Parma-Avellino 2-0, emiliani secondi in classifica. Male i biancoverdi

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Parma-Avellino, live su Supernews

Parma-Avellino 2-0. Vittoria meritata per gli uomini di D’Aversa che segnano al primo e all’ultimo minuto di gioco, centrando così la terza vittoria consecutiva. Male invece l’Avellino, biancoverdi mai pericolosi e che incassano la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Novellino deve trovare dei rimedi già dalla prossima trasferta di Perugia.

94′ – GOOOOOOOOOOOOOOOL! SECONDO GOL DEL PARMA. E’ Roberto Insigne a chiudere il match con il più classico dei gol dell’ex.
93′ – assalti finali dell’Avellino
91′- Radu tiene in vita l’Avellino e salva su Calaiò da distanza ravvicinata.
90′ – cinque i minuti di recupero.
88′- l’Avellino ci prova, ma la difesa del Parma guidata da un grande Alessandro Lucarelli non concede spazi.
85′ – ultimi cinque minuti finali di Parma-Avellino.
83′- ultimo cambio per il Parma, fuori Munari e dentro Barillà.
80′- si perde sul fondo una punizione dalla trequarti di Scozzarella per il Parma. 
77′ – ultimo cambio per l’Avellino. Dentro Camara ed esce Asencio.
75′- ultimo quarto d’ora di Parma-Avellino. Ammonito Di Tacchio per simulazione.
72′ – cambio forzato nel Parma. Fuori l’infortunato Gagliolo e dentro Germoni.
71′ – altro cambio per l’Avellino. Dentro Castaldo e fuori Molina, lupi a tre punte.
69′- punizione dal limite dell’area, fallo di D’Angelo che viene anche ammonito. Tiro di Scozzarella ribattuto dalla barriera.
66′ – pericoloso il Parma con Calaiò, bravo Radu a bloccare in due tempi.
64′ – cambio anche nel Parma, fuori Di Gaudio e dentro Baraye.
63′ – Avellino pericoloso con Ardemagni che non riesce a d inquadrare la porta su un ottimo cross di Bidaoui.
60′- partita che continua ad essere avara di emozioni. L’Avellino cerca di costruire ma è il Parma ad essere più pericoloso in contropiede.
54′ – primo cambio nell’Avellino. Novellino manda in campo Bidaoui al posto di Laverone
L’Avellino cerca di alzare il proprio baricentro, ma così facendo lascia spazi a Di Gaudio e Calaiò
49′ – L’Avellino comincia in avanti il secondo tempo, Asencio effettua il primo tiro in porta del match per i biancoverdi.
46′- ricomincia Parma-Avellino senza cambi.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Lazio-Parma: tante seconde linee in campo

SECONDO TEMPO

46′ – finisce qui il primo tempo di Parma-Avellino, gialloblu in vantaggio con Di Gaudio. Ducali in controllo dopo il vantaggio, biancoverdi inconcludenti.
43′- altro corner per l’Avellino, ribattuto un cross di Molina. E’ capitan D’Angelo a concludere verso la porta su buon cross di Marchizza, palla lontana dalla porta di Frattali.
39′ – ancora Parma. Insigne salta Kresic e in area di rigore viene anticipato di un soffio al momento del tiro da D’Angelo.
37′- partita tutt’altro che spettacolare al Tardini. Il Parma controlla, un brutto Avellino non riesce ad affacciarsi in avanti in modo pericoloso.
32′ – ancora Di Gaudio si fa vedere in avanti, ma la sua conclusione si perde alta e fuori.
30′- Parma-Avellino vede sempre in vantaggio la squadra di D’Aversa. Avellino inoffensivo fino ad ora.
27′ -Parma vicino al raddoppio. Buona discesa sulla sinistra, poi Insigne disturbato da kresic non riesce a concludere verso la porta di Radu.
25′- calcio d’angolo per l’Avellino ma la difesa del Parma libera senza problemi. Ammonito Suagher per proteste.
20′- altra ammonizione, stavolta è Laverone ad essere punito per un fallo sullo scatenato Di Gaudio. La sussegue nte punizione per il Parma non ha effetti.
18′- ritmo lento in questa fase della partita, l’Avellino non è rouscito ancora ad impensierire l’ex Frattali.
13′- Prima ammonizione del match, giallo per Scavone del Parma per un fallo da dietro su D’Angelo.
11′- l’Avellino cerca di riportarsi in avanti con un punizione sulla trequarti dopo un fallo su Ardemagni. La difesa del Parma allontana la minaccia.
7′- Parma che si mantiene in avanti, l’Avellino sembra aver subito il contraccolpo del gol subito.
4′- l’Avellino tenta subito una reazione conquistando un angolo con Molina
2′- GOOOOOOOOOOOL! PARMA IN VANTAGGIO! Di Gaudio approfitta di una dormita della difesa dell’Avellino e segna a tu per tu con Radu.
1′- Si parte! Comincia Parma-Avellino, padroni di casa che giocano con maglia bianca crociata, pantaloncini e calzettoni blu. Ospiti con maglia verde, pantaloncini e calzettoni bianchi.

