Sci alpino, Super-G maschile di Lake Louise LIVE: trionfo bis di Svindal, terzo Fill

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

superG maschile live sci

Sua maestà Aksel Lund Svindal (foto) concede il bis: l’asso norvegese sbaraglia la concorrenza e va a prendersi la vittoria nel Super-G di Lake Louise dopo quella di ieri in discesa libera e lancia un messaggio chiaro: per la coppa del mondo c’è anche lui (che tra l’altro l’ha già vinta nel 2007 e nel 2009). Per l’Italia ancora un’altra grande giornata, con Peter Fill che si prende un altro podio giungendo terzo a 45 centesimi da Svindal. Tra di loro si piazza un ritrovato Matthias Mayer: il campione olimpico di discesa libera chiude a 35 centesimi regalando una gioia al Wunderteam austriaco fin qui un po’ opaco. Dominik Paris, l’altra punta di diamante azzurra, chiude sesto a 53 centesimi: tutto sommato un’ottima prova. Dunque 200 punti in due giorni per Svindal, che azzarda così un mini-allungo in graduatoria generale.  Indietro invece l’altro norvegese Jansrud. Tra gli altri azzurri, male Innerhofer che dopo tante sbavature chiude attardato, mentre Marsaglia viene penalizzato dal pettorale alto.

-Lento Matteo Marsaglia, che ciude a 1″74.

-Grande prestazione di Matthias Mayer: è secondo a 35 centesimi da Svindal. Scala in terza posizione Fill.

-L’austriaco Kriechmayr chiude settimo a 65 centesimi.

-Perde tutto nel finale Kjetil Jansrud: sesto a 54 centesimi.

-Nulla da fare: prova magistrale di Svindal che va al comando con 45 centesimi di vantaggio sull’azzurro Fill.

-Errore a metà gara per Reichelt: sesto a 43 centesimi.

-Resiste il primato di Peter Fill: il francese Theaux è dietro di 34 centesimi. Ora i migliori.

-Se la gioca sul filo dei centesimi Dominik Paris: quarto a 8 centesimi! Peccato poteva passare al comando.

-Benino l’altro austriaco Baumann: quarto a 59 centesimi.

-Tante sbavature per l’austriaco Streitberger, che becca 1″35 da fill.

-Brutta curva verso sinistra a metà gara per lo svizzero Janka: è fuori.

-Lo statunitense Wibrecht si sbilancia sul salto finale, e chiude con un distacco di 1″48 dalla vetta.

-Niente da fare per il francese Roger che chiude a oltre un secondo e mezzo dall’azzurro.

-Ottima prova dell’austriaco Max Franz: è alle spalle di Fill di soli 6 centesimi con lo stesso tempo dell’americano Ganong.

-Il francese Pinturault ne combina di tutti i colori e finisce molto attardato.

-Subito fuori l’altro canadese Jan Hudec.

-L’idolo di casa Erik Guay dopo una gara eccelsa sbaglia traiettoria all’ultimo intermedio e chiude a 92 centesimi da Fill.

-Malino Innerhofer: l’altoatesino è quarto a 1″32.

-L’americano Travis Ganong con una sbavatura chiude al secondo posto per soli 6 centesimi.

-L’austriaco Strideinger commette un grave errore nella parte alta: 1″35 di distacco dall’azzurro Fill.

– Arriva Peter Fill! Per lui 1″10 di vantaggio su Villetta.

-L’elvetico Sandro Villetta piazza subito 86 centesimi tra lui e il francese Clarey.

Dopo la discesa libera, si replica con un Super-G a Lale Louise. Nella seconda prova di velocità della coppa del mondo di sci alpino maschile, il copione a pochi minuti dall’apertura del cancelletto è lo stesso di ieri. Pronostico che sorride tutto ai colori norvegesi, con Aksel Lund Svindal (foto) che cercherà di bissare la vittoria di ieri (arrivata con un solo centesimo sull’azzurro Peter Fill) e di piazzare già un mini-allungo in graduatoria generale. Il fuoriclasse scandinavo prenderà il via col pettorale n°19: subito dopo di lui col n° 20 il suo principale rivale, il compagno di squadra Kjetil Jansrud che un anno fa sbaragliò la concorrenza sulla pista canadese. In casa azzurra, fari puntati su Dominik Paris (n° 16), su un Christof Innerhofer (n° 6) finalmente scevro da anti-infiammatori e naturalmente su Peter Fill (n° 3) che proverà a replicare la prestazione eccelsa di ieri nella libera. Puntano a un buon piazzamento Werner Heel (n° 26) e Matteo Marsaglia (n°30), mentre tenteranno di andare a punti nei 30 Mattia Casse (n° 35) e Siegmar Klotz (n° 60). Da tenere d’occhio anche il ben fornito pattuglione austriaco con i vari Mayer, Reichelt, il giovane di belle speranze Kriechmayr e i veterani Baumann e Streitberger. I padroni di casa punteranno tutto su Erik Guay, mentre in casa Francia ci si aspetta una grande prestazione da Alexis Pinturault, asso del gigante dato in grande spolvero anche in Super-G. Seguite con noi la diretta della gara.

  •   
  •  
  •  
  •