Tour de France tappa 19: vince Bardet, Froome controlla nonostante una caduta. Salta Mollema

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

tour-de-france-2016-19-tappa-da-albertville-a-saint-gervais-mont-blanc_793097

Va in cascina quindi la 19° tappa di questo Tour de France: se la porta a Casa Romain Bardet, che ora è secondo in classifica alle spalle di Froome: è suo il vero colpo di questa tappa, caratterizzata dalle cadute. il Francese è partito all’inizio dell’ultima salita e non è stato ripreso . Chris Froome cade insieme a Nibali poco prima dell’imbocco e sale con una bici non sua, ma alla fine cede 36” da Bardet e 10” dagli altri, che dimostrano di non avere abbastanza gamba. Aru ci tenta, ma non stacca Quintana, perdendo 28” da Bardet e 5” dal colombiano. Bene Meuntjens, mentre Porte e Yates perdono quasi un minuto.Mollema salta, con oltre 4′ di ritardo.

Questa è la generale:
1. Chris Froome
2. Romain Bardet, at 4.11
3. Nairo Quintana, at 4.27
4. Adam Yates, at 4.36
5. Richie Porte, at 5.17

17.50 –  Froome: “Sto bene , sono stato fortunato, ho una grossa ferita al ginocchio, mi sento molto bene perchè ho un grande vantaggio.Potevo farmi molto male, non si è mai tranquilli. Ringrazio la mia grandissima squadra. Domani sarà ancora più dura, devo contare su di loro
17.35- Arriva Vincenzo Nibali, sembra non vi siano grossi problemi, solo qualche abrasione
17.33 – Bardet ”
sono su una nuvola, ho fatto qualcosa di folle,non ho pensato, ho vinto di istinto. Ringrazio la squadra, ho cercato di salire più veloce possibile, pensavo alla generale e ho detto vai, ci devi riuscire, è straordinario. Non sapevo nemmeno che vantaggio avevo.”
17.30 – Bauke Mollema arriva ora con  4’25” di ritardo. Pesantissimo il ritardo per l’olandese, secondo in classifica generale prima di oggi.
17.28- Ritchie Porte perde qualche secondo nel finale, sono 53” da Bardet e 30” dagli altri. Poco dopo di lui Yates.
17.26 – Secondo Rodriguez, poi Valverde, Quintana, Meuntjens a 23” e Aru a 28”. Froome poco indietro a 36” da Bardet
17.24 – Bardet vince la tappa con la sua splendida azione!! Prima vittoria francese a questo tour
17.21 –
Fabio Aru ha ripreso Rui Costa, ma viene raggiunto da Valverde che porta su Quintana, Mentjens, Porte. Froome poco indietro
17.20- Attacca Ritchie Porte, Quintana risponde, parte Fabio Aru!!!
17.18 – Bardet ha 30” di vantaggio
17.17 – Si Stacca Adam Yates!!
17.15 – Prova Daniel Martin, dopo che Caruso si scansa .Si muove pure Quintana
17.13 –
Froome gestisce con grande lucidità questo momento: gli sky sono in 3,Pouts e Henao, Aru è rimasto da solo
17.12 –
Mollema ha un minuto di ritardo dal gruppo maglia gialla.
17.11-
4km all’arrivo, ora Caruso fa forcing per Porte
17.10 – Fabio Aru è in coda al gruppo, Froome è scortato da Pouts, ha ancora la biciletta di Geraint Thomas. Si scansa diego Rosa
17.10 –
Recupera il gruppo, ora sono 50” per Bardet
17.08 –
Arriva l’ammiraglia sky per cambiare la Bici di Froome
17:06 – Bardet ha raggiunto Rui Costa, il vantaggio è più di un minuto sul gruppo, tirato da Rosa. Mancano 7 km
17.05 –
Diego Rosa tira Fabio Aru. Bauke Mollema è indietro
17:00 – Rui Costa quindi ha 30” su Bardet, poi tutti gli altri, Quintana, Valverde, Aru, Yates , Porte e Froome in coda a 1’19”
16.59 –
Romain Bardet lancia l’attacco all’inizio della salita. Abrasioni notevoli sulla schiena di Froome
16.57 – 
Nibali è rimasto indietro, cosi come Mollema, anche lui quasi caduto
16.54 –
Froome cambia bici e cerca di rientrare, utilizzando la bici di Thomas
16.53 –
Cade Chris Froome e pure vincenzo Nibali
16.48 –
La salita finale sarà lunga 10 km, con la parte iniziale con punte del 13% di pendenza.
16.47 –
20km al traguardo per Rui Costa, ma il suo vantaggio è meno di un minuto sul gruppo. Navarro ripreso
16.45 – Tornato in Gruppo Ritchie Porte
