Highlights Juventus Barcellona (VIDEO), andata dei quarti di Champions League: la grande notte bianconera nel segno di Dybala

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui

Diretta Juventus Barcellona

Highlights Juventus Barcellona

Highlights Juventus Barcellona, l’andata ai bianconeri. Missione compiuta: la Juventus ottiene la sua rivincita dopo la finale Champions 2015 contro il Barcellona vincendo l’andata di questo quarto europeo per 3 a 0. Grande protagonista Dybala: la Joya segna una doppietta e fortifica le voci di chi lo individua come erede di Messi.
Grande prestazione dei bianconeri comunque, aggressivi e spietati, e che aggiungono in questa notte da incorniciare anche la marcatura di Chiellini. Barcellona poco incisivo, arroccato in un ostinato possesso palla e con pochi guizzi ed idee, incapace di dominare seriamente il match. Ma la Juventus non deve abbassare la guardia: la storica remuntada blaugrana ai danni del PSG è un monito per qualsiasi team a non sottovalutare i catalani. Ma da stasera si può confermare la presenza salda degli uomini di Allegri nel firmamento del calcio europeo e mondiale.

Highlights Juventus Barcellona, Secondo Tempo

93′ – Sprazzi finali: i blaugrana stanno tentando l’ultimo assalto ma la Juve non cede il suo ritmo. Neymar cerca il cross ma Buffon la trattiene: è l’ultima azione di gioco, fischio finale. Risultato Juventus Barcellona live: 3-0.

89′ – Quattro i minuti di recupero.

88′ – Sostituzione Juventus: esce Pjanic, entra Barzagli.

85′ – Calcio di punizione blaugrana, pronti Messi e Neymar: parte dai 23 metri la Pulce; murato dai bianconeri, raccoglie Suarez ma viene intercettato da Chiellini.

83′ – Il Barcellona continua a costruire l’azione di gioco con il possesso palla: ultimi tentativi per accorciare la distanza dalla Juve ed agevolare il ritorno in terra catalana.

79′ – Messi con il destro a rientrare intercetta Umtiti davanti alla porta ma quest’ultimo non riesce ad arrivare alla palla. Sostituzione Juventus: esce con una ovazione dello stadium Dybala, entra Rincon.

76′ – Sbaglia Dybala consentendo ai blaugrana di salire: Neymar fa penetrare la palla nella difesa bianconera per Suarez che fallisce però il controllo palla.

74′ – Sergi Roberto all’indietro per Suarez che in area fallisce l’appuntamento con la porta spedendo la palla in orbita sopra la traversa.

71′ – Pjanic in fuorigioco serve Khedira il cui gol viene annullato. Sostituzione Juventus: esce tra gli applausi del pubblico Cuadrado, entra Lemina.

70′ – Pioggia di falli e bagarre in campo: ancora Mandzukic a gamba tesa su Sergi Roberto, viene chiesto dai catalani il secondo giallo ma l’arbitro nicchia. Subisce anche Higuain.

68′ – Iniesta cerca il cross per Rakitic che manca la palla: la Juve cede qualcosa, e cede anche Cuadrado: paura infortunio ma rientra in campo.

67′ – Occasione mancata per Suarez (su spunto di Messi) per accorciare le distanze, deviato però da Bonucci.

64′ – Mascherano cinge Dybala e lo butta a terra. Punizione bianconera, fallo in attacco per Khedira subito da Piqué.

62′ – Cartellino giallo per Mandzukic che atterra, con un colpo di gomito e nello slancio dell’azione, Sergi Roberto. Intanto si riscalda a bordo campo Jordi Alba.

60′ – Ancora possesso blaugrana: Neymar cerca Piqué che tarda ad arrivare su un pallone velenoso per i bianconeri ma che viene agilmente intercettato da Buffon per il rinvio.

59′ – Neymar per Messi che scarica su Rakitic: il croato fallisce il cross e serve Chiellini.

57′ – Dalla panchina Allegri non è però ancora appagato ed invita i suoi a non perdere la concentrazione.

54′ – Dalla bandierina Pjanic, cross intercettato da Chiellini che la butta in porta con un colpo di testa: RETE JUVE! Risultato Juventus Barcellona Live 3-0. Quarto gol stagionale, primo in Champions per il difensore.

53′ – Il Pipita ci riprova tutto solo ma anche questo tiro viene respinto.

52′ – Cuadrado raggiunge l’area, cerca Higuain che viene servito, tiro debole dell’argentino parato da Ter Stegen. Giallo per Suarez per una entrata su Dani Alves.

