Torneo di Viareggio: Juventus-Palermo 3-2. Di Massimo porta in trionfo i bianconeri

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci Segui

TorneoViareggio_titleVi salutiamo da Viareggio ricordando che La Gumina oltre al titolo di capocannoniere, 9 reti e 12 totali a Viareggio, vince anche il Golden Boy come miglior giocatore. Il Palermo si consola anche con il titolo di miglior portiere andato Marson.
83′ Finita! La Juventus batte 3-2 il Palermo e torna a vincere il torneo di Viareggio dopo 4 anni. E’ il nono trionfo per la Juventus nella competizione più importante del calcio giovanile mondiale.
80′ tre minuti di recupero. Il Palermo chiede un rigore per un mani di Blanco Moreno su tiro di La Gumina.
77′ terzo cambio per il Palermo: esce Costantino per Grillo.
76′ Gol! Di Massimo spiazza Marson 3-2 Juventus.
75′ Rigore per la Juventus! Di Massimo viene a contatto con Santoro. Valeri non ha dubbi e fischia il terzo rigore.
74′ Doppia parata anche di Marson su Di Massimo e Vadalà.
71′ ancora prodigioso Del Favero sul tiro angolato di Lo Faso.
70′ doppia chance Palermo: Del Favero si salva di piede su La Gumina poi Severin mura il tiro di Bonfiglio.
69′ ammonito Cassata.
63′ seconda sostituzione nel Palermo: Toscano al posto di Punzi infortunato. Due cambi per la Juventus: Didiba e Di Massimo per Macek e Bove.
61′ Bella azione di Bonfiglio, ben entrato in partita, per Lo Faso che entra in area e dopo una finta appena dentro l’area calcia di sinistro e Del Favero respinge il tiro potente ma un po’ troppo centrale.
57′ Nella Juve esce Morselli ed entra Tourè.
56′ La Gumina cade in area ma stavolta Valeri lo ammonisce per simulazione.
54′ bel sinistro dal limite di Bonfiglio ma Del Favero respinge.
53′ sempre grande equilibrio e occasioni da entrambe le parti.
42′ ammonito Macek.
41′ inizia il secondo tempo. Primo cambio per il Palermo: Bonfiglio per Dalia e passaggio al 3-4-3.
40′ fine primo tempo. Bella gara ricca di emozioni con il Palermo bravo a rimontare due volte la Juventus.. A risentirci per il secondo tempo.
39′ Giuliano di testa impegna Del Favero alla parata a terra su azione di calcio d’angolo.
37′ Gol! La Gumina segna di potenza il penalty. siamo sul 2-2.
36′ Rigore per il Palermo. Severin da dietro aggancia La Gumina in area. Nessun dubbio per Valeri.34′ Gol! Badalà spiazza Marson dagli 11 metri e la Juve torna in vantaggio.
33′ Rigore per la Juve!Macek trattenuto in area da Giuliano.
32′ Juve pericolosa con una punizione di Bove che esce di poco. La gara adesso è molta intensa.
31′ Del Favero ancora in difficoltà su un tiro non irresistibile di Lo Faso dal limite, stavolta però se la cava.
30′ Bosi passa al 4-42 per aver maggior copertura sugli esterni. Per La Gumina è l’ottavo gol in questa Viareggio cup, l’undicesimo in due anni.
29′ Gol! pareggio del Palermo! Del Favero non trattiene un tiro da fuori di Costantino po La Gumina insacca da due passi.
28′ Vadalà triangola con Morselli e slibera al tiro ma Marson blocca.
23′ il Palermo fatica ad uscire e la Juve controlla fin qui senza affanno.
14′ Gol della Juve! Macek serve Kastanos, finta sui difensori e tiro ravvicinato di sinistro del cipriota.
11′ va al tiro anche il Palermo con Costantino ma la palla esce sul fondo.
9′ iniziativa di Cassata, poi Kastanos calcia sul fondo.
5′ occasione Juve: Kastanos cicca il pallone in piena area su cross basso di Lirola.
1′ partiti agli ordini di Valeri.
Buon pomeriggio a tutti dallo stadio Torquao Brescini di Viareggio per la finalissima tra Juventus e Palermo. La Juventus arriva al grande appuntamento dopo aver battuto lo Spezia ai rigori, il Palermo dopo il 3-2 rifilato non senza sofferenza finale all’Inter. Juventus sicura nel cammino impreziosito dal 4-0 agli ottavi al Milan, a dir la verità decimato, e dal 3-1 ai quarti al Bologna. Il Palermo aveva perso con l’Atalanta nel girone poi dopo esser passata da seconda non ha più sbagliato un colpo. Bianconeri a caccia del nono titolo, rosanero per la prima volta in finale. Moduli  diversi per Grosso e Bosi. Il solito 4-3-3 per i bianconeri e il 3-5-2 per il Palermo del capocannoniere La Gumina. Arbitra l’internazionale Paolo Valeri di Roma 2. Cielo coperto ma buon pubblico con circa tremila spettatori allo Stadio Dei Pini. Ricordiamo il regolamento. Due tempi da 40 minuti e 7 sostituzioni possibili. In caso di parità supplementari da 10′ ciascuno e poi rigori.
Ecco le formazioni ufficiali:

JUVENTUS: 1 Del Favero, 4 Coccolo, 5 Severin, 6 Blanco Moreno, 7 Macek, 8 Kastanos, 11 Vadalà, 16 Bove, 18 Morselli, 21 Lirola, 22 Cassata.

A disposizione: 12 Vitali, 30 Consol, 2 Eleuteri, 3 Zappa, 9 Pozzebon, 13 Beruatto, 14 Toure, 15 Moudoumbou, 17 Di Massimo, 19 Dieye, 23 Parodi, 24 Tamba M’Pinda.

Allenatore: Fabio Grosso.

 

PALERMO: 1 Marson, 2 Punzi , 3 Maddaloni, 4 Tafa, 6 Giuliano, 10 Lo Faso, 17 Ferchichi, 20 La Gumina, 21 Santoro, 23 Costantino, 24 Dalia.

A disposizione: 12 Di Cara, 22 Di Franco, 5 Toscano, 7 Grillo, 8 Palmisano, 9 Plescia, 11 Bonfiglio, 15 Pane, 16 Gattabria, 18 Tramonte, 19 Maniscalchi, 25 Formisano.

Allenatore: Giovanni Bosi.

 

ARBITRO: Paolo Valeri (Roma 2).

Assistenti: Francesco De Luca (Pescara) – Gianluca Vuoto (Livorno).
Reti: 14′ pt Kastanos, 29′ La Gumina, 34′ Vadalà su rigore, 37′ La Gumina su rigore, 37′ st Di Massimo su rigore.
Note: ammoniti:  Macek, La Gumina, Cassata. Recupero:0+3.

 

  •   
  •  
  •  
  •