Tour de France settima tappa: a Cummings la prima frazione pirenaica. Nibali attacca, poi cede

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

tour de france settima tappa
Tour de France settima tappa: parla sempre più inglese la Grande Boucle. Steve Cummings fa sua la prima tappa pirenaica dell’edizione 2016 della corsa gialla e regala al Team Dimension Data il quarto successo sulle strade transalpine dopo i tre sigilli del re delle volate Mark Cavendish. Quando c’è da sfruttare la corsa mossa, Cummings si conferma uno dei corridori più astuti dal punto di vista tattico: la vittoria sul traguardo di Lac de Payolle, a pochi km dallo scollinamento del Col d’Aspin, consacra un’annata coi fiocchi sin qui per il britannico. Giornata contrassegnata da una maxi-fuga di 29 uomini, tra i quali spicca anche la presenza della maglia gialla Greg Van Avermaet, davvero in stato di grazia in questo primo scorcio di Tour de France. Tra i battistrada presente anche Vincenzo Nibali, in difficoltà mercoledì sul Massiccio Centrale e già di fatto fuori dai giochi per la classifica generale. Nel momento clou della tappa si sganciano in quattro: Cummings (Dimension Data), Duchesne (Direct Energie), Breschel (Cannondale) e Navarro (Cofidis). Nibali sembra al gancio, ma poi riesce a resistere nel gruppo Van Avermaet. Nelle battute finali, quando Cummings si invola in solitaria verso il successo, l’azzurro ritrova verve e raggiunge i contrattaccanti con Impey (Orica) e Navarro (Cofidis). Il vincitore del Tour 2014 paga soltanto sulle ultime rampe dell’Aspin, dove in un km paga 40 secondi ai suoi compagni di gruppetto che chiudono rispettivamente secondo e terzo dietro al’iradiddio Cummings.

Paura al passaggio del gruppo con i big all’ultimo km, quando cede il gonfiabile che segnala l’ultimo km e il plotoncino è costretto a fermarsi. Così, i vari Froome, Quintana, Aru, Contador etc giungono al traguardo senza darsi battaglia e a passo d’uomo. Le frazioni di domani e di dopodomani diranno molto di più in chiave classifica: il belga Van Avermaet è in forma invidiabile, ma resta sempre un uomo da classiche. C’è curiosità su quanto potrà resistere sulle grandi salite.

TOUR DE FRANCE SETTIMA TAPPA ORDINE D’ARRIVO

  1. Cummings
  2. Impey
  3. Navarro
  4. Nibali
  5. Van Avermaet
  6. Mate
  7. Thomas
  8. Poels
  9. Izagirre
  10. Valverde

 

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA SETTIMA TAPPA

  1. Van Avermaet
  2. Alaphilippe a 6’36”
  3. Valverde a 6’38”
  4. Rodriguez a 6’39”
  5. Froome a 6’42”
  •   
  •  
  •  
  •