Milan – Juventus 1-2. Il big match va ai bianconeri

Pubblicato il autore: Francesco Mafera Segui

Milan Juventus
SECONDO TEMPO

FINISCE QUI! Vince la Juve che prosegue la sua marcia inarrestabile verso il quinto scudetto consecutivo. Gli uomini di Allegri allungano momentaneamente a +9 sul Napoli impegnato domani in casa contro il Verona. Secondo stop di fila invece per il Milan dopo la sconfitta di Bergamo. Adesso per i rossoneri l’obiettivo massimo è quello di mantenere la sesta posizione in classifica.
94′ uno sgusciante Cuadrado conquista una punizione e fa scorrere secondi preziosi per i suoi
91′ Grande volè di destro di Boateng. Palla di poco a lato con Buffon che comunque controlla la traiettoria con lo sguardo
5 minuti di recupero iniziati adesso
88′ Giallo per Antonelli che affossa Cuadrado
83′ Seconda sostituzione per i bianconeri: è antrato Evra al posto di Asamoah
81′ Cambio nella Juventus. Esce Lichsteiner. Al suo posto Cuadrado
Siamo entrati nell’ultimo quarto d’ora di partita. Il Milan cerca il gol del pareggio ma la Juventus sembra in grado di gestire il vantaggio
76′ secondo cambio tra le fila rossonere: esce Balotelli ed entra Locatelli
73′ cambio per il Milan: Luis Adriano rileva Honda
63′ POGBAAAA!!! 2-1 PER LA JUVENTUS. Rete del francese che risolve in mischia
58′ gran punizione di Pogba. Il pallone si infrange sul palo
55′ Annullato un goal a Balotelli per un tocco di mano
Inizia il secondo tempo

Leggi anche:  Newcastle pari con il Leeds, 1 a 1 che delude tutti

PRIMO TEMPO

Si chiude la prima frazione sul risultato di 1-1. A risentirci tra pochi minuti per l’inizio dei secondi 45′
38′ fase di stanca della partita, non si segnalano altre azioni salienti
27′ IL PAREGGIO DELLA JUVENTUS CON MANDZUKIC!!!
21′ Salvataggio di Donnarumma sul tiro di Lichsteiner
18′ Alex svetta tutto solo di testa in mezzo all’area di rigore sugli sviluppi di un corner battutto da Honda e insacca per il gol del vantaggio rossonero
17′ VANTAGGIO MILAN!!!
14′ Miracolo di Buffon sulla punizione a giro tesa di super Mario
12′ Punizione invitante dal limite per il Milan, si incarica della battuta Balotelli
10′ fase di gioco convulsa, ritmi molto alti con nessuna delle due squadre che per ora riesce a prevalere sull’altra
8’Abate mette nel mezzo un cross velenoso che Buffon sventa prima che la palla oltrepassi la linea di porta
2′ scontro fortuito tra Alex e Mandzukic con lo juventino che ha la peggio ed è costretto ad uscire per farsi medicare una ferita allo zigomo

Leggi anche:  Serie A, la panoramica sul quarto turno: si parte con Sassuolo-Torino, domenica sera il big match Juventus-Milan

Tutto pronto, si comincia con la Juventus che muove il primo pallone della gara

Terreno di gara in perfette condizioni, clima primaverile. Quasi tutto esaurito al Meazza. Arbitra l’incontro il Signor Daniele Orsato della sezione di Schio coadiuvato dagli assistenti di linea Cariolato e Meli. Quarto uomo Giallatini. Gli addizionali sono Banti e Giacomelli.

Una splendida coreografia accompagna l’ingresso in campo delle due squadre insieme agli applausi e la commozione del pubblico per Cesare Maldini

Le Formazioni ufficiali:

Partiamo dalla Juventus che schiera il 3-5-2 con
Buffon in porta,
Spazio a Rugani, con Barzagli e Bonucci, al rientro dopo la squalifica, a completare la linea di difesa.
A centrocampo, sugli esterni vincono il ballottaggio Lichsteiner e Alex Sandro mentre gli interni sono Pogba, Marchisio e Asamoah , con quest’ultimo chiamato a sostituire Khedira.
In attacco mister Allegri schiera il tandem offensivo Morata-Mandzukic.

Squalificati: Kedira (1 turno)

Indisponibili: Caceres, Chiellini, Dybala

Il Milan risponde con:
Donnarumma tra i pali,
difesa a 4 con Abate, Alex, Romagnoli ed Antonelli.
In mezzo al campo recupera Montolivo (quindi ancora rimandato il debutto in rossonero di Locatelli), con Kucka a formare la coppia di centrali, Honda a destra e Bonaventura a sinistra.
In attacco Mijailovic decide di schierare dal primo minuto Mario Balotelli al fianco di Bacca

Leggi anche:  Inter: scelto il futuro capitano!

Squalificati: Bertolacci (1 turno)

Indisponibili: Niang, Montolivo

La Juventus per provare l’allungo decisivo in vetta al campionato e chiudere virtualmente i giochi per il titolo, il Milan per salvare la faccia, dopo un altro anno non all’altezza del suo blasone. Buonasera amici appassionati di SuperNews, tra poco in campo le due squadre per il big match di San Siro valido per la 32esima giornata di Serie A Tim.

E’ la sfida che fa da anteprima alla finale di coppa Italia del prossimo 21 maggio all’Olimpico: i bianconeri arrivano a questa partita dopo una striscia record di 20 vittorie su 21 risultati utili consecutivi. Eccetto il pari di Bologna la squadra torinese sta dunque vincendo ininterrottamente da 4 mesi e vuole ripetersi anche al Meazza per cercare di mettere al sicuro il primo posto contro un Milan che contro i rivali di stasera ha perso tutti gli ultimi sei confronti in campionato e che deve difendere almeno la sesta piazza insidiata adesso dal Sassuolo.

 

  •   
  •  
  •  
  •