Live del Bologna Cross a Castenaso

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Est1
Martedì 1 novembre Castenaso ospita la quarta prova del Bologna Cross 2016.
Molto attesa questa prova anche per le classifiche di società, dove sono al comando Victoria S. Agata nel giovanile femminile, Pontevecchio Bologna nel giovanile maschile, Acquadela Bologna negli adulti donne e Pontelungo Bologna negli adulti uomini.
A livello individuale saranno in gara i più forti atleti del mezzofondo bolognese in tutte le categorie.
Le gare iniziano alle 9.10 con prima gara per i masters uomini 50-55-60. A seguire le altre.

Castenaso. Ore 9.10: parte la prima serie per le categorie masters uomini 50-55-60. Prende subito il comando Ivano Malini (Pol. Zola), davanti a Daniele Dottori (Atl. Imola Sacmi Avis). Malini è sm50, Dottori sm55. Al traguardo arrivano nella medesima posizione, confermando i piazzamenti del precedente cross di Sant’Agata Bolognese, con Malini che chiude i 5 km (abbondanti) in 19’42” contro 20’06” di Dottori. Poi Giovanni Bonzagni (Pol. Zola) 20’20” seguito da Aris Giordani (Atl. Castenaso Celtic Druid), 1° fra gli sm60 con il tempo di 20’32”.

Alle 9.40 parte la serie con gli atleti delle categorie sm40 e sm45. Prendono la testa Lorenzo Diani (Pontelungo Bologna) e Fiorenzo Bignami (Csi Sasso Marconi), che anche nel precedente cross di Sant’Agata erano stati protagonisti in questa serie 40-45. Questa volta però prevale Bignami che prende il largo circa a metà gara e conclude la gara in 18’27” e vince quindi fra gli sm45. Diani è 2° nella serie e 1° fra gli sm40 con il tempo di 18’37” e precede Paolo Calamai (Mds Panaria Group) a 18’38” e 2° fra gli sm45. Segue Emiliano Marchetti (Atl. Castenaso Celtic Druid) con 18’57” e 2° fra gli sm40.

Ore 10.10 è il turno delle categorie juniores, promesse, seniores e sm35.  E’ naturalmente la serie più veloce e il 1° posto se lo aggiudica Said Agla (Atl. Castenaso Celtic Druid) che in volata precede Jacopo Mantovani (Csi Sasso Marconi). I loro tempi sono 17’07” e 17’10”, oltre un minuto più veloci della precedente serie vinta da Fiorenzo Bignami. Agla e Mantovani sono sm35 e fanno gara a sè, lasciando i fratelli Emanuele e Elia Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) a una ventina di secondi. Emanuele Generali è quindi il 1° fra i seniores, davanti al fratello Elia. Natan Lodi (Virtus Emilsider Bologna) con 18’04” si piazza al 5° posto assoluto e 1° fra gli juniores. A seguire altri 2 juniores della Francesco Francia, Pietro De Santis e Daniele Montecalvo, rispettivamente a 18’10” e 18’16”.

Alle 10.35 parte l’ultima serie delle gare “adulti”: sono in gara tutte le categorie femminili e gli allievi e i masters sm65 e oltre. La distanza questa volta è 3 km. Ovviamente gli allievi prendono subito il largo, anche se rimangono per buona parte della gara in un nutrito gruppetto di testa. Poi l’atleta più accreditato, Hichame Jarine (Nuova Atl. Molinella) prende decisamente la testa della corsa e vince in 10’32”. Lo seguono gli altri allievi El Batal El Mehdi (Virtus Emilsider Bologna) a 9 secondi, poi Leonardo Colari (Pontevecchio Bologna) a 19 secondi.
Le donne fanno gara a sè: c’è qualche assenza rispetto al precedente cross di Sant’Agata e c’è l’occasione quindi per molte atlete di provare a ottenere un piazzamento assoluto importante. Parte decisa, fin dall’avvio della gara, Ottavia Di Pasquale (Pontelungo Bologna) che guida il gruppo inseguitore con qualche secondo di vantaggio. Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) prova a tenere il ritmo di Ottavia, ma il distacco rimane contenuto per quasi tutta la gara. Nel finale però si amplia il divario fra l’atleta di testa e il gruppetto inseguitore, con Patrizia Passerini che viene raggiunta dall’allieva Elisa Bertini (Francesco Francia), Marilida Tedesco (New Star), Tiziana Saettone (San Rafel) e Lucia Pansardi (Pontelungo Bologna). Mentre Ottavia Di Pasquale conclude in 12’47”, c’è una grande volata fra le 5 atlete per le piazze successive, nonostante tutte siano di categorie diverse e al 1° posto a parte la Saettone, che è preceduta fra le sf40 dall’atleta al comando della gara, Ottavia Di Pasquale. In volata prevale, uscita in vantaggio dal boschetto situato a circa 200 metri dall’arrivo la più giovane del lotto, Elisa Bertini, mentre Patrizia Passerini rimonta in volata Tiziana Saettone e Marilida Tedesco e quasi affianca la Bertini. Nell’ordine sono quindi Bertini con 12’58”, Passerini 12’59”, Tedesco e Saettone 13’00”, Pansardi 13’03”. Nelle categorie prevalgono Simona Bertini nelle allieve, Benedetta Baroni (Atl. Castenaso Celtic Druid) nelle junior-promesse, Silvia Rubini (Victoria S. Agata) nelle seniores, Lucia Pansardi nelle sf35, Ottavia Di Pasquale nelle sf40, Marilida Tedesco nelle sf45, Patrizia Passerini nelle sf50, Loretta Rubini (Cus Bologna) nelle sf55 e Clara Borsari (Team Granarolo) nelle sf60.
Nelle categorie masters maschili si impongono Romano Pierli (Fratellanza 1874 Modena) negli sm65, Marco Ganassi (Pontelungo Bologna) negli sm70 e Bruno Buonfiglioli (Pol. Avis Bolognese San Lazzaro) negli sm75.

 

  •   
  •  
  •  
  •