51′ – Lancio in profondità per Suarez, prova a metterla in mezzo, respinge Mandzukic e ci prova Iniesta accentrandosi per il tiro che però fallisce.

49′ – Bianconeri sorpresi dalla reattività del Barcellona.

48′ – Calcio d’angolo catalano, Neymar neutralizzato da Higuain.

46′ – Si riparte con la sostituzione in casa Barcellona: esce Mathieu ed entra Andrè Gomes. Subito Messi pericoloso con un destro al limite che non va a buon fine.

Highlights Juventus Barcellona, Primo Tempo: 2-0, bianconeri aggressivi

44′ – Pjanic dalla bandierina, cross a rientrare; attacca ancora la Juve con Khedira che prova la conclusione, fuori dalla porta.

43′ – Higuain prova la conclusione di prima intenzione, parato da Ter Stegen.

41′ – Khedira fallisce il cross in area cercato centralmente da Higuain.

38′ – Mathieu trova finalmente il cross per Suarez che la colpisce di testa. Calcio d’angolo per il Barcellona (tira Neymar) risolto in un nulla di fatto.

37′ – I catalani faticano a trovare i varchi per accorciare le distanze. Gestiscono però la partita con il possesso palla spingendo gli avversari nella loro tre quarti.

34′ – Messi prova a rendersi pericoloso ma la Juve è blindata sulla linea difensiva e vanifica ogni tentativo della Pulce.

33′ – Scintille tra Messi e Mandzukic per un ripiegamento difensivo del croato. Richiamati entrambi dall’arbitro.

32′ – Ancora possesso Barça nel tentativo di recuperare campo. Rimpallo Neymar ma risolve Bonucci.

30′ – Gol a gioco fermo e porta vuota per Messi su recupero da Khedira.

28′ – Suarez su Rakitic in area ma il croato perde palla grazie all’intervento in scivolata di Alex Sandro: poteva essere un’occasione d’oro per i catalani.

27′ – Fallo su Iniesta da parte dell’ex compagno Dani Alves che si prende il primo giallo del match. Ricordiamo che nella Juve solo Cuadrado è diffidato.

25′ – Riparte la Juve, precisa ed aggressiva contro un Barcellona che fatica ad essere veramente incisivo.

21′  -RETE JUVE! Dybala, ancora la Joya: un sinistro al limite dell’area forte, secco e preciso, servito da Mandzukic. Risultato Juventus Barcellona Live: 2-0.

20′ – Buffon para una palla perfetta nata da un assist da manuale di prima intenzione di Messi ad Iniesta.

17′ – Ancora Pjanic con la punizione, ma Ter Stegen è ben protetto dalla linea difensiva.

16′ – Fallo di Neymar su Dybala.

15′ – Bordate di fischi dallo Stadium per il possesso dei catalani. Bonucci prova la verticalizzazione per Dybala ma Ter Stegen in uscita ferma la palla.

13′ – Ancora possesso Barça, ma la Juve copre bene tutto il campo.

11′ – Fallo di Chiellini su Messi dopo un corpo a corpo: pronto Messi con il calcio di punizione, cerca l’incrocio ma fallisce l’opportunità. Ancora 1-0 per la Juve.

9′ – Il Barça  prova a reagire ma si vota per ora al possesso palla.

6′- RETE JUVE! Dybala servito da Cuadrado, si gira e da fermo trova l’angolo della rete del Barça: risultato Juventus Barcellona live 1-0.

2′ – Fallo di Iniesta su Dybala, calcio di punizione. Pronto Pjanic con il destro: Ter Stegen controlla e annulla il colpo di testa di Higuain.

1′ – La Juve parte aggressiva, a caccia del pallone da sottrarre al possesso del Barcellona.

Tutto pronto per conoscere il risultato Juventus Barcellona Live, tra pochi minuti il calcio d’inizio dell’andata dei quarti di finale Champions in diretta dallo Juventus Stadium. Partita rovinata dalle notizie che arrivano da Dortmund dove si sarebbe dovuto giocare l’altro quarto di finale tra il Borussia e il Monaco: parliamo infatti di una bomba fatta esplodere vicino al bus dei gialloneri e che ha ferito il difensore spagnolo Marc Bartra. Qui tutti i dettagli.

