Frosinone-Juventus Finale 0-2 Decidono i gol sudamericani

Pubblicato il autore: Alessandro Legnazzi Segui

Quattordici vittorie consecutive per questa Juventus che continua a subire pochissimo e vincere tantissimo. La Juventus ha sofferto il pressing del Frosinone per circa un’ora poi, con la consapevolezza di essere forti, ha risolto la partita con due giocate importanti di Alex Sandro e Morata. In gol vanno due sudamericani, unica nota stonata del pomeriggio è l’infortunio (probabile) di Giorgio Chiellini. Alessandro Legnazzi vi saluta e vi augura una buona serata.

90’+4 É finita al Matusa! Frosinone-Juventus 0-2! Decidono Cuadrado e Dybala, bianconeri sempre a meno due dal Napoli a sei giorni dallo scontro diretto dello Stadium.
90’+3
Ammonito Soddimo per un colpo a Dybala, poteva risparmiarselo.
90’+3
Esordio assoluto per Favilli in bianconero. Esce Morata.
90’+1 Morata lavora un’ottima palla, salta Russo, allarga per Dybala… rete! 2-0 della Juventus, il mancino di Dybala è una sentenza. Palla all’incrocio e gara in discesa per la Juve.
90′
Quattro di recupero.
89′
Allegri furioso con i suoi che non fanno girare palla, anzi preferiscono andare in verticale.
88′
Tocco impreciso di Pogba che poteva chiudere la partita con un assist per Morata, chiude Blanchard.
87′
Altro errore di Pogba che oggi non ha giocato bene, si avvicina all’area di rigore, forza il tiro senza appoggiare su Alex Sandro liberissimo a sinistra.
86′
Fuori Daniel Ciofani, dentro Longo. Ultima sostituzione per i padroni di casa.
85′
Giallo per Crivello dopo aver travolto Dybala.
84′
Il Frosinone si salva ancora grazie a Russo (uno dei migliori in campo) su Dybala.
82′
Cartellino giallo per Morata che reagisce a un calcetto di un difensore. Deve migliorare in questo l’attaccante spagnolo.
80′
Soddimo per Gori, Stellone cambia ancora qualcosa.
77′
Dentro Rugani, fuori Chiellini: è il cambio forzato per Allegri.
76′
Cartellino giallo per Sammarco.
75′
Barzagli salva tutto! Chiellini si è fatto male, accasciato a terra ha provato a interrompete la gara ma il Frosinone ha proseguito e Barzagli ha toccato di testa un pallone che Ciofani doveva solo spingere in rete.
74′ CUADRADO! GOL DELLA JUVENTUS! Assist di Alex Sandro che taglia tutta l’area di rigore, il colombiano calcia di primo istinto e buca Leali. 1-0!
72′ Tocco di Bonucci per Cuadrado, intercetta invece Dybala che gira immediatamente verso Leali: palo!
70′
Altro tiro di Pogba da fuori area, stavolta va rasoterra dopo aver duettato con Dybala. Facile per Leali.
68′
Dybala lamenta un calcio di rigore di Blanchard ma i vari replay dimostrano che il difensore del Frosinone l’ha presa con la fronte e non con la mano.
66′
Pereyra ci prova subito, Leali esce male, il Tucumano prova il tiro da fuori area calciando di prima intenzione. Palla fuori.
65′
Primo cambio per Allegri: dentro Pereyra dopo tre mesi e mezzo, fuori Sturaro.
64′ Cuadrado guadagna punizione dai ventitré metri: batte Dybala sul secondo palo, Pogba colpisce e da tre metri mette fuori! Incredibile errore del n.10 della Juventus.
63′
Rosi scivola e la Juventus prova a far male al Frosinone con Dybala che calcia dopo il primo controllo, Russo mette in angolo.
60′
Ciofani colpisce involontariamente Bonucci con l’avamraccio largo. Il difensore bianconero resta quasi stordito.
58′
Cross di Cuadrado che trova Pogba nel cuore dell’area di rigore, Rosi è tagliato fuori, il francese la prende con la parte alta della nuca.
55′
Riparte la Juventus con Alex Sandro, si passa da Dybala per arrivare a Pogba che tira da fuori area, devìa Blanchard in angolo.
53′
Ammonito Crivello.
51′
La Juventus riempie la metà campo del Frosinone, Cuadrado prova il tiro dalla distanza molto violento che Leali lo blocca con le braccia.
50′
Il Frosinone ribalta il fronte di gioco, Tonev s’inserisce per ricevere palla da Ciofani, Chiellini lo anticipa e mette in angolo (il primo della partita): dagli sviluppi c’è fallo di Blanchard su Bonucci.
