Roma-Napoli 1-2 (doppietta Mertens). Video gol e highlights

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
roma-napoli-1-2

La curiosa esultanza di Mertens

Il Napoli sbanca l’Olimpico con una doppietta di un super Mertens e si porta a soli 2 punti dal secondo posto, occupato proprio dai Giallorossi. Il big match che apre il 27° turno di campionato finisce 2-1. Dopo lo show del belga, un gol di Strootman allo scadere accende il finale thrilling fino alla miracolosa parata di Reina che fa calare il sipario sul match e, forse, sui sogni scudetto dei giallorossi. Nella Roma c’è El Shaarawy dall’inizio al posto di Salah, mentre Sarri preferisce Rog a Zielinski e si tiene Milik come jolly in panchina, confermando il tridente più collaudato formato da Callejon, Mertens e Insigne. L’Olimpico è un fortino ancora inespugnato per la Roma in campionato, ma oggi il Napoli non mostra alcun timore referenziale nei confronti nei Giallorossi. La squadra di Sarri è in costante pressing sui portatori di palla avversari e in fase offensiva la Roma combina ben poco. La difesa di Spalletti sbanda già al 13′ sul cross dalla sinistra di Hamsik, ma Mertens tutto solo al centro dell’area non inquadra la porta. E dopo un gol giustamente annullato a Perotti (23′) per un controllo con la mano, il Napoli al 26′ spezza l’equilibrio con i soliti noti: Hamsik trova il corridoio giusto per Mertens, che arriva a tu per tu con Szczesny e lo beffa con un morbido tocco di destro. Segnata la rete, Mertens corre verso la bandiera del calcio d’angolo, si mette a gattoni e alza la gamba, mimando il gesto del cane che fa la pipì sopra il corner. Un gesto strano, quello del giocatore azzurro, ma non una novità assoluta. Il primo a esultare così è stato il nigeriano George Finidi durante i mondiali Usa del 1994 nel match tra Nigeria e Grecia. Tra i ‘precedenti, anche Felipe Melo quando militava nel Galatasaray e Danny dello Zenit San Pietroburgo a segno contro il Porto in una partita di Champions League.

La reazione della Roma è tutta in un sinistro fuori misura di Strootman (33′) da ottima posizione. Il Napoli si vede annullare il gol del raddoppio di Mertens al 39’ per un precedente fallo del belga ai danni di Fazio, ma l’incubo del 2-0 si materializza comunque per i Giallorossi dopo appena cinque minuti della ripresa: Insigne taglia tutta l’area con un assist d’oro per Mertens che, piazzato sul secondo palo, deve solo depositare in rete. La Roma trova un Reina ispirato già sul tiro a giro di Perotti al 52′, così Spalletti aumenta il potenziale offensivo con un doppio cambio: escono El Shaarawy e Fazio, entrano Bruno Peres e Salah. I giallorossi rischiano ancora grosso su un cross insidioso di Callejon (54′) sul quale si immola Rudiger sfiorando l’autogol, ma la mossa seppur tardiva di Spalletti poco alla volta scalfisce la fiducia acquisita dagli ospiti. Salah prova a scuotere i suoi compagni, ma sembra predicare nel deserto in una giornata da semi-fantasma per Dzeko. Eppure dopo il tris sfiorato dal Napoli con un assolo di Rog (84′), fermato sul più bello da Szczesny, la Roma trova la forza per rientrare improvvisamente in partita. I Giallorossi colpiscono il palo con un destro piazzato di Salah (85′), poi all’89’ trovano il gol del 2-1 con un sinistro in diagonale di Strootman su assist di Perotti. Il finale è un assedio romanista pieno di occasioni da gol, la più clamorosa al 93′. Perotti calcia da ottima posizione e la deviazione di Albiol sembra mettere fuori causa Reina, ma il portiere del Napoli compie un vero e proprio miracolo prima arrivando a deviare il pallone sulla traversa con la punta delle dita e poi negando con i piedi il possibile tap-in a Rudiger e Salah. Game over per la Roma, che incassa la terza sconfitta nelle ultime quattro gare ma esce comunque fra gli applausi del pubblico.

