Udinese – Bologna: vittoria dei friulani in zona Cesarini

Pubblicato il autore: Nello Simonetti Segui

Dacia Arena - Udinese Juventus

Live Udinese Bologna, finisce 1-0
Ci pensa il capitano, con una spettacolare semirovesciata al volo. La palla picchia sotto la traversa e finisce in rete
UDINESE IN VANTAGGIO, DANILO!
Tre minuti di recupero
88′
Ancora un duello tra Perica e Mirante, lo vince ancora, e con maggiore facilità il portiere rossoblù, che blocca senza problemi la conclusione del croato
86′
Doppio cambio, Penaranda per Zapata nell’Udinese, Floccari per Destro nel Bologna
85′
Miracolo di Mirante, bravissimo a parare con i piedi su perfetto inserimento di Perica sul secondo palo
81′
Altra grande occasione per l’Udinese, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Theareau, sotto misura, non riesce a trovare la zampata vincente
78′
Grandissima occasione per l’Udinese, Perica si libera di un avversario e si presenta davanti a Karnezis, sparando però alto
77′
Si copre Donadoni, Mbaye sostituisce Mounier
72′
Ancora la coppia Samir-Zapata crea problemi al Bologna. Questa volta, il colpo di testa del centravanti, su cross dalla sinistra del compagno, viene facilmente bloccato da Mirante
71′
Prova ad approfittarne Del Neri, Perica rileva Hallfredsson, Udinese a trazione anteriore
67′
Bologna in dieci! Pulgar, già ammonito, commette un ingenuo fallo su Thearau a centrocampo e l’arbitro gli mostra il secondo giallo
66′
Primo cambio anche per l’Udinese, Badu entra al posto di De Paul
64′
Pulgar dalla distanza, palla alta
58′
Partita che si incattivisce, ammonito Pulgar per fallo su De Paul
57′
Ammonito anche Danilo per fallo su Dzemaili
56
‘ Primo cambio della gara, nel Bologna, Di Francesco subentra a Krejci
55′ Felipe mette giù Destro, ammonito
Live Udinese – Bologna, si riparte
Live Udinese – Bologna, finisce il primo tempo: 0-0
Un minuto di recupero concesso dal sig. Pasqua
43′
Replica Taider dalla distanza, palla sul fondo
42′
l’Udinese getta al vento un’altra ghiotta possibilità, questa volta in contropiede. Un tre contro tre condotto da Fofana che però spreca tutto sparando alle stelle
38′
Ancora da palla inattiva l’Udinese si rende pericolosa, Felipe però spara altissimo da buona posizione
34′
Ammonito Halfredsson per fallo su Dzemaili
31′
Samir vola sulla sinistra e pennella un bel cross per Zapata il cui colpo di testa però pecca di precisione. La palla termina alta
27′
Destraccio di Zapata dalla distanza, la palla finisce altissima
22′
Ancora Udinese vicina al gol, Zapata di testa, non sfrutta a dovere un perfetto cross dalla sinistra di Thearau, colpendo debolmente e favorendo la facile parata di Mirante
21′
Break del Bologna, Taider dalla distanza mette a lato
18′
Sempre Theareau, questa volta ci prova a giro dal limite, la palla esce
15′
Ancora pericolosa l’Udinese con Theareau, il centravanti, da buona posizione, trova Mirante pronto alla parata
11′
Felipe di testa sugli sviluppi di un corner non trova la porta
8′
Replica l’Udinese con Thearau, para facilmente Mirante
7′
Pericoloso il Bologna con Destro, che non colpisce la palla nel migliore dei modi e l’azione sfuma
Live Udinese – Bologna, comincia il match
Live Udinese – Bologna, le formazioni ufficiali:
Udinese: (4-3-1-2):
Karnezis; Widmer, Danilo, Samir, Felipe; Fofana, Kums, Hallfredsson; De Paul; Zapata, Thereau.  All. Del Neri
Bologna: (4-3-3):
Mirante; Torosidis, Maietta, Oikonomou, Masina; Dzemaili, Pulgar, Taider; Mounier, Destro, Krejci. All. Donadoni
Arbitro:
Pasqua di Tivoli
Assistenti:
Schenone – De Meo
Addizionali:
Fabbri – Illuzzi
IV uomo:
Paganessi
Live Udinese – Bologna
Allontanarsi il più presto possibile dalle zone pericolose della classifica, evitando di confidare troppo sul passo a dir poco a rilento delle immediate inseguitrici. Udinese e Bologna arrivano a questo posticipo della quindicesima giornata del campionato di serie A non esattamente nella posizione che sognavano ad inizio stagione e, soprattutto, con un bottino di punti che solo in un torneo così delineato n zona retrocessione, consente loro di dormire ancora sonni relativamente tranquilli. Anche ieri, per le quattro che ormai si sono distaccate, la miseria di un punto (quello raccolto in extremis dal Pescara contro il Cagliari), a testimonianza di uno scenario ormai sempre più consolidato. Questo ovviamente, non può indurre Del Neri e Donadoni a rilassamenti pericolosi in una fase della stagione in cui la fine è ancora lontanissima e tanto può ancora succedere. Per entrambi l’obiettivo di portare a casa i tre punti e regalarsi ulteriore serenità in vista del giro di boa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus - Sampdoria: streaming e diretta TV, SKY o DAZN?