Rio 2016, volley Italia vs USA: storica impresa degli azzurri!

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Italia contro Team Usa per un posto nelle finali di pallavolo: gli azzurri possono giocarsi le loro carte per arrivare a vincere la medaglia d’oro o d’argento, altrimenti in caso di sconfitta dovrà accontentarsi della medaglia di Bronzo (giocandosi però la sfida per il 3-4 posto, cercando di evitare la medaglia di legno).

Lo Zar contro un team Usa davvero ben costruito che abbiamo già battuto però nella fase a girone: dopo aver asfaltato con più problemi del previsto l’Iran è arrivato il nostro momento. Vincere o morire, l’Italia non ha scelte. Juantorena per sognare, lo Zar per abbattere gli avversari, ma tanti altri, come Lanza, Giannelli, tutti a soffrire e lottare per i colori azzurri. Al via alle ore 17:50 visibile sia su Rai 2 che sull’applicazione Rai Rio.

volley-pallavolo-nazionale-italiana

Primo Set: 

  • Gli Stati Uniti partono bene e rompono gli indugi, Italia subito sotto ma non KO
  • Grande recupero dei nostri piccoletti e rispondiamo al primo allungo del team USA siamo sul 7-12.
  • Gli Usa alzano il muro, +7 e Italia sotto pressione. Non può sbagliare nulla.
  • Ce lo giochiamo fino in fondo: riaperto il match, riaperto il set, siamo a meno 2.
  • Lo Zar schiaccia tutto e ci riporta in scia: annullati 5 set ball per il Team USA
  • Il primo set è roba nostra, ai vantaggi ce lo portiamo a casa grazie ai soliti due con le alzate di Lanza: Zar e Juantorena on Fire.

Secondo Set: 

  • Juantorena scalda subito il parquet: grande schiacciata su alzata di indovina chi Lanza, e Stati Uniti subito con le spalle al muro contro l’euforia della squadra azzurra.
  • Break azzurro, scappiamo via, con Juantorena e lo Zar a martellare, siamo sul +5.
  • Si riapre la sfida, gli Stati Uniti non mollano nulla e si portano sul 19-21 riaprendo i giochi. Pressione tutta per gli azzurri.
  • 20-21 gli Stati Uniti rispondono colpo su colpo e murano qualsiasi palla. Time Out azzurro.
  • Dopo il time out altra murata spaventosa dei lunghi del team USA, siamo sul 21-21. Ci si gioca tutto ora, dopo il time out.
  • 22-21, Giannelli ci riporta avanti. Grande giocata.
  • Entra Antonov, jolly per la battuta: dentro ma gli Usa rispondono colpo a colpo. 22-22
  • Esagera Giannelli, forza la schiacciata sulla seconda palla e siamo sotto di uno 22-23.
  • JUANTORENA schiacciatona e pareggio Italia: 23-23 anche questo set sarà una guerra all’ultima palla
  • Ancora Juantorena, siamo 24-24, colpo su colpo. Sfida fantastica.
  • Lanza!!!! Siamo al set ball: 25-24.
  • Prima schiacciata poi muro Team USA: vantaggio per gli americani.
  • Secondo set point per gli Usa sprecato da Holt che pesta la riga bianca. Pareggio nuovamente
  • Sbagliamo una altra battuta, altro set ball USA che se lo conquista. Siamo 1-1: 28 a 26 per gli statunitensi

Terzo Set: 

  • Da giocare punto a punto: siamo 1-1. Tutto apertissimo.
  • Primo allungo USA, +2 per gli Statunitensi a cui rispondiamo con Lanza. 2-1
  • 5-1 Stati Uniti, siamo in confusione in attacco ed a muro. Time Out azzurro
  • Crollo Italia sulla difesa e controattacco: solo 4 punti fatti, tanti errori, e siamo sul 4-11 per il team a stelle e strisce.
  • 13-4 staccata la spina per l’Italia. Crollo totale, serve una risposta subito.
  • Tredici muri a tre per gli Stati Uniti, siamo KO, girandola dei cambi per il coach, siamo sul 4-16. Letteralmente umiliati in questo terzo set.
  • 18-4 aumenta lo svantaggio. Monster block per gli Usa, siamo entrati in un tunnel senza via d’uscita. Il terzo set è ormai roba degli Stati Uniti.
  • 21-6 gli Stati Uniti vedono il sorpasso. Italia già proiettata al quarto set.
  • 24-9 siamo KO, set ball Stati Uniti. 15 palle set, davvero brutto epilogo del terzo set.
  • 25-9 set vergognoso: serve rialzarsi subito.

Quarto Set: 

  • Si parte dal 2-1 Stati Uniti, quarto set cruciale per gli azzurri.
  • Palla su palla, 2-2, l’Italia sembra esserci di nuovo.
  • Restiamo legati alla partita con i denti: 4-5 annullato primo tentativo di fuga USA.
  • Si vola: sorpasso e carattere di nuovo mostrato. Siamo sul 6-5 passiamo in vantaggio noi.
  • Colpo a colpo: 7-7 tutto in parità.
  • 9-11 altro break degli Stati Uniti
  • 11-12 lo Zar riapre i conti con una grande schiacciata che tocca il muro.
  • Zaytsev suona la carica: 13-13. Ora l’Italia c’è e lo Zar suona la carica.
  • Giannelli risponde al team USA, siamo 16-16 di nuovo parità.
  • Lanza out, scambio bellissimo Usa-Italia, ma sbaglio dell’azzurro che forza e gli Stati Uniti volano sul +2 (20-18).
  • 21-18 gli Stati Uniti vedono il traguardo: Italia con le spalle a muro.
  • 22-22 pareggio di cuore di muro italiano: ci siamo, non siamo ancora morti.
  • Ci ripensa Zaytsev con una battuta super: siamo sopra di uno.
  • Ancora Zaytsev in battuta: palla fuori? palla dentro? Da rivedere
  • Lo Zar, lo Zar, lo Zar: è l’incubo degli Stati Uniti. Ci siamo ancora, tre battute di fila ed il quarto set è nostro

Quinto Set: 

  • 2-2, finisce 25-22 il quarto set, siamo al punto cruciale. Vivere o morire per la finale olimpica.
  • Siamo 1-1 botta e risposta: ultimo set per decidere chi andrà in finale.
  • Tre a Tre gara bellissima quella di Rio. L’adrenalina si mischia alla tensione per la posta in palio
  • Usa in difesa fantastici, ma Lanza vola in cielo e risponde con un super attacco.
  • Pari sei, battuta che passa agli Stati Uniti: ma Juantorena scalda le mani degli avversari e ci riporta avanti. 7-6
  • Questa non si prende: si va sul 9-6 grazie ad una battuta di Buti! Si vola in vantaggio
  • Finiti i time out per gli Stati Uniti nel set: noi ne abbiamo altri due a disposizione. Momento disperato per gli Usa
  • GIANNELLIIIII in qualche modo da il decimo punto all’Italia, che muro signori!
  • 11-8 doppio errore prima Italia e poi Usa in battuta.
  • SPALLATA DECISIVAAAAA Juantorenaaaaa ci fa volare!!!! 12 ad 8
  • 13-9 fortunatissima l’Italia con il punto del libero, il punto sulla ricezione. Pazzesco
  • 5 palle match Italia, 5 palle per giocarsi la finale
  • Siamo in finale: ci giochiamo l’oro, impresa titanica dopo il terzo set. L’Italia c’è, l’Italia c’è, l’ITALIA, C’E’
  •   
  •  
  •  
  •