VIDEO – Coppa America, Argentina in finale (4-0 agli USA) Lavezzi come Maradona gol highlights tabellino

Pubblicato il autore: Fabio Roveda Segui

Coppa America

SEMIFINALE COPPA AMERICAArgentina troppo forte, USA in bambola per 90′. Non c’è partita a Houston, nonostante le dichiarazioni di Klinsmann alla vigilia: l’Albiceleste si fa un sol boccone della squadra di casa e vola in finale dove sfiderà la vincente di Colombia-Cile. E’ Lavezzi a portare in vantaggio la squadra di Tata Martino dopo soli tre minuti, e la sua esultanza è un omaggio a Maradona che proprio negli States celebrò in modo simile il suo ultimo gol in Nazionale durante i mondiali di USA ’94 (anche quella volta finì 4-0, avversaria la Grecia). Il raddoppio lo mette a segno Messi con una splendida punizione dai venticinque metri. Nella ripresa c’è gloria per Higuain che in avvio ipoteca la finale e chiude la valigie quasi allo scadere. In mezzo gli unici grattacapi per Martino non li crea la squadra di Klinsmann, totalmente in balia degli avversari, ma se li creano da soli i suoi: Fernandez deve lasciare il campo per un problema alla coscia, mentre Lavezzi esce in barella dopo una spaventosa caduta in seguito a uno scontro con un cartellone pubblicitario (sospetta frattura al braccio).

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS!

SECONDO TEMPO
FINITA! ARGENTINA IN FINALE!
90′ Tre minuti di recupero. Gara in archivio.
86′ GOOOOOLLL! DOPPIETTA DI HIGUAIN!!! Messi recupera palla, entra in area e serve in mezzo un cioccolatino al Pipita che non può sbagliare da due passi! L’Argentina cala il poker. GUARDA IL 4-0 DEL PIPITA!
84′ Entra Cuesta per Rojo, ultimo cambio anche per Tata Martino.
83′ Sinistro di Messi! Guzan ci arriva con la punta delle dita e manda in angolo.
78′ Tiro di Lamela fuori misura. Ultimo cambio per Klinsmann, esce Dempsey ed entra Nagbe.
76′ Lamela prova l’imbeccata per Higuain, arpiona bene il pallone Brooks.
73′ Gara che ha sempre meno da dire, l’Argentina continua a gestire e tenere palla. Dati eloquenti: 66% possesso palla per l’Albiceleste e 7-0 i tiri in porta.
68′ Corner di Bradley, esce Romero. Gli Stati Uniti ancora devono fare un tiro in porta e siamo a tre quarti di gara.
65′ Si rialza Lavezzi, ma deve uscire in barella. Sembra essere caduto sul proprio braccio, uscirà in barella. Al suo posto Lamela.
63′ Lavezzi si scontra con un cartellone pubblicitario e cade male, attimi di preoccupazione in campo. ATTIMI DI PANICO PER LAVEZZI
60′ Negli Stati Uniti intanto entra Birnbaum al posto di Beckerman.
59′ Tegola per Martino: Fernandez si è fermato toccandosi il flessore della coscia. Entra Biglia, ma notizia che non ci voleva in vista della finale.
57′ Palo esterno colpito da Fernandez, ma era fuorigioco (millimetrico) e quindi tutto fermo.
55′ Bradley prova a scuotere i suoi con un assolo personale, ma viene fermato. Notte fonda per gli USA.
50′ GOOOOOOLLLL!!! HIGUAIN!!! Lavezzi lo pesca in area, il Pipita prova la zampata di destro, Guzan respinge ma Gonzalo ribatte in rete questa volta di sinistro! Tris Argentina e finale in banca! GUARDA IL TRIS DI HIGUAIN
46′ Negli USA c’è Pulisic al posto di un deludente (come tutta la squadra) Wondolowski.
46′ Si riparte!