Leggi anche:  LIVE Sci alpino maschile, discesa libera Kitzbuehel 2021 in DIRETTA: inizio ore 11.30

PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI PARMA-AVELLINO

PARMA(4-3-3): Frattali, Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Scozzarella, Scavone; R.Insigne, Calaiò, Di Gaudio. All. D’Aversa

AVELLINO(4-4-2): Radu; Ngawa, Kresic, Suagher, Marchizza; Laverone, Di Tacchio, D’Angelo, Molina; Asencio, Ardemagni. All. Novellino.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Parma-Avellino, alla ricerca della continuità. Si gioca al Tardini uno dei due match domenicali del 12° turno del campionato di serie B. Di fronte il Parma e l’Avellino, con i ducali che precedono gli irpini di un punto in classifica. Entrambe le squadre vengono da due vittorie nel turno infrasettimanale. Bella e netta quella degli emiliani contro il Foggia, sofferta quella dei biancoverdi contro la Pro Vercelli. Due squadre che vanno alla ricerca della continuità. Parma e Avellino sono tra le squadre che pareggiano di meno in tutto il campionato di serie B. Due segni X per gli emiliani, uno solo per i lupi. Gli uomini di D’Aversa hanno raccolto più punti in trasferta che in casa, 10 contro 7. L’Avellino invece ha un rendimento esterno piuttosto deficitario, tre punti in cinque partite. I ragazzi di Novellino dopo tre sconfitte consecutive hanno vinto contro la Pro Vercelli grazie ad un gol di Asencio. La sconfitta nel derby contro la Salernitana è stata un vero shock in casa biancoverde.

Leggi anche:  Dopo Machin e Sorensen, Sebastiani porta anche Odgaard a Pescara

Parma-Avellino, le probabili formazioni

Parma-Avellino, le probabili formazioni. Contro la truppa di Roberto D’Aversa, il tecnico di Montemarano confermerà il classico e collaudato 4-4-1-1. In difesa c’è il rientro di Migliorini dopo i due turni di stop. L’ex Juve Stabia affiancherà Kresic, oramai iventato pietra angolare del pacchetto arretrato dei lupi. Sulle due corsie c’è Ngawa sinistra mentre sul versante spazio a Laverone. In mediana, complice la squalifica di Moretti, toccherà a D’Angelo e Di Tacchio di bloccare le scorribande dei ducali. Alle spalle di Ardemagni conferma per Asencio, match winner contro i leoni bianchi martedì sera. Sul versante opposto, D’Aversa, confermerà il 4-3-3. In difesa non c’è l’ex di turno Di Cesare, che verrà rimpiazzato con Iacoponi. Nella zona nevralgica del campo conferma per Dezi e Barillà con Scozzarella in regia. In avanti ci sarà Calaiò, con l’altro ex Insigne e di Gaudio al suo fianco.

  •   
  •  
  •  
  •