Napoli-Atalanta 0-2, un brutto Napoli e una grande Atalanta con Super Caldara (doppietta)

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

napoli-atalanta

Finisce Napoli-Atalanta con gli orobici che grazie alla doppietta di Caldara, espugnano il San Paolo per 2-0.

91′- sostituzione Atalanta: esce Petagna ed entra Zukanovic
Saranno 4 i minuti di recupero
86′- sostituzione Atalanta: esce Kurtic ed entra Cristante
82′- sostituzione Atalanta: esce Gomez ed entra l’ex Grassi
79′- doppia sostituzione Napoli: dentro Pavoletti e Maggio, fuori Insigne e Hysaj (fischiato dai tifosi)
77′- ammonito Berisha per perdita di tempo
76′ OCCASIONE NAPOLI
: cross di Ghoulam per Callejon che da due passi spedisce il pallone fuori
70′ GOL ATALANTA: spettacolare gol di Caldara che dopo aver iniziato l’azione si proietta in avanti e trova una semirovesciata stupenda
67′- doppio giallo per Kessie che lascia l’Atalanta in dieci uomini
64′- ammonito Kessie, diffidato salterà Atalanta-Fiorentina
59′- sostituzione Napoli: esce Hamsik ed entra Milik
46′ OCCASIONE ATALANTA:
errore di Maksimovic che in scivolata non prende il pallone, Petagna si trova a tu per tu con Reina ma non ne approfitta.
Fanno il loro rientro in campo le due squadre, il secondo tempo inizia con l’Atalanta a toccare per prima il pallone.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo di Napoli-Atalanta con il risultato di 0-1.
44′ OCCASIONE NAPOLI: punizione dal limite per il Napoli, batte Mertens ma Berisha con la complicità della traversa salva il risultato.
43′- dopo quattro calci d’angolo consecutivi per l’Atalanta, il Napoli parte in contropiede ma spreca malamente con Insigne.
41′- arriva la prima ammonizione del match, giallo per Hysaj
39′ OCCASIONE NAPOLI
: finta da fenomeno di Mertens che si libera del suo marcatore e calcia di prima sul secondo palo ma il pallone esce di pochissimo.
38′- questa volta ci prova Insigne con un calcio a giro dal limite dell’area ma il pallone non prende l’effetto desiderato e il tiro è centrale tra le braccia di Berisha
35′- pacata reazione del Napoli allo svantaggio. Ci prova Zielinski con un tiro da fuori ma il pallone sorvola la traversa.
28′ GOL ATALANTA: da calcio d’angolo arriva il vantaggio nerazzurro. Dopo una palla sporca, si fionda Caldara che di testa batte Reina. Napoli-Atalanta 0-1.
24′- intervento volante di Toloi che cadendo sbatte con la testa a terra e resta immobile, ma dopo qualche secondo si rialza con sottofondo di applausi da parte dei tifosi del Napoli

Leggi anche:  Colpo del Manchester United, in arrivo un difensore dal Real Madrid

21′- assoluto equilibrio sul prato del San Paolo tra Napoli e Atalanta.
13′- il Napoli fa possesso palla ma s’imbatte in un’Atalanta ben messa in campo pronta a sfruttare il contropiede.
6′- OCCASIONE NAPOLI: dal centro dell’area, Insigne prova il suo classico tiro a giro che scheggia la traversa a Berisha battuto.
5′- il primo tiro in porta è dell’Atalanta, dopo un bel contropiede il pallone arriva a Conti che calcia al volo ma non crea problemi a Reina.Squadre che fanno il loro ingresso in campo, le due compagini si schierano al centro del campo per l’inno ufficiale della Serie A. Napoli e Atalanta prendono posizione, con gli azzurri a dare il calcio d’inizio. Si parte, inizia Napoli-Atalanta.Dal San Paolo di Napoli arrivano le formazioni ufficiali di Napoli-Atalanta:
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Hamsik, Zielinski, Diawara; Mertens, Callejon, Insigne.
In panchina: Sepe, Rafael, Maggio, Strinic, Chiriches, Koulibaly, Giaccherini, Jorginho, Rog, Pavoletti, Milik.
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Masiello, Caldara; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Gomez, Petagna.
In panchina: Rossi, Gollini, Konko, Drame, Zukanovic, Hateboer, Bastoni, D’Alessandro, Grassi, Cristante, Mounier, Paloschi.Napoli-Atalanta apre la ventiseiesima giornata di campionato. Alle 18:00 sul terreno del San Paolo di Napoli va in scena una sfida d’alta quota, gli uomini di Sarri (terzi in classifica) affrontano l’ottima compagine di Gasperini (quarti in classifica).

Leggi anche:  Lukaku: "Inter, faremo grandi cose. Inzaghi ottimo allenatore"

Napoli-Atalanta, gli uomini di Sarri

Dopo la sconfitta del Bernabeu, con relativi problemi a tutto l’ambiente dopo lo sfogo di De Laurentiis, e la vittoria in trasferta con il Chievo, il Napoli cerca continuità in campionato contro un Atalanta zeppa di giovani ma in grado di stupire chiunque per gioco e risultati. Classico modulo per Sarri che affiderà la porta al solito Reina, in difesa dovrebbe restare fuori Koulibaly, non al meglio fisicamente e anche diffidato, dando spazio a Marksimovic al fianco di Albiol. Sugli esterni i soliti Hysaj e Ghoulam. Senza l’infortunato Allan, a centrocampo ci sarà Zielinski al fianco di Hamsik e Diawara anche se in vista della semifinale di Coppa Italia contro la Juventus, Sarri potrebbe dar spazio a Rog e far rifiatare uno tra Hamsik e Diawara. In attacco torna Mertens al centro con Insigne e Callejon ad agire sugli esterni.

Leggi anche:  Juventus-Sassuolo dato il via alle trattative per Locatelli: news e calciomercato

 

Napoli-Atalanta, gli uomini di Gasperini

Simpatico episodio accaduto a Gomez all’arrivo a Napoli, il fantasista argentino ha ricevuto diversi regali, recapitatigli in Hotel, da parte dei tifosi napoletani. El Papu ha ringraziato attraverso Instagram  con un video: “Grazie Napoli per questi regali, gente fantastica.” Il bello del calcio, al di là dei colori e della propria fede calcistica. Tutto bello ma c’è da giocare una sfida importante per l’Atalanta che potrebbe proiettare la Dea in orbita Europa e Gasperini questo la sa. Il tecnico fa affidamento al classico 3-4-1-2: in porta Berisha, trio di difesa composto da Toloi, Masiello e Caldara; a centrocampo Kessie (osservato speciale di Sarri per il prossimo calciomercato), Conti, Freuler, Spinazzola; Kurtic alle spalle di Gomez e Petagna.

  •   
  •  
  •  
  •