Euro 2016: Croazia-Portogallo 0-1, decide Quaresma al 117° minuto. Rivivi il LIVE della gara

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

croazia-portogallo

Il Portogallo ha battuto 1-0 la Croazia grazie alla rete dell’ex-interista Ricardo Quaresma che ha trovato il gol decisivo al 117° minuto. Sfortunata la Croazia che aveva colpito un palo appena 30 secondi prima. I balcanici salutano quindi l’Euro 2016, confermandosi incapaci di vincere una partita a eliminazione diretta (non vi erano riusciti neppure nelle precedenti edizioni 1996 e 2008). Il Portogallo invece accede ai Quarti di finale dove giocherà contro la Polonia.

120’+2 – Finisce qui la partita. Un Portogallo molto pragmatico vince 1-0 seppur giocando meno bene della Croazia che saluta così l’Europeo.
120′ – Sono 2 i minuti di recupero. Intanto corner corto a favore della Croazia. Tutti in area, sale anche il portiere. Tentativo in acrobazia di Vida fuori di pochissimo. Croazia sfortunata fino alla fine.
119′ – Nuova occasione croata con Pjaca che prova l’azione solitaria ma ottiene solo un calcio d’angolo. Poi sostituzione per i croati, fuori Corluka e dentro l’attaccante Kramaric.
117′ – GOL DEL PORTOGALLO. Contropiede grandissimo dei lusitani, con Cristiano Ronaldo che prova un tiro, smorzato dal portiere, ma sottomisura tap-in di QUARESMA che di testa insacca a porta vuota.
116′ – Due occasioni incredibili occasione per la Croazia che prima manca la conclusione a porta sguarnita e poi colpisce un palo clamoroso di testa con Perisic
115′ – Azione manovrata a lungo dalla Croazia che si conclude con un innocuo colpo di testa di Kalinic dopo un cross di Srna.
113′ – Calcio d’angolo per la Croazia battuto da Brozovic, il portiere esce a vuoto ma Vida a porta sguarnita manda incredibilmente alto.
112′ – Cross di Cedric per Nani, tentativo di rovesciata di Nani che non coglie la sfera. Capovolgimento di fronte bella azione di Pjaca per Kalinic che non ci arriva.
111′ – Secondo cambio per la Croazia: esce un deludente Rakitic, entra Pjaca
110′ – Scambi nello stretto fra CR7 e Nani, ma i croati si difendono bene.
109′ – Modric va a due avesrsari ma serve troppo lungo per Kalinic.
108′ – I lusitani completano le sostituzioni. Entra Danilo Pereira al posto di un esausto Adrien Silva.
107′ – Sterile possesso di palla del Portogallo che però non punge.
106′ – Iniziato il secondo tempo supplementare. Nessun cambio nel primo tempo, il Portogallo ha ancora a disposizione una sostituzione, mentre la Croazia ne ha due.

105’+1 – Finisce il primo tempo supplementare, ancora senza reti. E’ 0-0.
104′ – Cross di Modric per Perisic che prova un tiro impossibile e infatti termina fuori.
103′ – Corluka rimane a terra per un problema all’inguine. Il giocatore esce dal campo sulle proprie gambe. Poi rientra in gioco.
102′ – Quaresma calcia una punizione scivolando, ma il pallone è lo stesso insidioso e viene mandato in corner dai croati. Sugli sviluppi non succede niente.
101′ – Traversone insidioso di Quaresma, ma Corluka libera fuori area.
100′ – Tentativo dalla distanza di Brozovic che manda a lato.
98′ – Uno dei primi tentativi portoghesi dei supplementari finisce con un malinteso fra Quaresma e Adrien che perdono la palla.
96′ – Kalinic innescato bene, arriva al limite poi manda a lato di destro.
94′ – Bel cross di Srna dalla destra, ma Pepe libera. Sugli sviluppi colpo di testa dalla distanza di Perisic va finisce alto di poco.
92′ – Spallata di Sanches su Modric. Calcio di punizione dalla tre quarti per i croati, che però viene sprecata malamente.
90′ – Iniziati i tempi supplementari. Il Portogallo ha ancora a disposizione una sostituzione, mentre la Croazia ne ha due.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

