Tour de France 18esima tappa: Froome domina anche la cronoscalata, Aru terzo

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

FROOMETour de France 18esima tappa: non ce n’è per nessuno sulle strade transalpine. La maglia gialla di Chris Froome è sempre più gialla: il capitano del Team Sky trionfa anche nella cronoscalata di Megeve e ipoteca il successo finale di domenica a Parigi. Al britannico basterà amministrare nei due tapponi alpini di domani e dopodomani: troppo brillante il suo dinoccolato colpo di pedale per tutta la concorrenza. Il fuoriclasse inglese parte piano e si scatena dal primo intermedio in poi, lasciandosi dietro persino uno specialista delle prove contro il tempo come l’olandese Tom Dumoulin per 21 secondi. Insomma, salvo inattesi capovolgimenti di fronte, il terzo Tour de France della carriera del portacolori del Team Sky è già praticamente in ghiaccio. Per l’Italia bella sorpresa da Fabio Aru: il sardo, tutt’altro che un drago quando la sfida è con le lancette, chiude terzo a 33 secondi dal vincitore a pari merito con uno specialista come l’australiano Richie Porte. Il podio ora è circa due minuti per lo scalatore azzurro: c’è da scommettere che già domani lo vedremo all’attacco sulle asperità che porteranno il plotone ai piedi del monte Bianco. Se è semichiuso il discorso maglia gialla, con Froome che sembra procedere in scooter rispetto agli altri, per le piazze d’onore la sfida è apertissima. A 3’52” dalla vetta della classifica c’è il tulipano Bauke Mollema della Trek, che però oggi ha beccato quasi un minuto da Fabio Aru. Terzo a 4’16” c’è il giovane connazionale della maglia gialla Adam Yates, anch’egli però non pimpante come sui Pirenei. Aru ora è 7° a 6’08”: un gap colmabile visto che Nairo Quintana (ora 4°) pare la controfigura di se stesso. Uno degli avversari più temibili è proprio il capitano della BMC Richie Porte, mai visto così in palla nell’arco delle tre settimane sulle salite francesi.

Spazio per attaccare ce n’è: le due rimaste sono tappe brevi e impegnative, e un corridore di fantasia come il capitano dell’Astana può ampiamente dire la sua.

TOUR DE FRANCE 18ESIMA TAPPA ORDINE D’ARRIVO

1. Froome
2. T. Dumoulin a 21″
3. Aru a 33″
3. Porte a 33″
5. Bardet a 42″
6. De Gendt a 1’02”
7. I. Izagirre a 1’03”
8. Rodriguez a 1’05”
9. Meintjes a 1’08”
10. Quintana a 1’10”

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA DICIOTTESIMA TAPPA

1. Froome
2. Mollema a 3’52”
3. Yates a 4’16”
4. Quintana a 4’37”
5. Bardet a 4’57”
6. Porte a 5’00”
7. Aru a 6’08”
8. Valverde a 6’37”
9. Meintjes a 7’15”
10. D. Martin a 7’18”
  •   
  •  
  •  
  •