Leggi anche:  Auriemma: "Cuadrado guarito dal Covid e migliore in campo contro il Napoli? La sua cura potrebbe salvare la popolazione mondiale" (VIDEO)

Roma-Napoli 1-2, la cronaca del match minuto per minuto

95′ Dopo 5 incredibili minuti di recupero finisce Roma-Napoli. I partenopei vincono ma non annullano il gap dell’1-3 dell’andata
94′ AMMONITO PEROTTI per simulazione
93′ Ci prova ancora Perotti che entra in area dalla sinistra e cada, ma è scivolato
92′ La foto della partita Perotti colpisce ma Reina con un colpo di reni devia sulla parte interna della traversa e poi si ritrova la palla sulla gamba prima che Salah possa ribadire in rete
91′ Reina miracoloso su Salah lanciato in porta da Nainggolan
90′ Saranno 5 i minuti di recupero
88′ GOL DELLA ROMA, 1-2 STROOTMAN. Bella azione di Perotti che mette in area per l’olandese che di piatto fa secco Reina
86′ Manolas non ce la fa più, Roma praticamente in dieci
85′ Salah solo davanti a Reina lo scavalca con un tocco morbido ma coglie in pieno il palo
83′ Miracolo di Szczesny su un superlativo Rog, Napoli vicino allo 0-3
78′ SOSTITUZIONE ROMA entra Paredes ed esce De Rossi
78′ SOSTITUZIONE NAPOLI entra Milik ed esce Hamsyk
77′ Bella combinazione Dzeko-Salah, l’egiziano prova a piazzare la palla na sfiora il palo
73′ SOSTITUZIONE NAPOLI entra Zielinsky ed esce Mertens
70′ ESPULSO l’allenatore del Napoli Sarri per reiterati comportamento scorretti
69′ Bruno Peres si divora il gol dell’1-2 solo in area spara alto
65′ SOSTITUZIONE NAPOLI entra Diawara ed esce Jorginho
64′ AMMONITO DE ROSSI per gioco scorretto
61′ Bel contropiede di Dzeko che però arriva stanco al tiro, schiaccia troppo la conclusione e la palla va fuori
60′ Bello spunto di Perotti che crossa in area per Dzeko il cui colpo di testa finisce alto
56′ La Roma non ci sta e aggredisce il Napoli
54′ Rudiger nel tentativo di anticipare rischia l’autogol
53′ Fallo di Mertens in area su Nainggolan, poteva starci il rigore
52′ Spalletti ridisegna la Roma
51′ SOSTITUZIONE ROMA entra Bruno Peres ed esce Fazio
51′ SOSTITUZIONE ROMA entra Salah ed esce El Sharaawy
50′ Reagisce la Roma con un tiro a giro di Perotti, Reina la toglie
49′ GOL DEL NAPOLI, 0-2 MERTENS. Ancora un errore di Fazio ne approfitta Insigne
che di esterno appoggia Mertens che appoggia in rete
47′ Gran tiro di Nainggolan dai 22 metri, la leggera deviazione di Albiol rischia di ingannare Reina, la palla sfiora la traversa
46′ Sull’Olimpico si sta abbattendo un vero e proprio nubifragio. Accesi i riflettori
Ore 16:00 Inizia il Secondo Tempo di Roma-Napoli
45’Senza recupero finisce il primo tempo di Roma-Napoli, partenopei meritatamente in vantaggio
44′ AMMONITO MANOLAS per gioco falloso su Insigne
41′ Bel tiro di Perotti al volo su cross di Nainggolan ma la palla va lontanissima dai pali
39′ Annullato un gol a Mertens che sgambetta Fazio liberandosi così la strada verso la porta. Giusta la decisione di Banti
32′ Pericolosissimo Strootman da dentro l’area, palla alta di poco
30′ La Roma prova a reagire ma il Napoli non si scompone e tiene botta
28′ Molti fischi dal pubblico dell’Olimpico per l’irriverente esultanza di Mertens
27′ GOL DEL NAPOLI, 0-1 MERTENS. Bella imbucata centrale di Callejon per Mertens che solo davanti a Szczesny lo supera con un colpo sotto
24′ Bel tiro a giro di Mertens dal limite, Szczesny controlla lo sfilare della sfera a lato
21′ Bella azione della Roma che si conclude con un gol di Perotti ma l’argentino aveva toccato di mano
20′ Fase di partita con le squadre concentrate sul possesso palla ma prontissime alla folata offensiva. Gioco gradevole
15′ AMMONITO ROG per gioco scorretto
12′ Bella azione del Napoli cross in area per Mertens che da solo di testa manda alto
11′ Ci prova Nainggolan dai 25 metri, Reina blocca a terra
7′ Bel contropiede di El Shaarawy innescato da Perotti, Reina para
5′ Ottimo inizio del Napoli
2’Spalletti cambia la Roma e rispolvera il 4-2-3-1 con le fasce bloccate e presidiata da Rudiger e Juan Jesus. In avanti spazio a Perotti
1’Napoli in campo con il classico 4-3-3, a centrocampo spazio a Rog e Jorginho
Ore 15:00 Luca Banti di Livorno fischia il calcio di inizio di Roma-Napoli

Leggi anche:  Malinovskyi, cosa sta succedendo al trequartista ucraino?

