Ottava tappa Tour de France altimetria salite favoriti diretta tv streaming

Pubblicato il autore: Matteo Monaco Segui

Ottava tappa Tour de France altimetria salite favoriti diretta tv streaming

Quando Sabato 9 luglio

Da Pau A Bagneres-de-Luchon

Lunghezza 184 km

Categoria alta montagna

Difficoltà 4/5
Percorso. La più classica delle tappe pirenaiche va in scena dopo le tossine lasciate dal Col d’Aspine. Impossibile non pensare che le quattro montagne di prima seconda e fuori categoria non inducano i candidati alla maglia a pois a tentare l’attacco da lontano e a vivacizzare sin da subito la corsa. Dopo sessantasette chilometri inizia una delle salite simbolo del ciclismo francese: il Col du Tourmalet. Questa salita bellissima, classificata come fuori categoria, è messa come volte accade al Tour, troppo lontano dal traguardo per risultare decisiva. Ma lascerà, probabilmente delle scorie nelle gambe degli atleti. Il Tourmalet è lungo ben diciannove chilometri ed ha pendenze che non scendono quasi mai sotto il sei per cento. La parte più impegnativa è il finale, con pendenze sopra il dieci per cento ma si può dire che la strada fa costantemente male ai ciclisti. Dopo diciassette chilometri di discesa il gruppo affronterà la salita di seconda categoria di Hourquette d’Ancizan otto chilometri al cinque per cento che dovrebbero permettere gli atleti di recuperare e lanciarsi verso le ultime due asperità della giornata. La prima, il Col de Val Louron-Azet è lunga dieci chilometri e, dopo una prima parte abbastanza pedalabile, la strada inizia a salire sempre più fino a toccare punte superiori al dieci per cento. Dopo aver scollinato per il gruppo ci saranno nove chilometri di discesa prima di iniziare il Col del Peyresourde, dove Pantani fece vedere di poter compiere l’impresa della doppietta nel 1998. La salita è lunga solo sette chilometri ma ha una pendenza media attorno all’otto per cento e negli ultimi chilometri è assolutamente possibile fare la differenza. La discesa tecnica inoltre, lunga sedici chilometri, potrebbe permettere a un eventuale attaccante di mantenere il vantaggio guadagnato in precedenza e rendere emozionante una delle tappe regine del Tour.

Favoriti. Questa volta i big del giro non potranno nascondersi. Le ripide salite che dovranno affrontare sin dai primi chilometri stimoleranno sicuramente l’attacco di qualcuno dei big anche se l’arrivo in discesa potrebbe non fare delle enormi differenze e creare un ulteriore attendismo all’interno del gruppo. Anche quest’oggi il favorito numero uno, visto l’arrivo in discesa, sembra essere Romain Bardet, con Quintana, Aru e Froome subito dietro. Difficile che Contador possa riuscire ad essere già competitivo ma il talento dello spagnolo è immenso. Occhio anche a Barguil, apparso tuttavia in difficoltà nella tappa di ieri e a Louis Meintjes, uomo di classifica della Lampre. In caso di fuga, sempre i soliti nomi: da Rui Costa a Pantano, da Zakarin a Majka.

Altimetria.
PROFIL (2)

Salite.
PROFILCOLSCOTES_1 (1)PROFILCOLSCOTES_2PROFILCOLSCOTES_3

Diretta TV: tutte le tappe del Tour saranno trasmesse in diretta tv su Raisport 1, dalle 13:45 e su Rai Tre dalle 15:00 e a partire dalle 14:30 anche su Eurosport. Maratona anche quest’anno da parte di Rai sport per seguire al meglio il Tour de France. Dopo la tappa c’è lo spazio per il Processo, cha andrà in onda al termine della tappa.

Streaming: è possibile seguire la diretta streaming della corsa sul sito direttaciclismo.it, sul sito spaziociclismo.it, mentre è possibile seguire la telecronaca in altre lingue, francese con BEin Sport, tedesco, basco e inglese cercando i link al sito internet www.cyclingfan.com. Lo streaming è disponibile anche sul sito della rai, www.rai.tv

  •   
  •  
  •  
  •