Highlights Juventus Barcellona, la panoramica del grande match. E’ il grande giorno della sfida di andata tra la Juventus e il Barcellona, valida per i quarti di finale di Champions League.
Attesissima dal popolo bianconero, il match stellare (lanciato sui social con il messianico hashtag #itstime) vedrà la squadra di Torino galvanizzata dai successi in Coppa Italia con la finale conquistata a scapito del Napoli e una classifica di serie A abbastanza tranquilla, anche se la Roma preme a sole sei lunghezze dalla capolista bianconera. Da non trascurare la striscia di imbattibilità allo Juventus Stadium che perdura da 17 incontri di cui 4 consecutivi.
Ma l’obiettivo fondamentale degli uomini di Allegri resta l’agognata coppa dalle grandi orecchie che manca nella bacheca della Juve ormai da 21 anni: troppi per una squadra per cui, per dirla alla Boniperti, “vincere non è importante ma è la sola cosa che conta“.
Juventus Barcellona è una partita da seguire anche perché rappresenta per i bianconeri l’occasione del riscatto o, come affermerebbero gli avversari catalani, per realizzare la remuntada che possa vendicare la finale di Champions League giocata a Berlino nel 2015 e persa dal team di Agnelli.
D’altra parte gli uomini di Luis Enrique non saranno più la squadra che faceva man bassa di trofei come ai tempi di Guardiola e dell’ormai tramontato tiqui-taka, e lo dimostra lo stop impresso in campionato dal Malaga di pochi giorni fa che costa ai catalani il mancato aggancio in vetta al Real Madrid; ma per quanto riguarda questa stagione europea il Barcellona ha saldato la sua presenza nella storia (anzi, nella leggenda) realizzando negli ottavi la rimonta più spettacolare della storia del calcio ai danni del Paris Saint German, il famoso 6-1 del ritorno che ribaltò il 4 a 0 ai danni dei catalani subito all’andata.

Appuntamento dalle 20.45 per seguire live la Diretta Juventus Barcellona. Clicca su aggiorna dal tuo browser per avere i risultati in tempo reale.

Highlights Juventus Barcellona, le formazioni ufficiali

In attesa del risultato Juventus Barcellona live riportiamo la notizia di ieri, ovvero Allegri potrà recuperare Mandzukic: l’infiammazione al ginocchio si è fatta sentire ma non impedirà al croato di poter scendere in campo. Con Pjaca out e disponibile non prima di sei mesi, il tecnico bianconero punta sul modulo a lui più congeniale, un  4-2-3-1 votato all’attacco con Cuadrado che parte dal primo minuto (e non dalla panchina come si supponeva nelle ultime ore), l’ex Barça Dani Alves alto che completa la linea di difesa con Bonucci e Chiellini, mentre Alex Sandro  vince il ballottaggio con Asamoah e partirebbe basso da sinistra. In mediana Pjanic sostituisce la coppia Marchisio-Khedira, mentre si conferma l’attacco con la punta Higuain. Questa la formazione ufficiale:

Juventus (4-2-3-1):  Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore Massimiliano Allegri.
A Disposizione: Neto, Lichtsteiner, Barzagli, Benatia, Asamoah, Marchisio, Lemina, Rincon.

In casa Barça pesa l’assenza dello squalificato Busquets la cui assenza ha creato qualche grattacapo a Luis Enrique che deve sommare ai suoi dubbi la decimazione della linea mediana con la mancata presenza di Arda Turan e Rafinha. Non solo: i catalani hanno nella lista diffidati un tris di assi sparsi nei vari reparti come Neymar, Rakitic e Piqué: particolare da tenere d’occhio nello stilare la formazione e il modulo. Spazio quindi alle soluzioni atipiche: ritorna Mascherano a centrocampo al posto di Busquets ma viene scartato lo schema 3-3-1-3 a cui viene preferito il canonico 4-3-3 con Mathieu al posto di Jordi Alba.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Mathieu; Mascherano, Rakitic, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. Allenatore Luis Enrique.
A Disposizione : Cillessen, Denis, Alcácer, Jordi Alba, Digne, A.Gomes, Aleñá.
Nel Barcellona escluso l’infortunato (grave) Rafinha, indisponibili Vidal e Arda Turan, squalificato Busquets.

Alcune spigolature finali: lo scontro del Barcellona deciderà le sorti del rinnovo di Allegri, se di tre anni come vorrebbe il tecnico livornese o uno solo secondo i desiderata del club che però potrebbe venire incontro alle richieste del Mister.
Una delle grandi stelle della serata, Dybala, si è conquistato copertina ed intervista sul Mundo Deportivo di ieri con parole di rispetto nei confronti di colui al quale viene accostato come erede, cioè Messi.
Arbitrerà Juventus Barcellona il polacco Szymon Marciniak, coadiuvato da uno staff di connazionali composto da Pawel Sokolnicki, Tomasz Listkiewicz, Pawel Raczkowski, Tomasz Musial e Radoslaw Siejka.

  •   
  •  
  •  
  •