Champions League, Guardiola impatta contro il Celtic: solo pareggio per il suo City

Pubblicato il autore: andrea nervuti Segui

BGPunto meritato dal Celtic al termine di una bellissima partita. Bene anche il City che per tre volte recupera il punteggio.

93’ Finita!

91’ MIRACOLO di Gordon sul tiro di Gundogan deviato dall’inesauribile Sviatchenko. Celtic ancora vivo

90’  segnalati 3 minuti di recupero

88’ Assedio City, cuore Celtic. Il risultato resta sul 3 a 3.

85’ City che carica a testa bassa, ma la trincea scozzese regge.

83’ Terzo cambio Celtic: fuori Bitton dentro Griffiths. Scelta coraggiosa!

82’ Pericolosissimo il City con una gran botta di Fernandinho che sfiora l’incrocio!

80’ Secondo cambio Celtic: esce Forrest entra Roberts

76’ Secondo cambio nel City: fuori Nolito dentro Fernando.

73’Cambio nel City: fuori Clichy dentro Stones.

65’Celtic un po’ stanco e City che governa grazie al miglior palleggio.

62’ Pericolosissimo il City con Aguero, che si vede stoppare la zuccata dal solito Sviatchenko a Gordon praticamente battuto.

56’ Cambio Celtic: esce Rogic, entra Armstrong

54’ GOL!!! Pareggia il City con Nolito, bravo a sfruttare un comodo tap –in dopo l’ennesima grande parata di Gord sulla conclusione ravvicinata di Aguero.

Celtic 3, City 3.

52’ Punizione insidiosa di Gundogan: bravissimo Gordon a deviare in corner.

51’ Sfuriate degli ospiti; il Celtic si difende come può.

49’ Nolito rientra sul destro e costringe Gordon ad una gran parata sul primo palo!

46’ GOL!!! Pazzesca semirovesciata di Dembele dopo il buco di Kolarov!

Celtic 3, City 2.

45’ Ricomincia il match.

 

45’ Fine primo tempo. Terminano senza recupero questi primi, spettacolari, quarantacinque minuti

43’ Gundogan fa tremare tutto il Paradise con un piattone a giro che muore a lato di poco.

39’ Il duello rallenta inevitabilmente.

35’ tiraccio di Zabaleta che sorvola di metri la porta scozzese

33’ Corner per il Celtic. È l’ottavo(!) in 33 minuti sommando il conto di entrambe le squadre

31’ Ottamendi devia di testa la bordata di Fernandinho: palla a lato di 30 centimetri!

28’ GOL!!! Stavolta Sterling insacca nella porta “giusta” approfittando di una palaccia persa in ripartenza dagli scozzesi. Bravo comunque l’inglese a sdraiare Gordon prima di trafiggerlo con il piatto destro.

Celtic 2, City 2.

27’ Aguero sfiora il pari con un colpo di testa ad incrociare. La sfera sfiora il palo sinistro. Pericolo scampato per tutto il Parkhead.

26’ Il City spinge, ma il Celtic si difende coi denti e soprattutto con i decibel del suo pubblico.

23’ Tentativo di Otamendi da 40 metri; nulla di fatto.

19’GOL!!!  Sterling devia involontariamente alle spalle del suo portiere il tiro-cross di Tierney. Gran merito del vantaggio va dato però a Rogic, bravissimo nel gestire l’azione di contropiede.

Celtic 2, City 1.

18’ Nolito ci prova con un tiro senza pretese. Tutto facile per Gordon

16’ Si abbassa leggermente il ritmo della partita dopo un quarto d’ora di fuoco.

13’ sinistro rasoterra di Rogic su punizione: palla larga di poco!

12’ GOL!!! Pareggia il City con Fernandinho. Il brasiliano stoppa un tiraccio di Kolarov e da due passi supera l’incolpevole Gordon.

Celtic 1, City 1

11’ Si svegliano gli ospiti: Sviatchenko salva tutto su Silva lanciato a rete. È solo calcio d’angolo

9’ I padroni di casa insistono senza sosta e schiacciano il City.

8’ Brutta occasione sprecata da Sinclair. Dagli sviluppi della sua pessima punizione ne nasce comunque un corner.

6’ Girata furente di Dembele dopo la sponda di Sviatchenko : Bravo risponde in corner. L’inizio degli scozzesi è furente!

5’ Match ruvido, dai ritmi  tipicamente anglosassoni.

2’GOL !!! Dembele insacca quasi involontariamente il vantaggio, deviando di petto l’incornata di Sinclair sugli sviluppi di uno schema!

Celtic 1, City 0.

1’ Si comincia nella solita bolgia biancoverde del Parkhead!

Inizia l’incontro

Formazioni ufficiali:

Celtic. 4-4-2.  Gordon; Tierney – K. Tourè – Sviatchenko – Lustig; Sinclair – Bitton – Brown – Forrest; Rogic -Dembele.

All. Rodgers

Manchester City. 4-1-4-1. Bravo; Clichy – Zabalete – Otamendi – Kolarov; Fernandinho; Sterling – Gundogan – Silva – Nolito; Aguero.

All. Guardiola.

Arbitro: Rizzoli.

 

  •   
  •  
  •  
  •