MotoGP Giappone, Rossi brucia tutti a Motegi

Pubblicato il autore: luigi gatto Segui

maxresdefault

Qualifiche concluse:1 V. ROSSI 1:43.954
2 M. MARQUEZ +0.180
3 J. LORENZO +0.267
4 A. DOVIZIOSO +0.340
5 C. CRUTCHLOW +0.448
6 A. ESPARGARO +0.540
7 M. VIÑALES +0.585
8 H. BARBERA +1.026
9 P. ESPARGARO +1.278
10 D. PETRUCCI +1.828ROSSI!!!! Pole virtuale del Dottore ad un decimo di vantaggio su Marquez!

Pit stop ai box a 5 minuti dalla fine. Sempre primo Marquez, poi Lorenzo, poi Crutchlow e Aleix. Quinto Rossi, Vinales, Dovizioso, BarberàOre 7:45 Lorenzo si porta secondo

Ore 7:40 Pole momentanea per Marc Marquez, davanti a Dovizioso, Aleix, Barberà, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Pol, Vinales, Lorenzo, Redding e Bautista.

ore 7:30 Qualificati alla Q2 Bautista e Redding. Terzo Bradl, poi Miller, Smith, Nakasuga, Hernandez, Rabat, Laverty, Baz, Jones, Aoyama

Siamo pronti per seguire a partire dalle 7:20 le qualifiche della MotoGP di Motegi. Occhi puntati sulla Yamaha di Jorge Lorenzo in gran spolvero nel venerdì e inevitabilmente su Marc Marquez, senza dimenticare Valentino Rossi apparso però in difficoltà durante le prove libere. Rimanete con noi!LE DICHIARAZIONI – Valentino Rossi dopo le FP2 Venerdì: “Il pomeriggio è stato difficile. Ho montato gli pneumatici più duri e non avevano grip, questo mi ha fatto perdere anche un po’ fiducia. Poi ho messo le gomme più morbide per fare il tempo, sono riuscito a migliorare ma non sono contento”.Perché? “Non sono riuscito a trovare un buon assetto e un buon bilanciamento, abbiamo fatto delle modifiche abbastanza grandi ma non mi sono piaciute”.Qual è il problema più grande? “La frenata, non riesco a fermare la moto come vorrei. Domani prenderemo un’altra strada”.E’ dovuto anche alle gomme? “La frenata è il punto in cui le Michelin differiscono maggiormenti dalle Bridgestone e su questa pista la differenza si fa sentire molto. Le Bridgestone potevi violentarle, loro rimanevano sempre stabili mentre con queste gomme devi stare più attento”.E’ un grande limite?“In verità le Michelin vanno bene, i tempi sono al livello di quelli dell’anno scorso”.
Però ci sono state tante cadute…
“Penso che una delle cause sia il calo repentino della temperatura nel pomeriggio. Mi spiace per l’infortunio di Dani, gli faccio il mio in bocca al lupo”.

Per quanto riguarda la gara, hai già le idee chiare sugli pneumatici?
“Penso che al posteriore la morbida sia l’opzione migliore, mentre per l’anteriore è più una questione personale. Comunque, le mescole che ho usato per il giro veloce possono fare tutta la gara”.

Qual è il problema più grande? “La frenata, non riesco a fermare la moto come vorrei. Domani prenderemo un’altra strada”.E’ dovuto anche alle gomme? “La frenata è il punto in cui le Michelin differiscono maggiormenti dalle Bridgestone e su questa pista la differenza si fa sentire molto. Le Bridgestone potevi violentarle, loro rimanevano sempre stabili mentre con queste gomme devi stare più attento”.E’ un grande limite?“In verità le Michelin vanno bene, i tempi sono al livello di quelli dell’anno scorso”.
Però ci sono state tante cadute…
“Penso che una delle cause sia il calo repentino della temperatura nel pomeriggio. Mi spiace per l’infortunio di Dani, gli faccio il mio in bocca al lupo”.

Per quanto riguarda la gara, hai già le idee chiare sugli pneumatici?
“Penso che al posteriore la morbida sia l’opzione migliore, mentre per l’anteriore è più una questione personale. Comunque, le mescole che ho usato per il giro veloce possono fare tutta la gara”.

  •   
  •  
  •  
  •