Stati Uniti che hanno visto le streghe in questo primo tempo, più che durante il Maccartismo. 68% di possesso palla per l’Argentina, che ha archiviato la pratica con le reti di Lavezzi e Messi. Per El Pocho omaggio a Maradona nella sua esultanza dopo il gol, simile a quella del Pibe de Oro nel suo ultimo gol con l’Argentina, segnato proprio negli States durante USA ’94 nella gara contro la Grecia:

Lavezzi

PRIMO TEMPO
Klinsmann a muso duro sull’arbitro prima di rientrare negli spogliatoi.
SI CHIUDE QUI IL PRIMO TEMPO! ARGENTINA IN VANTAGGIO PER 2-0!
46′ Nervosismo in campo perché Lavezzi è stato colpito dal portiere Guzan dopo il tiro, è parso volontario il colpo del portiere americano ma l’arbitro non l’ha sanzionato.
46′ Un minuto di recupero. Lavezzi lanciato da Funes Mori mette dentro ma tutto fermo per fuorigioco.
45′ Duro fallo di Cameron su Lavezzi, graziato di un giallo il difensore USA.
42′ Nulla di fatto dall’angolo, gli USA si riversano in avanti ma Otamendi libera su un cross insidioso di Zardes.
40′ Lavezzi guadagna un corner.
35′ Buon inserimento di Yedlin sulla destra, cross respinto da Otamendi. Prova a scuotersi la squadra di Klinsmann.
32′ GOOOOOOOOOOLLL! MA DOVE L’HA MESSA MESSI?!? Da oltre 25 metri Messi calcia di sinistro a giro sul palo del portiere e va a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali! La Pulce nella leggenda: 55esima rete, superato Batistuta come miglior marcatore dell’Albiceleste di tutti i tempi! GUARDA LA MAGIA DI MESSI
31′ Messi steso quasi al limite da Wondolowski, ammonizione per il 18 degli USA.
28′ Dempsey allunga il gomito su Mascherano, l’arbitro ferma il gioco. Nessuna sanzione comunque per l’attaccante statunitense.
27′ Messi prova una sforbiciata in area che non riesce dopo l’ennesima azione insistita dell’Albiceleste.
26′ Non riesce a uscire dalla propria metacampo la squadra di casa, si gioca a una porta sola.
22′ HIGUAIN! Punizione battuta velocemente per il Pipita, che si ritrova davanti a Guzan, ma cincischia troppo e permette a un difensore di recuperare. Grossa chance per il raddoppio argentino.
21′ Cross di Rojo lungo, allontanano gli Yanks che però sbagliano di nuovo tutto in fase di impostazione. Molto male la squadra di Klinsmann finora.
20′ Scintille Wondolowski-Funes Mori, con l’americano che cerca di ‘vendicarsi’ del fallo subito dieci minuti fa. L’arbitro richiama tutti all’ordine.
19′ Ritmi più bassi del solito in questa gara di Coppa America, l’Argentina sta facendo molto possesso palla.
15′ Bradley sbaglia un appoggio a centrocampo, Messi riparte saltando mezza difesa americana e prova il sinistro, attento Guzan che blocca il tiro.
13′ Stati Uniti abbastanza in difficoltà in questo avvio, l’Argentina sta gestendo agevolmente il match.
11′ Wondolowski colpito da una gomitata di Funes Mori, ma l’arbitro ha lasciato giocare.
8′ Come gioca l’Argentina! Azione rapidissima, tacco di Lavezzi per Rojo e cross basso per Messi il cui sinistro di prima termina alto. Ma grandissima combinazione in velocità!
7′ Azzeccata la scelta del Tata Martino di schierare Lavezzi. USA che accennano una timida reazione.
3′ GOOOOOOOOOOOLLL! EL POCHO!!!! Corner battuto corto, la palla arriva fuori area a Messi, scavino per l’inserimento di Lavezzi con la difesa americana uscita male e lob di testa del Pocho che trafigge Guzan! Argentina già in vantaggio! GUARDA IL GOL DI LAVEZZI
3′ Pressing altissimo dell’Albiceleste, che guadagna un corner.
2′ Subito attacca l’Argentina, cross di Fernandez messo fuori di testa e rimessa in attacco per la Seleccion.
1′ Partiti! Inizia la prima semifinale della Coppa America.