48′
Grande sventagliata di Marchisio per Cuadrado, che tocca corto per Dybala, l’argentino non è cattivo e si fa rubare palla dalla difesa in linea del Frosinone.
47′
Dybala prova il tiro dalla distanza, Russo mura, poi fallo di Sturaro su Chibsah.
46′
A quanto pare Allegri sembra essersi fatto sentire negli spogliatoi.
Ore 16:02
Si riprende al Matusa con Frosinone-Juventus.
Intervallo, Frosinone-Juventus 0-0.
Per ora regge il muro gialloblù eretto da mister Stellone. Due occasioni per i campioni d’Italia (Sturaro e Morata), una per i padroni di casa (Dionisi). Sin qui decide la grande parata di Leali su Morata a fine tempo. La Juventus deve trovare maggiore qualità sugli esterni dove Sandro ha fatto meglio di Cuadrado, spenti Pogba e Dybala.
45′ Incredibile palla gol per la Juventus! Liscio di Rosi, Morata ne approfitta, entra in area di rigore, tiro centrale, Leali para!
Molto bravo il portiere del Frosinone a restare in piedi fino all’ultimo momento.
43′
Lampo di Dybala che salta secco Blanchard, Rosi non perde la marcatura di Pogba e salva il risultato.
41′
Il Frosinone chiude meglio le fasce laterali perchè Tonev e Dionisi si sacrificano e aiutano il centrocampo con delle scalate laterali.
38′
Morata sembra a mezzo servizio, si lamenta con Allegri di un probabile infortunio. Il tecnico toscano lo incita alla calma.
35′
Sale l’intensità della Juventus in questo finale di tempo, Morata si allarga, pensa al sinistro a giro come a Manchester, poi allarga per Pogba che si fa rubare palla da Chibsah.
33′
Gran tiro di Sturaro dal limite dell’area di rigore, Leali si stende, la respinge, Dybala prova il tap-in da posizione più ravvicinata ma è in fuorigioco.
31′
Morata ha ancora male alla coscia dopo il pestone di Rosi. Il centravanti spagnolo è piuttosto nervoso ed Allegri lo ha capito.
28′
Fuorigioco di Dybala da un bel lancio profondo di Barzagli. Nemmeno la televisione chiarisce la posizione dell’argentino al momento del tocco.
26′
Contropiede Juventus, si scatena Pogba sul centro-sinistra, verticalizzazione per Morata che sterza, Rosi lo chiude poi gli calpesta la coscia, lo spagnolo si alza furibondo ma per Massa non c’è niente di rilevante.
23′
Altro cross di Alex Sandro, stavolta Sturaro impatta bene ma senza la forza necessaria per metterla in rete.
22′
Ci prova Dybala dentro l’area di rigore, alza il suggerimento di Sandro ma calcia addosso a Russo.
20′
Brutto tiro dalla distanza di Pogba, la palla termina in curva. Occhio anche alle conclusioni da fuori area del francese.
18′
Buona iniziativa di Alex Sandro che punta in velocità Rosi dopo aver ricevuto da Marchisio, cross forte e teso direttamente su Leali.
15′
Dopo la buona occasione del Frosinone, la Juventus reagisce con due discrete ripartenze che la squadra di Stellone ha sempre intasato nei pressi dell’area di rigore.
13′
Blanchard cerca e trova Ciofani dietro le spalle di Bonucci, Barzagli ha troppa fretta nello scappare all’indietro e non fa fuorigioco, girata del centravanti gialloblù di poco alta sopra la traversa. Palla gol Frosinone.
12′
Allegri chiede di sfruttare maggiormente le fasce.
11′
Barzagli lascia sfilare con la solita sicurezza un pallone scodellato da Chibsah verso Ciofani.
9′
Dopo un inizio di gara con il baricentro basso, il Frosinone sembra aver preso le misure alla Juventus.
6′
Marchisio tenta il tiro dalla distanza ma va piuttosto lontano dalla porta. Il gol gli manca addirittura da diciassette partite.
5′
Gran cross di Pogba per Sturaro che arriva coi tempi giusti sulla palla, strana scelta del centrocampista ex Genoa d’andare di piede destro anziché di testa. La palla sfila sul fondo.
2′
Cuadrado appoggia all’indietro per Sturaro, cross del matuziano per Morata che non ci arriva sul secondo palo.
1′
Frosinone molto stretto a centrocampo, c’è più spazio per Cuadrado e Alez Sandro per poter far male.

