Wimbledon, semifinali maschili: Murray su Berdych in tre set. Sarà finale con Raonic

Pubblicato il autore: simone canini Segui

Wimbledon, semifinali maschili: Murray su Berdych in tre set. Sarà finale con Raonic
Partita dominata dallo scozzese, che si impone con un 6-3 periodico. Minimo indispensabile e sfida da subito in controllo per l’idolo di casa, mai realmente in difficoltà. Un Berdych decisamente troppo falloso perde il controllo del diritto e non lo recupera più, regalando a Murray punti preziosi. Sarà Murray-Raonic, per un posto nella storia. Il numero 2 Atp incontrerà in finale Milos Raonic in una match che oscillerà tra le variabili servizio e risposta, le armi migliori dei due rivali. 

VINCE ANDY MURRAY (6-3,6-3,6-3)
TERZO SET: MURRAY (6-3)

Nono game, servizio Murray; buon servizio e MATCH POINT MURRAY, che chiude con un altro 6-3 game e partita
Ottavo game, servizio Berdych; r
ende onore al campo e al torneo il cieco, che mantiene facilmente il turno di battuta: 5-3 e Murray al servizio per il Match.
Settimo game, servizio Murray,
un Berdych forzatamente offensivo, tenta ma non trova. Murray mantiene il game e il conseguente vantaggio: 5-2
Sesto game, servizio Berdych;
non molla il cieco, che pur in svantaggio conserva il servizio: 4-2
Quinto game, servizio Murray;
capolavoro in costruzione per un Andy Murray mai realmente in difficoltà. La testa bassa di Thoma Berdych è un chiaro manifesto del match: 4-1
Quarto game, servizio Berdych;
Murray subito aggressivo, riesce nuovamente a strappare il servizio all’avversario ed aggiudicarsi il break. Per Berdych, il diritto quest’oggi è un autentico nemico. 3-1
Terzo game, servizio Murray;
incomprensibilmente nervoso lo scozzese, che riesce comunque a portare a casa un game che si era complicato, e non poco. Berdych spreca troppo: 2-1
Secondo game, servizio Berdych;
un ace a chiudere un turno di battuta difeso a 30 per Thomas Berdych: 1-1
Primo game, servizio Murray;
anche gli ace iniziano a farsi vedere, dalla parte dello scozzese: 1-0
COMINCIA IL TERZO SET
SECONDO SET: MURRAY (6-3)

Nono game, servizio Berdych;
il cieco serve per stare nel set. Crolla lui e anche il servizio: 6-3 Murray, il secondo set è storia.
Ottavo game, servizio Murray;
Lo scozzese stavolta non si fa sorprendere e chiude con un ottimo servizio: 5-3
Settimo game, servizio Berdych;
ancora debole il turno di servizio del cieco. Nuovamente due palle break. Questa volta concretizzate: è 4-3 Murray
Sesto game, servizio Murray;
spinge Berdych e il nastro lo aiuta.Vantaggi. Poi una serie di scambi di alto livello. La spunta lo scozzese:3-3
Quinto game, servizio Berdych;
rischia di compromettere un game costruito sul 40-0, il cieco. Si va ai vantaggi. Due risposte eccezionali dello scozzese portano a due palle break. Due ace di Berdych sistemano la questione: 3-2
Quarto game, servizio Murray;
chiuso con determinazione ed eleganza il game da Andy Murray: 2-2
Terzo game, servizio Berdych;
serve bene Berdych e mantiene il game: 2-1
Secondo game, servizio Murray;
mantiene il servizio senza concedere nulla il campione scozzese. 1-1
Primo game, servizio Berdych;
Turno d’orgoglio per il cieco numero 9 al mondo, che chiude il game a zero. 1-0
COMINCIA IL SECONDO SET
PRIMO SET: MURRAY (6-3)

Nono game, servizio Murray;
arrivano ancora regali firmati Thomas Berdych, già a quota sei errori non forzati. Ringrazia lo scozzese, che chiude game e primo set con un ace. 6-3
Ottavo game, servizio Berdych;
gravi errori in campo aperto del cieco che regala ancora due palle Break. Il terzo errore, sempre di diritto in campo aperto, è il più grave. Break Murray: 5-3
Settimo game, servizio Murray;
prova a forzare Berdych ma è impreciso. Game Murray: 4-3
Sesto game, servizio Berdych;
il cieco sembra in forma e convinto. Tiene a zero il game e si dimostra solido. 3-3
Quinto game, servizio Murray;
mantiene a 15 il game Andy Murray: siamo sul 3-2
Quarto game, servizio Berdych;
sono combattuti i primi giochi del match. Il cieco ristabilisce le distanze: 2-2
Terzo game, servizio Murray; Arriva subito il contro Break del cieco, che sfrutta la fallosità dello scozzese. 2-1
Secondo game, servizio Berdych; subito sotto di 30 il cieco. Arrivano le prime due palle break per Murray. E il break arriva. Subito sotto il cieco. Murray avanti 2-0
Primo game, servizio Murray; facile game per Murray, con un buon servizio: 1-0
COMINCIA IL PRIMO SET
Arbitrerà il brasiliano Carlos Fernandes
Giocatori in campo e comincia il riscaldamento.

Wimbledon, Londra. Ha inizio l’ultima Semifinale maschile, dopo quelle femminili e la prima maschile già giocate che hanno visto Serena Williams, Angelique Kerber e Milos Raonic prenotare un posto in finale a Wimbledon sul campo centrale. La finale è il sogno del paladino di casa, lo scozzese Andy Murray che per la quattordicesima volta si troverà davanti il ceco Thomas Berdych, attuale numero 9 al mondo, alla sua prima semifinale sul prato londinese. Lo scozzese conduce la gara dei precedenti per 8 – 5 e vuole raggiungere Milos Raonic in finale per replicare la vittoria al Queens e alzare nuovamente il trofeo come nell’edizione del 2013 sul campo di Tennis per eccellenza. Inoltre, con la prematura eliminazione di Novak Djokovic e la sconfitta quest’oggi di Roger Federer (numero 3 in classifica), l’attuale numero 2 ATP ha la possibilità di rosicchiare punti preziosi e avvicinare il serbo in classifica. Dal canto suo, Berdych cerca un colpo di coda che possa far dimenticare la picchiata in classifica e rilanciarlo all’interno del circuito. Come nel match tra Federer e Raonic, anche qui l’esito sarà legato al supporto del servizio al gioco di entrambi i giocatori. Berdych chiamato a servire bene trovandosi di fronte al miglior giocatore in risposta del circuito. Partita interessante e la solita atmosfera solenne. Questo è Wimbledon.

  •   
  •  
  •  
  •