Risultato finale, Casertana Messina 4-1: poker rossoblù e primato in classifica

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

casertana

Risultato finale: CASERTANA MESSINA 4-1.
Finisce il posticipo del 16° turno di Lega Pro. La Casertana spazza via il Messina grazie alla grande prestazione di Negro e torna in vetta al girone C a +2 sul Foggia.
Tutto facile per i rossoblù che giocano alla pari con il Messina fino al gol del 2-1 e all’espulsione del portiere Berardi. Nella ripresa i falchetti entrano in campo con la voglia di chiudere la partita, e i messinesi affondano sotto i colpi degli attaccanti casertani, complice anche la doppia inferiorità numerica.

40′ s.t. Ultimo cambio per la Casertana: esce Mangiacasale, entra Pezzella.
36′ s.t. GOL CASERTANA. Su corner di Mangiacasale lo stacco di De Angelis è perfetto per il poker rossoblù. CASERTANA MESSINA 4-1.
34′ s.t.
Espulso De Vito per proteste plateali nei confronti dell’arbitro Giovani. Messina in nove uomini.
31′ s.t.
Esce il migliore in campo Negro, al suo posto entra Ciotola.
29’s.t.
Ammonito Burzigotti per un fallo su Mangiacasale.
28′ s.t. GOL CASERTANA. Negro calcia dai 25 metri e trova la porta con un gran tiro, complice anche la sbagliata valutazione del portiere messinese Addario. CASERTANA MESSINA 3-1.
27′ s.t.
Negro dal fondo serve De Angelis al centro dell’area, la conclusione è potente ma centrale.
25′ s.t.
Gustavo prova il tiro da fuori, ma la conclusione finisce altissima.
21′ s.t.
Primo cambio per i padroni di casa: esce Alfageme, al suo posto Finizio.
20′ s.t.
Negro trova De Angelis in area, ma l’attaccante davanti ad Addario calcia male ostacolato da De Vito.
17′ s.t.
Sulla punizione di Burzigotti deviata dalla barriera, Giorgione tenta il gol in acrobazia ma viene fermato in fuorigioco.
14′ s.t.
Ammonito anche Giorgione per un intervento in ritardo su Alfageme.
12′ s.t.
Ammonito Frabotta per una trattenuta su Negro.
5′ s.t.
Negro lascia partire un tiro dai 25 metri che scheggia la traversa.
3′ s.t
Ammonito De Marco per la Casertana.
2′ s.t.
Clamorosa occasione per il Messina che sfiora il vantaggio con Leonetti con un tiro dal vertice dell’area.
1′ s.t.
Inizia il secondo tempo. Il Messina effettua il terzo e ultimo cambio:  entra Barilaro al posto di Parisi.

FINISCE IL PRIMO TEMPO. Un gol e un uomo di vantaggio per la Casertana che conduce 2-1 sul Messina grazie al rigore trasformato da Negro e all’autogol di Frabotta, con i siciliani che avevano trovato il pareggio grazie alla deviazione di Burzigotti. Messina in inferiorità numerica per l’espulsione del portiere Berardi.