FINE TEMPI REGOLAMENTARI

90’+4 – Finiscono i tempi regolamentari 0-0. Finora 90 minuti noiosi senza veri e propri tiri verso i due portieri. Si va ai supplementari
90’+3 – Calcio d’angolo per la Croazia, lo batte Rakitic ma è CR7 a liberare.
90′ – Sono 3 i minuti di recupero. Le due squadre sembrano più propense a pensare ai tempi supplementari piuttosto che a provare a vincerla.
88′ – Primo cambio per la Croazia: entra Kalinic ed esce Mandukic.
86′ – Seconda sostituzione per il Portogallo che manda in campo Ricardo Quaresma al posto di Joao Mario.
84′ – Azione portoghese manovrata a lungo, ma Sanches sbaglia l’ultimo passaggio.
82′ – Mandzukic rimane a terra dopo una caduta in seguito a un contrasto con Pepe. Lo juventino viene medicato alla schiena. Gioco fermo. Poi il centravanti si rialza.
80′ – Dieci minuti dalla fine e il risultato non cambia. La Croazia ha ancora tutti e tre i cambi a disposizione, il Portogallo ne ha invece due.
77′  – Primo ammonito della gara: è William Carvalho che ha commesso fallo sulla propria tre quarti. La conseguente punizione di Rakitic è da dimenticare.
75′ – Tentativo di William Carvalho che prova a servire CR7 ma la manda sul fondo
74′ – Attacco croato dalla destra: Srne viene atterrato al limite dell’area sulla linea di fondo . E’ un calcio di punizione che di fatto è un corner corto. Calcia Rakitic che la mette in area troppo centralmente e permette ai lusitani di liberare.
71′ – Brozovic fa una sgaloppata sulla destra e crossa, Perisic da posizione impossibile manda alle stelle
69′ – Ancora Vida in scivolata è bravo a fermare Nani che stava entrando in area
66′ – Lancio di 40 metri per Cristiano Ronaldo che in area prova a stopparla di testa ma viene anticipato da Vida.
63′ – Palla dentro di Cristiano Ronaldo per Nani che di testa manda fuori. Qualche protesta portoghese per un contatto in area fra Strinic e lo stesso Nani
61′ – Punizione dalla tre quarti per la Croazia: calcia bene Srna, con Vida che colpisce di testa nel cuore dell’area ma manda a lato, anticipando il compagno Mandzukic che non la prende troppo bene
60′ – Bel cross di Strinic dalla sinistra, ma Fonte libera in fallo laterale dalla parte opposta.
58′ – Brozovic spreca un buon pallone effettuando una via di mezzo fra un tiro e un cross che finisce sugli spalti
55′ – Prima occasione lusitana nel secondo tempo, è il nuovo entrato Renato Sanches a rendersi pericoloso con un tiro, pur svirgolato, dal limite dell’area
54′ – Tiro da dimenticare dai 25 metri di Modric che manda altissimo. Nella ripresa finora in campo solo la Croazia
53′ – Guerreiro abile a fermare un pericoloso tentativo di Srna e a evitare il corner
52′ – Portogallo finora praticamente inoffensivo in questo secondo tempo
51′ – Pericolosa azione croata con Strinic che fa un bel cross, ma i lusitani si salvano in corner: sugli sviluppi buona occasione per Brozovic che manda alto
50 ‘- Prima sostituzione della partita, la effettua il Portogallo che manda in campo il classe ’97 Renato Sanches al posto di Andrè Gomes
49′ – Azione manovrata delle Croazia con Strinic che crossa male e manda fuori
48′ – Prova l’azione individuale Perisic, ma liberano i lusitani
46′ – Comincia il secondo tempo con in campo gli stessi 22 della prima frazione

Leggi anche:  Juventus-Dinamo Kiev 3-0: i bianconeri volano in Champions. Nuovo record Ronaldo