Leggi anche:  Il procuratore Giovanni Branchini su Cutrone: "A Firenze lo stanno trattando male"

Ore 15:01 Si parte con Frosinone-Juventus! Buon divertimento.

Ore 14:58 Squadre in campo, è tempo dell’inno della Serie A.

Ore 14:48 Il Matusa scalpita per il calcio d’inizio, ci siamo quasi. La pioggia cade con meno intensità.

C’è una piccola sorpresa nella Juventus: Bonucci gioca, quindi nessun turno di riposo. É il difensore centrale irrinunciabile per mister Allegri poichè è la seconda fonte di gioco dopo Marchsio a centrocampo e Dybala in attacco.

Ore 14:05 Il 4-3-3 del Frosinone: Leali; Rosi, Russo, Blanchard, Crivello; Chibsah, Gori, Sammarco; Tonev, Ciofani D., Dionisi. A disposizione: Zappino, Bardi, Frara, Gucher, Soddimo, Longo, Ciofani M., Paganini, Pavlovic, Carlini, Pryyma. All. Stellone

Ore 14:04 Ecco l’undici della Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Sandro; Morata, Dybala. A disposizione: Neto, Rubinho, Hernanes, Lemina, Padoin, Rugani, Lichtsteiner, Pereyra, Favilli. All. Allegri

Leggi anche:  Svezia, la Nazionale riapre ad Ibrahimovic: "Se vuole tornare, lo dica"

Buon pomeriggio a tutti, il più cordiale saluto vi arriva da Alessandro Legnazzi che questo pomeriggio vi racconterà testualmente Frosinone-Juventus: è la ventiquattresima giornata di Serie A, si gioca allo stadio Matusa che da giorni è gremito in ogni ordine di posto. In questa parte del Lazio la Juventus è tifatissima tanto che ieri sera la squadra è stata chiamata a gran voce da un nutrito gruppo di aficionados, ritrovatosi sotto i balconi dell’hotel del ritiro.

bonucci
Massimiliano Allegri valuta una piccola rotazione, almeno per due elementi: Leonardo Bonucci e Patrice Evra riposeranno in vista del Napoli, big match di sabato sera. Scelte obbligate per quanto riguarda l’attacco dove, viste le assenze di Mandzukic (infortunio) e Zaza (squalifica di una giornata rimediata nel turno infrasettimanale di mercoledì), Dybala e Morata dovranno giocare tutto il tempo.

Leggi anche:  De Ligt: "La Juve non ti chiama se non hai talento"

Dall’altra parte il Frosinone a caccia di punti salvezza dopo il pareggio del Genoa ieri sera contro la Lazio. Mister Stellone schiererà una formazione tutta grinta e corsa, cercando di emulare proprio il Grifone che a Torino ha messo in crisi la Vecchia Signora con tanto pressing e marcature a uomo in ogni zona del campo. Saranno fondamentali le sostituzioni e le palle inattive: non va dimenticato il pareggio che il Frosinone rimediò a sorpresa allo Stadium nel settembre scorso.

  •   
  •  
  •  
  •