47′ p.t. Ammonito Baccolo per un intervento da dietro su Negro.
41′ p.t.
Ammonito Negro per un entrata scomposta su Baccolo.
36′ p.t.
Di Napoli è costretto ad operare il secondo cambio nel giro di pochi minuti. Il portiere di riserva Addario entra al posto di Padulano.
35′ p.t. ESPULSO BERARDI. Il portiere del Messina protesta per un fallo subito da Frabotta. L’arbitro Giovani mostra il secondo giallo al portiere messinese che lascia la sua squadra in inferiorità numerica.
34′ p.t. VANTAGGIO CASERTANA. Rainone crossa dalla destra e Frabotta spinge involontariamente il pallone nella sua porta. CASERTANA MESSINA 2-1.
30′ p.t.
Gioco fermo per l’infortunio occorso a Fornito. Il calciatore messinese costretto a lasciare il campo, al suo
posto Zanini.
29′ p.t.
Corner Casertana: Berardi para in uscita.
23′ p.t.
Baccolo costretto ad uscire dal campo per un colpo involontario subito in volto.
18′ p.t. PAREGGIO MESSINA. Sul calcio di punizione di Parisi deviato dalla barriera Burzigotti si fa trovare pronto sulla ribattuta e pareggia il match. CASERTANA MESSINA 1-1.
17′ p.t.
Idda entra in ritardo su Leonetti. Primo ammonito anche per i campani.
14′ p.t. GOL CASERTANA! Negro porta in vantaggio la Casertana dagli undici metri spiazzando Berardi. CASERTANA MESSINA 1-0.
13′ p.t.
Berardi atterra in area Alfageme e per l’arbitro Giovani è calcio di rigore per la Casertana e cartellino giallo per il portiere giallorosso.
11′ p.t.
Idda tocca Gustavo al limite dell’area: la punizione di Fornito finisce sulla barriera.
9′ p.t.
Il primo tiro del match è del casertano Negro che dalla distanza calcia alto di sinistro.
7′ p.t.
Lancio lungo per Alfageme, Berardi si rifugia in rimessa con i piedi.
1′ p.t. 
Inizia Casertana Messina, ultimo match dell’anno della Lega Pro. Calcio d’inizio battuto dal Messina.

CASERTANA MESSINA  4-1. IL TABELLINO

CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello; Rainone, Idda, D’Alterio; Mangiacasale (40′ s.t. Pezzella), De Marco, Alfageme (21’s.t. Finizio), Capodaglio, Tito; Negro (31′ s.t. Ciotola), De Angelis.
Panchina: Maiellaro, Gala, Guglielmo, Varsi, Kuseta, Rajcic, Diakite, De Filippo, Cesarano.
Allenatore: Romaniello.

MESSINA (4-3-3): Berardi; Frabotta, Parisi (1’s.t. Barilaro), Burzigotti, De Vito; Giorgione, Baccolo, Fornito (31′ p.t. Zanini); Leonetti, Gustavo, Padulano (35′ p.t. Addario).
Panchina: Russo, Salvemini, Fusca, Bramati, Biondo, Barraco.
Allenatore: Di Napoli.

ARBITRO: Giovani di Grosseto.
ASSISTENTI: Rossi – Imperiale.

MARCATORI: 14′ p.t. Negro su rigore, 18′ p.t. Burzigotti (M), 34′ p.t. Frabotta autogol, 28′ s.t. Negro, 36′ s.t. De Angelis.

AMMONITI: Berardi (M), Idda (C), Negro (C), Baccolo (M), De Marco (C), Frabotta (M), Giorgione (M), Burzigotti (M).

ESPULSI: 35′ p.t. Berardi (M) e 34′ s.t. De Vito (M) per proteste.

RECUPERO: 3′ p.t.

Risultati 16ª giornata Lega Pro Girone C

Akragas – Melfi 1-3
Casertana – Messina 4-1
Catania – Paganese 3-0
Catanzaro – Ischia 3-0
Cosenza – Andria 1-0
Juve Stabia – Monopoli 0-0
Lecce – Benevento 2-1
Martina Franca – Foggia 0-2
Matera – Castelli Romani 1-0

Casertana Messina è l’ultimo incontro del 16° turno del girone C di Lega Pro, che chiuderà anche il 2015 della terza serie italiana.
La Casertana è chiamata alla vittoria davanti al proprio pubblico per scacciare la mini-crisi di risultati delle ultime partite, e per riprendersi il primo posto sottrattole dal Foggia dopo la vittoria di sabato a Martina Franca.
Se i falchetti rossoblu sperano di tornare in vetta al girone, il Messina spera di rilanciare le proprie ambizioni play-off dopo cinque turni senza vittoria.

  •   
  •  
  •  
  •