Diretta Euro 2016, Svizzera-Polonia in TEMPO REALE: risultato Finale dcr 5-6

Pubblicato il autore: Emiliano Rota Segui

Euro 2016

 


5° rigore Polonia: va Krychowiak…GOOOOOOOOOOL VINCE LA POLONIA che va ai quarti!!
5° rigore Svizzera: va Rodriguez..GOL
4° rigore Polonia: va Blaszczykowski… GOL
4° rigore Svizzera: va Schar…GOL
3° rigore Polonia: va Glik…GOL
3° rigore Svizzera: va Shaquiri…GOL
2° rigore Polonia: va Milik…GOL
2° rigore Svizzera: va Xhaka…palla FUORI
1° rigore Polonia: va Lewandowski..GOL
1° rigore Svizzera:  va Lichtsteiner…GOL


Rigori

120′ finiscono i tempi supplementari, si va ai rigori!
119′ brivido per la Svizzera, Pizczcek si infila in area e per poco non sorprende Sommer che riesce a salvarsi
117′
ancora Derdiyok che non riesce ad arrivare sul pallone di fronte al portiere polacco
112′ 
occasionissima ancora per la Svizzera con Derdiyok che di testa impegna Fabianski
108′
sempre solo Svizzera a cercare la vittoria, il tentativo di Shaquiri viene stoppata in angolo
106′
iniziato il secondo tempo supplementare con Seferovic che ci prova subito ma senza impensierire la difesa svizzera

Secondo tempo supplementare

105′ finisce il primo tempo supplementare ancora in pareggio
103′ ancora un cambio per la Polonia Grosicki esce per Pezsko
100′
esce Maczynski ed entra Jodlowiec
95′
ispiratissimo Shaquiri che prova un pallonetto ma la palla esce
91
‘ subito Svizzera avanti, ci prova Xhaka ma la palla viene deviata in fallo laterale
90′ Inizia il primo tempo supplementare


Primo tempo supplementare

Finiscono i tempi regolamentari sull’ 1-1

92′ punizione per la Polonia, batte Milik ma col sinistro la manda alta
88′
mischia in area di rigore della Svizzera, ma Polonia che non trova la porta
85′ 
ancora Svizzera che cerca il raddoppio, palla dalla destra crossata in area, ma ancora Fabianski para
81′ GOOOOOOOOOOOOOOL!!! Svizzera che pareggia con una sforbiciata spettacolare di Shaquiri
78′
clamorosa traversa della Svizzera con Seferovic dopo un batti e ribatti in area 
76′
costretto a uscire Behrami per infortunio, entra Fernandes
73′ 
straordinaria parata di Fabianski che togli la palla dall’incrocio su punizione di Rodriguez
71′
bel tiro di Pizsczek, il suo mancino però esce alto
69′
per la Svizzera esce Memhedi ed entra Derdiyok
68′
Svizzera migliore in questo secondo tempo, Shaquiri ci prova da lontano ma ancora una volta non impensierisce il portiere polacco
65′ Rodriguez
dalla sinistra lascia partire un cross teso e interessante per Embolo che viene anticipato da Fabianski
63′
fase equilibrata della partita, con le squadre prettamente a centrocampo
57′
per la Svizzera entra Embolo per Dzemaili
54′
brutto fallo si Schar su Lewandowski, solo ammonizione per lui
52′
doppia azione polacca, prima con Milik e poi con Kuba, ma non riesce a raddoppiare
50′
bell’azione svizzera, Shaquiri arriva al tiro e Fabianski respinge coi pugni
49′
gran tiro di punta di Lewandoski che in stile calcetto ci prova ma para Sommer
46′
ci prova subito Shaquiri con la sua velocità entra in area dalla destra ma la difesa mette in angolo
45′ inizia il secondo tempo, nessun cambio

Leggi anche:  Maradona e quel rifiuto alla Juventus: "Non posso fare questo affronto ai napoletani"