16.42 –
Dani Navarro ora insegue da solo Rui costa
16.35 –
28km al traguardo, Rui Costa con 50”sugli inseguitori e 1’40”sul gruppo, Porte ancora non è rientrato, ha 1′ di ritardo dal gruppo Froome
16.34 –
Lutsenko fermato dall’ammiraglia Astana, viene ripreso dal gruppo maglia gialla
16.30 –
Richie Porte attardato da una serie di cadute di diversi corridori
16.25 –
Strada decisamente bagnata su questo tratto di discesa
16.21 –
Alberto Rui Costa da solo al comando, con 30” sui primi inseguitori, e 1’50” sul gruppo maglia gialla.
16.20 – CADUTA di Pierre Rolland sull’asfalto bagnato. A terra il ciclista francese
16:15 –
Majka si fa riprendere, poi Pierre Rolland e Rui Costa tentano l’allungo in discesa
16.12 – Arrivato pure il gruppo in cima con 1’30” di ritardo:
ci si mette le mantelline per la discesa. NULLA DI FATTO quindi sulla salita più temuta, troppo lontana dal traguardo.
16.11 –
Chris Froome pedala nella parte bassa del gruppo
16.09 – Rafa Majka attacca per prendersi l’Hors Categorie, passando per primo al gran premio della montagna e prendendosi 25 punti.
vincendo matematicamente la classifica della maglia a pois, ovviamente se arriverà al traguardo.
16.04 –
I 12 Battistrada sono a meno di 2km al gran premio della montagna di questa durissima salita. Paolo Tiralongo ha finito il suo lavoro e si stacca dal gruppo maglia gialla
15.58 –
Tiralongo fa l’andatura nel gruppo. Per i fuggitivi 1’50 di vantaggio. Nulla si muove
15.52 –
Gli 11 fuggitivi rimasti sono Lutsenko, Kiserlovski, Majka, Vuillermoz, Bennett, Pantano, Rolland, Moinard, Rui Costa, Gallopin e Navarro. Poco più indietro Berhane, Buchmanne Sepulveda. De Gendt a un minuto.
15.46 –
6 km al gran premio della montagna per i fuggitivi, gruppo a 2′
15.43 –
Nel gruppo maglia gialla ancora presenti 7 ciclisti Astana, ancora in forze anche Sky e Movistar. Yates addirittura in ultima posizione
15.40 –
Domoulin in lacrime,si ritira. Problemi al polso per lui
15.38  –
Si screma il gruppo al comando, Burghardt e altri perdono la ruota
15.35- R
itmo molto veloce quello della Astana, con Yates ancora ingabbiato nella seconda parte del gruppo. Aiuta pure la AG2r per Romain Bardet. Il distacco dai battistrada è di due minuti e venti
15.32 –
Caduta per Tom Domoulin, e Yates rimane nella seconda parte del gruppo
15.30 – Comincia Ufficialmete la salita per i Battistrada
15.27 – Problema per Adam Yates, che cambia bici e  rimane leggermente indietro e viene  scortato in gruppo dai compagni
15.27 –
Si rifocillano i fuggitivi, prima di iniziare la durissima salita
15.23 –
La Astana davanti ha Protsenko, che non collabora con gli altri fuggitivi
15.22 –
La Astana si sta impegnando per Fabio Aru, che evidentemente si sente in condizione: l’obbiettivo è il podio. La movistar di Quintana finora è stata a guardare
15.20 –
67 km al traguardo per i fuggitivi, gruppo a 4 minuti. Sta per entrare nel vivo la corsa, con la durissima salita del Montee de Bisanne, salita inedita per il tour
15.16 – I battistrada sono arrivati in cima al Col De Forglaz, con De Gendt ancora una volta primo, davanti a Majka.
15.15 –
La media generale della tappa è 36,200 km/h
15.10 –
Vi è stato un rallentamento nel gruppo maglia gialla, che ha perso circa 30 secondi, con l’Astana che ha fermato il forcing per un momento per riprendere le energie. Il Distacco è ora di circa 4 minuti
15.03 –
3 km al gran premio della montagna, procede il gruppo dei fuggitivi con De Gendt in testa, il gruppo a 3’26 sempre guidato dalla Astana
14.58
– 77 km all’arrivo , iniziano i 4,5 km di salita di seconda categoria. L’andatura dei 20 al comando è finora buona
14.55 – 81 km al traguardo, tutto fermo in avanti. Ci si approccia alla salita del GPM di seconda categoria Del Col de Forclaz De Queige. Il gruppo maglia gialla è a 3 minuti guidato dalla astana di Fabio Aru