Tutto esaurito e atmosfera da brividi a Houston durante l’inno americano. Pochi secondi al calcio d’inizio.

Appena comunicate le formazioni ufficiali, Klinsmann evidentemente ci crede perché vaglia una formazione più offensiva di quanto ci si poteva attendere alla vigilia. Zardes e Zusi sulle ali e l’offensivo Johnson come terzino, con Wondolowski (attaccante puro a differenza dell’atteso Nagbe) partner di Dempsey. Per Martino tutto confermato, con Lavezzi a sostituire Gaitan, ma per il resto è la formazione che ha battuto il Venezuela. Ancora panchina per il laziale Biglia, non al 100%.

Formazioni ufficiali
STATI UNITI (4-4-2): Guzan; Yedlin, Cameron, Brooks, Johnson; Zusi, Bradley, Beckerman, Zardes; Dempsey, Wondolowski. Allenatore: Jurgen Klinsmann.
ARGENTINA (4-3-3): Romero; Mercado, Otamendi, Funes Mori, Rojo; Fernandez, Mascherano, Banega; Messi, Higuain, Lavezzi. Allenatore: Tata Martino.
Arbitro: Enrique Cáceres (Paraguay).

TABELLINO
STATI UNITI-ARGENTINA 0-4: Lavezzi al 3′, Messi al 32′, Higuain al 50′ e all’86’.
STATI UNITI: Guzan; Yedlin, Cameron, Brooks, Johnson; Zusi, Bradley, Beckerman (60′ Birnbaum), Zardes; Dempsey (78′ Nagbe), Wondolowski (46′ Pulisic). Allenatore: Jurgen Klinsmann.
ARGENTINA: Romero; Mercado, Otamendi, Funes Mori, Rojo (’84 Cuesta); Fernandez (60′ Biglia), Mascherano, Banega; Messi, Higuain, Lavezzi (65′ Lamela). Allenatore: Tata Martino.
Marcatori: Lavezzi al 3′, Messi al 32′, Higuain al 50′ e all’86’.
Ammoniti: Wondolowski (U) al 31′.
Espulsi: nessuno.
Arbitro: Enrique Cáceres (Paraguay).

STATI UNITI-ARGENTINA Si giocherà all”NRG Stadium’ di Houston, in Texas, e la gara sarà diretta dal fischietto paraguaiano Enrique Cáceres. In attesa delle formazioni ufficiali, si presume che Tata Martino confermi in blocco la squadra che ha superato il Venezuela, con Higuain confermato al centro dell’attacco e Messi e Lavezzi (per lo squalificato Gaitan) ai suoi lati. Gli Stati Uniti arrivano a questo appuntamento storico decimati: il ct Jurgen Klinsmann non potrà infatti contare sugli squalificati Jones, Wood e Bedoya. Probabili le barricate, con Johnson spostato a centrocampo (ruolo per lui naturale nel Borussia Mönchengladbach, mentre in Nazionale di solito è impiegato da terzino) e l’inserimento di Yedlin al posto di Bedoya. Wood dovrebbe essere rimpiazzato da Nagbe, che all’occorenza si sposterà sulla linea dei centrocampisti lasciando al solo Dempsey il compito di duellare con Otamendi e Funes Mori.


DIRETTA TV
– Dove vedere Stati Uniti-Argentina, 21-22 giugno in TV e streaming ore 3.00 italiane – Le partite di Coppa America 2016 sono visibili sui canali SKY in esclusiva per gli abbonati, al canale 206. I possessori di credenziali valide potranno vedere entrambe le partite sulla piattaforma SKY GO. I lettori di SuperNews potranno seguire su questa pagina una dettagliata cronaca live di Stati Uniti-Argentina con aggiornamenti a partire dal calcio d’inizio alle tre di notte (ora italiana).

  •   
  •  
  •  
  •