Serie B, Avellino Trapani LIVE. E’ finita: 0-0

Pubblicato il autore: Mario Grasso Segui

tifoseria-avellino
Dallo stadio “Partenio-Lombardi” di Avellino, Avellino Trapani LIVE. In tempo reale lo svolgimento della gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B 2016/17.

Secondo tempo
94′: su questa occasione FINISCE LA PARTITA. E’ 0-0 tra Avellino e Trapani. Gara bruttina, senza occasioni clamorose, a parte quest’ultima. E’ il terzo pareggio in tre gare per i siciliani, il secondo per i lupi, che ancora non decollano
92′: allo scadere occasionissima per il Trapani con Coronado in piena area di rigore, ma Radunovic salva tutti deviando in corner con un miracolo
90′: sono quatto i minuti di recupero
90′: scade il tempo regolamentare, si aspetta solo la segnalazione del recupero
85′: brutto fallo a centrocampo di Diallo su Barillà, scatta il giallo per il biancoverde
81′: finiti i cambi anche per la banda di Cosmi. Fuori Nizzetto, dentro Barillà
75′: esaurisce i cambi la squadra di Toscano. Entra Soumare al posto di Belloni
74′: anche il Trapani ci prova con Coronado che costringe Radunovic a rifuguarsi in corner
72′: secondo cambio nelle file del Trapani; esce un deludente De Cenco, al suo posto Raffaello
71′: l’Avellino vuole vincere e Verde ci prova con il sinistro: fuori
65′: seconda sostituzione irpina. Entra Verde al posto di Lasik
63′: cambio anche per i siciliani: esce Figliomeni entra Legittimo
61′: Castaldo pesca Gavazzi, il cui tiro finisce di poco a lato
57′: sostituzione per l’Avellino: fuori Paghera dentro Omeonga
56′: altro giallo, stavolta per il Trapani: ammonito Coronado
53′: ci prova ancora il Trapani, tiro fuori di Coronado
49′: punizione di poco fuori di Colombatto
48′: Paghera è il primo ammonito della partita
47′: gran botta di Paghera, non precisa però. Occasione subito per i padroni di casa
46′: partiti, inizia la ripresa al Partenio-Lombardi

Primo tempo
45′: non c’è recupero. FINE DEL PRIMO TEMPO. Parità tra Avellino e Trapani
44′: occasione per l’Avellino con il sinistro di Ferretti che per poco non beffa Radunovic
43′: gran finale di primot tempo del Trapani, che va ancora vicino al gol con un colpo di testa di Figliomeni, che svetta altissimo su corner battuto da Nizzato
40′: si ridesta l’Avellino: Djimsiti calcia di poco sopra la traversa dopo aver saltato Figliomeni
39′: Trapani vicinissimo al vantaggio; colpo di testa di poco a lato di De Cenco su cross di Nizzato
31′: ancora Gavazzi, ma la sua punizione finisce fuori
24′: Gavazzi servito benissimo da Belloni, salta Figliomeni, ma il suo tiro non è preciso
22′: occasionissima per il Trapani. Nizzetto ci prova dal limite sulla corta respinta della difesa irpina. Palla fuori di poco
15′: Coronado ci prova per il Trapani, tiro alto
11′: l’Avellino fa la partita, ma gli ospiti non lasciano spazi
6′: occasione per l’Avellino. Tiro di poco a lato di Belloni
1′: si parte. E’ iniziata Avellino-Trapani

Formazioni ufficiali – Avellino: Radunovic, Gonzalez, Diallo, Djimsiti, Lasik, Belloni, Gavazzi, Paghera, Crecco, Castaldo, Ardemagni. A disposizione: Frattali, Perrotta, Verde, D’Angelo, Mokulu, Asmah, Soumarè, Omeonga, Jidayi. All. Toscano. – Trapani: Guerrieri, Figliomeni, Pagliarulo, Fazio, Colombatto, Nizzetto, Casasola, Rizzato, Coronado, Ferretti, De Cenco. A disposizione: Farelli, Legittimo, Balasa, Visconti, Kresic, Barillà, Raffaello, Canotto, Citro. All. Cosmi

I lupi irpini devono riscattare un inizio abbastanza complicato, in cui prima hanno rischiato il ko interno contro il Brescia e poi hanno rimediato una sconfitta senza appello contro la Virtus Entella. Anche il Trapani di Serse Cosmi, che nella passata stagione ha sfiorato un clamoroso e storico approdo in Serie A, perdendo la finale play off contro il Pescara, non è partito benissimo, racimolando due pareggi. Insomma, siamo solo alla terza giornata, ma questa sfida è già un discreto crocevia per entrambe le compagini. Clima tranquillo al Partenio dovuto a una vecchia amicizia che lega le due tifoserie da diversi anni. Negli irpini fa l’esordio il nuovo acquisto Ardemagni, tra i siciliani, invece, saranno De Cenco e Ferretti a reggere il peso dell’attacco della squadra di Cosmi.

  •   
  •  
  •  
  •