Roma-Napoli 1-2, il tabellino

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Fazio (51’Bruno Peres), Manolas, Juan Jesus; De Rossi (78′ Paredes), Strootman; Perotti, Nainggolan, El Shaarawy (51’Salah); Dzeko. Allenatore: Spalletti. A disposizione: Gerson, Lobont, Vermaelen, Mário Rui, Grenier, Totti, Alisson, Emerson.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Rog, Jorginho (65’Diawara), Hamsik (78’Milik); Insigne, Mertens (73′ Zielinski), Callejon. Allenatore: Sarri. A disposizione:Giaccherini, Rafael Cabral, Pavoletti, Allan, Strinic, Maksimovic, Maggio, Chiriches, Sepe.

Reti: 27′ Mertens, 49′ Mertens, 88′ Strootman
Ammoniti: Rog, Manolas, De Rossi, Perotti
Espulsi: Sarri
Arbitro: Luca Banti di Livorno
Assistenti: Tonolini e Di Liberatore
Addizionali: Orsato e Giacomelli
IV° Ufficiale: Longo
Angoli: 6-5

Roma-Napoli, la presentazione

Continua la ricorsa Champions per la Roma e per il Napoli. Oggi pomeriggio le squadre di Spalletti e di Sarri saranno una di fronte all’altra per quello che una volta era conosciuto come il Derby del Sole. Per molti è una sfida decisiva per la lotta al secondo posto finale anche se il tecnico Giallorosso  preferisce soffermarsi sull’intensità del match:”Non siamo stanchi e siamo pronti. La gara di domani è difficile, delicata, dove ci vorrà tantissima attenzione, forza e qualità. Io penso di aver già detto tutto del Napoli e di Sarri. Sappiamo quando è il momento di mandarci messaggi o di pensare al proprio orticello, veniamo dalla stessa terra, e ora è il momento di pensare a noi. Anche il Napoli è una squadra matura. I nostri calciatori ci hanno costretti a definirli maturi, per cui dentro questa partita ci vorrà tutta la maturità guadagnata da quando siamo partiti. Mi aspetto quelle scelte nei momenti della partita dove ci sarà da soffrire e saper difendere in maniera ordinata

Leggi anche:  Insigne cerca il 100° gol in azzurro ma sbaglia quello più importante

Roma-Napoli, le probabili formazioni

Roma (3-4-2-1): Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Perotti, Nainggolan; Dzeko. Allenatore: Spalletti.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Insigne, Mertens, Callejon. Allenatore: Sarri.

Roma-Napoli, l’arbitro

Sarà Luca Banti di Livorno a dirigere Roma-Napoli di sabato 4 marzo. Assistenti saranno Tonolini e Di Liberatore, Quarto uomo è designato Longo mentre gli Arbitri d’area saranno Orsato e Giacomelli. Banti di Livorno, 43 anni il prossimo 27 marzo, internazionale, è alla tredicesima stagione nella Can di A e B. L’esordio in serie A è avvenuto in Juventus-Cagliari 4-2 del 29 maggio 2005, ad oggi vanta 187 presenze in serie A e 65 in B. Ecco nel dettaglio alcune statistiche fornite dal sito ufficiale del Napoli Calcio: 252 presenze (187 in A e 65 in B) 114 vittorie interne (il 45,2%) 69 pareggi (il 27,4%) 69 vittorie esterne (il 27,4%) 1.180 ammonizioni (quasi 5 a partita) 70 espulsioni (circa una ogni quattro partite) 49 rigori (circa uno ogni cinque partite) 7.444 falli fischiati (meno di 30 a partita).

Roma-Napoli, come vederla in streaming gratis

La partita dell’Olimpico valida per la 27° Giornata della Serie A 2016-2017, sarà trasmessa in diretta da Sky e da Mediaset Premium. In streaming sarà possibile seguirla sulle applicazioni Sky Go e Medium Play o su alcuni siti (illegali), tra cui rojadirecta e redstreamsport. Segnaliamo inoltre che molti gruppi facebook dedicati ai giallorossi riproducono le partite, sottolineiamo che anche questa pratica è illegale. Esistono, infine, alcune app scaricabili dagli Store Android e IOS dedicate allo streaming online gratuito, le più efficaci sono Ace Sports, Mobi Kora e Arena4Viewer.

  •   
  •  
  •  
  •