45’+1 Dopo un minuto di recupero finisce un primo tempo abbastanza noioso, nel quale solo negli ultimi minuti le due squadra hanno fatto vedere qualcosa.
44′ – Rakitic atterrato da Joao Mario a 35 metri dalla porta: calcio di punizione teso dello stesso Rakitic, bravo Pepe a liberare in corner; sulle cui conseguenze la Croazia commette fallo offensivo
42′ – Provviedenziale Srna che con una diagonale evita pericoli su azione di Nani
41′ – Inserimento di Strinic dalla sinistra, ma Fonte libera: sul contropiede azione portoghese senza effetti
39′ – Le squadre si iniziano ad allungare con alcuni tentativi di capovolgimento, ma per adesso le difese non corrono rischi
37′ – Colpo di testa a lato di Vida su una punizione proveniente dalla destra calciata bene da Rakitic
33′ – Corner per la Croazia battuto da Srna, ma colpo di testa da dimenticare di Mandzukic che manda fuori di molto
32′ – Azione confusa del Portogallo con Joao Mario che si inserisce centralmente ma la palla finisce senza problemi a Patricio.
29′ – Primo acuto di Perisic che dopo una bella azione personale prova col sinistro da dentro l’area ma calcia a lato
26′ – Insolito cross dalla fascia di Mandzukic per Modric che non ci arriva di testa
25′ – Calcio di punizione battuto alla perfezione da Guerreiro per la testa di Pepe, che manda alto di poco. E’ la prima vera occasione da rete.
24′ – attacco portoghese: Perisic commette fallo su Cristiano Ronaldo ai 30 metri
23′ – Bel lancio di Badelj per Strinic che fa un ottimo controllo, ariva sul fondo e viene fermato dalla difesa lusitana
20′ – Dopo venti minuti ancora nessun tiro verso le due porte
16′ – Fallo di Strinic su Nani, l’arbitro lo richiama solo verbalmente.
14′ – Tentativo offensivo di Cristiano Ronaldo, fermato da Modric. Poi primo corner della gara: è per i portoghesi, ma niente di pericoloso.
12′ – Nani subisce una manata involontaria da Perisic e resta a terra un minuto, poi riprende posizione in campo
11′ – Attacco croato con una rimessa dalle mani vicino alla bandierina, ma l’arbitro ferma tutto perchè era stata effettuata coi piedi dentro il  campo da Strinic
9′ – Prosegue la fase di studio fra le due squadre, per adesso moltissimo possesso di palla della Croazia: inizia già a fischiare il pubblico
7′ – Prima azione del Portogallo con una palla che spiove in area croata dopo un cross di Cedric, ma viene allontanata senza problemi
5′ –  Partita finora noiosa, con i portoghesi che non hanno ancora oltrepassato la metà campo in possesso di palla
3′ – Ancora nessun tiro in porta, finora solo un buon possesso di palla croato, mentre i lusitani stanno a guardare
1′ – Gara iniziata, attacca subito la Croazia che sbaglia però un controllo offensivo con Modric

Leggi anche:  Juventus, gara importante: primato e sorteggio più agevole

La Croazia indossa la classica maglia a scacchi bianchi e rossi con pantaloncini bianchi; Portogallo con una divisa interamente verde chiara.
Nel primo tempo i croati attaccano da sinistra verso destra, ovviamente all’opposto fanno i portoghesi.

CRONACA SCRITTA DELLA PARTITA

Ecco le formazioni ufficiali:
Croazia (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka, Vida, Strinic; Modric, Badelj; Brozovic, Rakitic, Perisic; Mandzukic. All. Cacic
Portogallo (4-4-2): Patrício; Cédric, Pepe, Fonte, Guerreiro; William Carvalho, Adrien, João Mário, André Gomes; Nani, C.Ronaldo. All. Fernando Santos

Questa sera allo Stade Bollaert-Dellelis di Lens, alle ore 21:00 con diretta TV su Rai Uno e su Sky Sport, si gioca la terza sfida degli ottavi di finale di questi Europei 2016 di calcio francesi. Si sfidano la Croazia, prima classificata nel girone D e il Portogallo, terzo classificato nel girone F, in un confronto sulla carta molto equilibrato e dal non semplice pronostico. Partita diretta dal fischietto spagnolo Velasco Carvallo.
Curiosità: in questo stesso stadio nel 1998 la Croazia fece il suo esordio assoluto in un Mondiale, battendo 3-1 la Giamaica.
Si tratta di due squadre fra le meglio attrezzate della parte alta del tabellone degli ottavi di finale (a fire il vero priva di corazzate blasonate) e quindi entrambe non vogliono lasciarsi sfuggire la possibilità di proseguire la propria corsa nei quarti (la vincente affronterà la Polonia) e provare ad arrivare in fondo alla competizione.

Guardando ai precedenti è curioso notare che il Portogallo ha vinto tutte e tre le partite giocate finora contro la Croazia e non ha mai subito alcun gol. Vent’anni fa, nella fase finale degli Europei di Inghilterra 1996, le due Nazionali furono inserite nello stesso girone e i lusitani si imposero con un secco 3-0 nella terza gara, riuscendo così a chiudere il girone a l primo posto proprio davanti ai croati. Entrambe le formazioni furono poi eliminate al Quarti di finale.

  •   
  •  
  •  
  •