Secondo tempo

46′ termina il primo tempo con la polonia ancora avanti e con Grosicki che prova una rovesciata, palla che esce
41′
prova a reagire la Svizzera ma i tiri dei giocatori rossocrociati vengono respinti dal muro polacco
39′ GOOOOOOOOOOL! Su un contropiede micidiale colpisce la Polonia con Blaszczykowski che insacca dalla destra su assist di Grosicki
38′
doppia occasione per Djourou di testa fermato entrambe le volte da ottimi interventi della difesa polacca
37′
ancora Fabianski protagonista di una parata su tiro di Dzemaili deviato
34′ 
pericolosissimo ancora Schar di testa che sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacca e la palla viene parata da Fabianski
31′
subito risponde la Svizzera con un calcio di punizione di Shaquiri che serve Schar che prova la sponda al centro ma libera la difesa
30′
di nuovo Grosicki ci prova con il destro a giro che va alto dopo un ottimo assist filtrante di Lewandowski
28′
grandissima azione di Grosicki che sulla sinistra si fa tutto il campo portandosi dietro behrami che alla fine libera in angolo
25′ Rodriguez
con una percussione centrale lascia partire un destro che esce a lato di poco
22′
angolo per la Svizzera, tenta l’avvitamento di testa Dzemaili, palla alta
18′
calcio d’angolo dalla destra palla appoggiata a Milik che tenta il tiro deviato in angolo
17′
Polonia fissa in attacco Lewandowski prova a scodellare al centro dell’area ma ancora Sommer interviene
13′
reagisce Lewandowski che ci prova con un tiro da fuori ma la palla esce
11′
ancora dalla sinistra la Svizzera prova a creare gioco ma il cross di Dzemaili viene respinto
9′
prima chance per la Svizzera con Dzemaili che virgola il tiro su assist di Shaquiri dalla sinistra
6′
ci riprova Milik di testa ma la palla arriva debole tra le braccia di Sommer
5′
ancora Polonia che ci prova dalla sinistra con Lewandowski che entra in area ma viene neutralizzato
1′
batte la Polonia che dopo 29 secondi ha la prima occasione ma Lewandowski calcia contro Sommer e poi Milik spara alto

Leggi anche:  Inter, Eriksen a un passo dall'addio? Una big italiana è pronta ad accoglierlo a un prezzo 'scontato'...

Primo tempo

Cronaca della partita:

PROBABILI FORMAZIONI

SVIZZERA (4-3-3): Sommer; Lichtsteiner, Schar, Djourou, Rodriguez; Behrami, Dzemaili, Xhaka; Shaqiri, Seferovic, Mehmedi. All. Petkovic

POLONIA (4-4-2): Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrzejczyk; Blaszczykowski, Krychowiak, Grosicki, Maczynski; Milik, Lewandowski. All. Nawalka

Quest’oggi allo Stade Geoffroy Guichard di Saint-Etienne, alle ore 15:00 e diretta su Sky Sport, entrerà in scena il primo ottavo di finale di questi Europei 2016 di calcio francesi. Si sfideranno sul manto erboso transalpino le due seconde dei raggruppamenti A e C, vale a dire Svizzera e Polonia, in un confronto estremamente equilibrato e dal non semplice pronostico. Partita che verrà arbitrata da Mark Clattenburg.

Due squadre con una struttura assai diversa: da un lato la compagine elvetica che, priva di un fuoriclasse su tutti, fa del proprio collettivo la sua forza e dall’altro la grande individualità di Robert Lewandowski è la primaria fonte di gioco su cui si poggia l’undici polacco. Modi di intendere il football differente che, nel corso della fase a gironi ha portato però al medesimo risultato: subire pochi goal. La compagine svizzera, infatti, ha incassato la sola realizzazione di Bogdan Stancu, nel confronto con la Romania chiusosi 1-1 (rete rossocrociata di Admir Mehmedi), mentre la squadra allenata da Adam Nawałka può fregiarsi di non aver subito alcuna segnatura, con la propria porta immacolata anche nell’impegnativa sfida alla Germania, campione del mondo, terminata 0-0.

Leggi anche:  Morte Maradona, tante incongruenze e misteri: aperta un'inchiesta. Ecco i dettagli

In che modo le due selezioni differiscono? La Polonia è assai abile ad occupare gli spazi dietro la linea della palla, giocando prevalentemente di rimessa, appoggiandosi alle giocate di Lewandowski in sponda o personali, mentre la Svizzera dotata di un possesso di palla ben curato (media 58% in questo torneo contro il 44% polacco) non però accompagnato dalla dovuta concretezza sotto porta. In particolare, sta deludendo le aspettative dei tifosi elvetici Haris Seferovic, ex giocatore di Novara e Fiorentina, poco cinico nelle occasioni avute negli incontri disputati A. C’è da dire che anche i ragazzi di Nawałka hanno peccato di lucidità. Il grande lavoro della straordinaria punta centrale del Bayern Monaco non è stato assistito a dovere dai centrocampi e da Arkadiusz Milik, calciatore dell’Ajax a segno contro l’Irlanda del Nord, ma molto impreciso nei restanti match. Pertanto questo ottavo sembrerebbe all’insegna dell’incertezza e, come spesso accade, saranno gli episodi a determinare il corso degli eventi.

  •   
  •  
  •  
  •