Amichevole, Italia – Spagna live, partita finita, 1 a 1

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

E8637B40E4506F186E103929786D4FBE
Questa sera al nuovo stadio Friuli di Udine va in scena il penultimo test per l’Italia prima dell’inizio degli Europei che vedranno, tra le altre cose, l’addio del ct azzurro. E’ un test importante quello che si apprestano ad affrontare gli azzurri di Conte. La nazionale infatti, prosegue la sua maratone di avvicinamento ad Euro 2016, sfidando stasera in amichevole , la Spagna di Vicente Del Bosque.

Tanti gli esperimenti nelle due squadre: Acerbi sarà titolare e dunque prima riserva tra i centrali (Chiellini e Barzagli sono infatti out per infortunio). Da verificare la compatibilità di Thiago Motta con questa Nazionale, la doppia fase di Giaccherini sulla fascia sinistra, che tanto bene sta figurando al Bologna di Donadoni. Vedremo tanti cambi che consentiranno a Conte di sperimentare altri “nuovi” convocati.

Ecco dunque le probabili formazioni  di Italia – Spagna:

Italia (3-4-3): Buffon; Darmian, Bonucci, Acerbi; Florenzi, Thiago Motta, Parolo, Giaccherini; Candreva, Pellè, Eder. (Sirigi, Perin, De Silvestri, Antonelli. Astori, Ranocchia, Rugani, Jorginho, Montolivo, Soriano, El Shaarawy, Bonaventura, Bernardeschi, Zaza, Insigne, Okaka).

Spagna (4-3-3): Casillas; Juanfran, Piqué, Sergio Ramos, Azpilicueta; Thiago Alcantara, San José, Fabregas; Mata, Aduriz, Morata. (De Gea, Sergio Rico, Mario Gaspar, Nacho, Bartra, Jordi Alba, Koke, Sergi Roberto, Isco, Alcacer, Silva, Nolito, Pedro).

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Italia (3-4-3): Buffon; Darmian, Bonucci, Acerbi; Florenzi, Thiago Motta, Parolo, Giaccherini; Candreva, Pellè, Eder.
Spagna (4-3-3): Casillas; Juanfran, Piqué, Sergio Ramos, Azpilicueta; Thiago Alcantara, San José, Fabregas; Mata, Aduriz, Morata.

Prima del fischio di inizio un minuto di silenzio in favore delle vittime di Bruxelles e per le 13 studentesse morte in Catalogna.