14.49 Rafal Majka ,Thomas de Gendt e Vuillermoz erano avanti al gran premio della montagna del col de Montmin, poi sono stati ripresi. De Gendt ha preso i 10 punti del primo al passaggio, poi Majka e Vuillermoz

14:42– Ci sono venti corridori in avanti: Rafal Majka ( tinkoff), Thomas De Gendt, Alex Vuillermoz, Alexey Lutsenko (Astana), Robert Kiserlovski (Tinkoff)  , George Bennett (LottoNL-Jumbo), Pierre Rolland (Cannondale-Drapac), Markus Burghardt and Amaël Moinard (BMC), Natnael Berhane (Dimension Data), Laurens ten Dam (Giant-Alpecin), Emmanuel Buchman (Bora-Argon 18), Rui Costa (Lampre-Merida), Tony Gallopin (Lotto-Soudal), Tony Martin (Etixx-Quick Step), Daniel Navarro (Cofidis), Michael Matthews (Orica-BikeExchange), Eduardo Sepulveda and Vegard Breen (Fortuneo-Vital Concept)

14.35 Benvenuti su SuperNews per la diretta scritta della 19 tappa del Tour de France. La Corsa è partita alle 13:10, con un attacco immediato da parte di Thomas De Gendt, seguito da 25 ciclisti.  Allo sprint intermedio di Doussard, Michael matthews è passato per primo, con il gruppo a 4 minuti. Poi l’Astana si è messa a tirare, con Nibali, Tiralongo e  Rosa molto attivi.

E’ il giorno della 19° tappa della Grand Boucle , la Albertville-Saint Gervais: sarà lunga 146 chilometri, e presenta 3 Gran premi della montagna – il Col de la Forclaz de Montmin di prima categoria, il Col de la Forclaz de Queige di seconda, la salita Hors Catégorie di Montée de Bisanne, una delle salite regine di questo tour de France e l’arrivo a Le Bettex di prima categoria.
Dopo la cronoscalata di ieri, Chris Froome ha messo una mano e mezzo su questo Tour, dove finora ha sempre dimostrato una superiorità schiacciante. Ottima Fabio Aru, ieri terzo. Oggi ci si aspetta degli attacchi sull’ultima salita per impensierirlo.

  •   
  •  
  •  
  •