Vinokourov mostra la porta a Nibali? Con chi correrà lo Squalo?

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

vino

Dopo le dure dichiarazioni in seguito alla tappa 10 di martedì di Alexander Vinokourov: “Questa giornata è stata una catastrofe. Nibali non è stato neppure in grado di tenere il ritmo di Fuglsang, che lo aveva aspettato. Così abbiamo dato il via libera a Jakob in chiave classifica. Vincenzo avrebbe bisogno di un meccanico bravo, perché qualcosa si è rotto nella sua testa”… ieri, il manager kazako ha rincarato la dose e sembra che abbia detto che Vincenzo Nibali può cercare un’altra squadra per il 2016. Vino è furioso per lo scarso rendimento del vincitore del Tour 2014. L’anno scorso gli mandò una dura lettera chiedendogli risultati e lo Squalo replicò con la vittoria al Tour e ben 4 tappe, ma quest’anno: “Il bilancio della prima settimana e dei primi due giorni nei Pirenei è definito solo come una catastrofe”.

Vinokourov ritiene che la sua squadra ha il potenziale per vincere almeno uno dei Grandi Giri. Dopo Aru e Landa finiti secondo e terzo al Giro d’Italia e Nibali che ha abbandonato le sue speranze di vittoria al Tour, si prospetta l’idea di portare i tre capitani alla Vuelta, ma: “Vincenzo vuole un sacco di soldi, ha chiesto di più“, ha ruggito il boss dell’Astana. Nibali percepisce circa quattro milioni di euro all’anno, ma la distanza creata tra il team e il campione siciliano è abissale e il suo contratto scadrà alla fine del 2016.
Nibali ha tutta la fiducia dei compagni, ma non quella di Vinokourov. Il siciliano, ovviamente, ci è rimasto male e ha mostrato più orgoglio che gambe sul Tourmalet prima di cedere sulla Cauterets e perdere il decimo posto nella generale.
Ieri Oleg Tinkoff, tramite il suo profilo twitter, incitava Nibali e Contador ad attaccare Froome in discesa… potrebbe essere la Saxo-Tinkoff la prossima destinazione dello Squalo?

  •   
  •  
  •  
  •