– Inizia il match
1′  – Morata tenta un azione sulla sinistra ma Astori chiude in angolo. Sull’angolo, allontana Graziano Pellè di testa
4′  – La Spagna gira palla orizzontalmente in modo sterile, l’Italia invece si appoggia soprattutto sulla destra su Candreva
5′ – Cross basso e teso di Candreva sulla destra, Sergio Ramos respinge in scivolata come può: la palla finisce sul palo e poi in angolo. Grandissima occasione per l’Italia
11′ – Si muove bene Morata su tutto l’arco dell’attacco. Dribbling secco su Parolo, che lo stende. La Spagna calcia poi una punizione senza esito
14′ – Ritmi bassi al Friuli. L’Italia sembra schiacciare un po’ la Spagna in questa fase della gara
16′ – Gran tiro di Candreva dai 25 metri: De Gea si salva in tuffo in angolo
17′  – Ancora Candreva scatenato sulla destra, cross pericoloso sul quale non arriva Pellé per un soffio
20′  – Piccolo comico incidente per l’allenatore della Spagna Del Bosque, travolto involontariamente dal guardalinee di destra. Il ct spagnolo cade, si rialza, e sorride all’assistente arbitrale
22′ – Bella l’intesa sull’out di destra tra Candreva e Florenzi, con il giallorosso che cerca in mezzo Pellé.Il cross per viene facilmente raccolto da De Gea
24′ – Ennesimo cross di Candreva dalla destra. Giaccherini cerca di coordinarsi colpendo al volo. La palla sbatte su Mata ed esce sul fondo
27′ – Possiamo dire che l’Italia sta dominando una Spagna in difficoltà. La squadra di Del Bosque non riesce a creare gioco
30′ – Morata cerca in verticale Aduriz, il quale si inserisce tra Astori e Bonucci ma Buffon ferma tutto in uscita
35′ – Thiago Motta cerca in verticale Candreva ma il pallone è troppo lungo. Buona l’idea
38′ – Bella palla di Morata che smarca benissimo Aduriz davanti la porta. Il centravanti non ci arriva ma il gioco è fermo per offside
40′ – Due occasioni in un minuto da una parte e dall’altra. Prima debole tiro di Eder al vol, poi tiro a giro di Pellè. In entrambe le occasioni De Gea para agilmente
42′ – Corner per la Spagna. Morata non riesce a indirizzare in rete e la difesa azzurra allontana il pericolo
45′ – Ammonito Thiago Motta per un intervento falloso su Cesc Fabregas
45′ – Fine primo tempo. Buona prestazione degli azzurri di Conte, con gli spagnoli però più pericolosi
– Inizia il secondo tempo
46′  – La ripresa inizia con Del Bosque che fa entrare Nacho e Koke, passando così al 4-4-2
48′  – Ottima azione della Spagna, che conquista un calcio d’angolo. L’Italia libera e riparte con Giaccherini, fermato però subito dalla difesa spagnola
50′ – Punizione per gli azzurri. Florenzi scodella al centro ma gli spagnoli fanno buona guardia
51′ – Pellé in verticale per Eder che si invola verso la porta. L’oriundo viene proprio recuperato al momento del tiro
52′ Primo cambio per l’Italia: fuori Eder per Insigne
56′ – La Spagna ha finalmente iniziato a giocare. In questa ripresa appare decisamente più aggressiva. Conte dalla sua striglia i suoi per qualche errore di troppo
60′ – Giaccherini va via in velocità dopo un errore spagnolo, palla a Insigne che tira molto bene dai 25 metri: De Gea si rifugia bene in angolo.
61′ – Entrano Zaza e Bernardeschi. Tridente d’attacco tutto nuovo per l’Italia
63′ – Zaza lancia Insigne, il quale allarga per Florenzi che conclude. Il diagonale è respinto ottimamente ancora da De Gea
67′ – GOL DELL’ITALIA!!! il nuovo entrato Bernardeschi si invola bene da sinistra a destra, allarga per Giaccherini, che di prima serve alla perfezione Insigne. L’attaccante del Napoli in scivolata batte De Gea. Azzurri in vantaggio
70′ – GOL DELLA SPAGNA Morata (in fuorigioco sulla punizione di Fabregas) colpisce di testa, Aduriz è più rapido di tutti a raccogliere la corta respinta di Buffon e insacca. Papera del portiere azzurra e risultato di nuovo in parità
74′ – Zaza se ne va su Piquè che intercetta con il braccio. Il catalano si becca il giallo ma Conte è furioso perchè voleva il rosso
78′ – Cosa stanno combinando quei tre davanti! Zaza-Bernardeschi-Insigne  si trovano a meraviglia: il napoletano tenta un pallonetto da fermo dal limite, De Gea ancora decisivo si rifugia in corner
84′ – Morata cerca di sorprendere Gigi Buffon con un pallonetto dal limite dell’area. Alto sulla traversa
88′ – Le squadre appaiono ormai stanche. Il pareggio sembra il risultato più probabile ormai
9o’ – Tre minuti di recupero al Friuli
93′ – Finisce qui: 1 a 1 tutto sommato meritato per quanto visto in campo. Viste le occasioni degli azzurri e il gol in fuorigioco, forse meritava qualcosa in più l’Italia. Molti applausi per la squadra allenata da Conte

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lele Adani a Napoli, in ricordo di Diego Maradona
Tags: ,