Udinese-Napoli 0-1: rigore Jorginho e primato riconquistato (Video gol e highlights)

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Shakhtar Donetsk-Napoli

A Udine il Napoli con il minimo sforzo riesce a portare a casa i tre punti e a rimanere al primo posto. Decisivo il gol su ribattuta di Jorginho su rigore respinto da Scuffet. Per il resto sia Insigne che Mertens hanno provato a chiudere il match ma non ci sono riusciti a raddoppiare. I partenopei poi nella ripresa hanno mantenuto il vantaggio grazie alle parate di Reina e al centrocampo che ha tenuto lontano i giocatori dell’Udinese. Questi hanno provato poi con varie conclusioni da fuori ma non sono riusciti a gettare il pallone in rete. Ultima quella di Barak con Reina che gli nega il gol grazie a una splendida parata centrale. L’Inter rispendita in seconda posizione.

90’+ 3′-
L’arbitro fischia la fine dell’incontro.
90’+2′-
Tiro di Barak che tira da lontano e Reina para il gran tiro pericolo.
90′- 
Saranno tre i minuti di recupero.
87′- 
Diawara su punizione manda in mezzo un cross troppo facile per la difesa avversaria che libera in sicurezza.
85′- 
Entra Marco Rog al posto di Hamsik.
83′- 
Bajic entra al posto di Angella.
78′- 
Zielinski crossa in area ma la palla viene deviata in angolo.
77′- 
Zielinski per Insigne.
76′-
Tiro di Barak ma Reina respinge poi riprende a tirare e manda alta sopra la traversa la sfera.
74′-
Entra Jankto per Fofana.
72′-
Diawara entra al posto di Jorginho.
70′-
Calcio di punizione per l’Udinese ma non va a buon fine.
66′-
Jorginho, lasciato colpevolmente solo, controlla il pallone morbido arrivato dalla bandierina e tenta il tiro. La palla termina però in curva.
61′-
Adnan atterra Maggio a centrocampo e può ripartire il Napoli.
59′-
Entra Lasagna al posto di Periça.
57′-
Mertens la mette in mezzo all’area ma i difensori allontanano il pericolo.
54′-
Tiro di Perica che non vaa buon fine.
49′-
Mertens prima e poi Hamsik dopo vengono murati.
47′-
Mertens non arriva al lanco di Jorginho e fa ripartire l’azione.
45′-
Iniziato il secondo tempo.

Leggi anche:  Sci alpino femminile, slalom gigante Kronplatz 2021 (VIDEO): Bassino è terza in rimonta. Vince Worley

SECONDO TEMPO

45’+1′- Terminata la prima frazione.
44′- 
Solo un minuto di recupero.
41′- 
Tiro sbagliato da Allan.  Calcia al volo dalla lunga distanza la palla che finisce in tribuna.
39′- 
Fofana non ha esitato a realizzare un cross dalla linea di fondo. La palla non ha trovato nessuno dei suoi compagni sulla sua traiettoria.
35′- 
L’arbitro di Bello fischia fallo su Perica. Calcio di punizione per il Napoli.
31′- 
GOOLLLL!!! 1-0 Napoli con Jorginho che si fa parare il rigore da Scuffet però Jorginho poi con la ribattuta insacca in rete.
30′-
Calcio di rigore per il Napoli con Angella che atterra Maggio.
26′-
Danilo non riesce a segnare sul calcio d’angolo. Colpo di testa da posizione interessante, ma la mira è sballata. Palla fuori non di poco sulla destra.
24′-
Udinese spinge con due calci d’angolo ma sia Angella prima che Perica dopo vengono fermati dalla retroguardia del Napoli che concede il terzo corner, che non va a buon fine per i friuliani.
21′-
Punizione di Mertens si stampa sulla barriera e torna indietro.
18′-
De Paul si libera e prova ad impensierire il portiere con un tiro dalla distanza. Niente da fare però, palla altissima.
13′-
Perica prova ad innescare il tiro di un proprio compagno grazie ad un bel passaggio filtrante in area, uno dei difensori è attento e sventa tutto.
11′-
Barak arrivato vicino al dischetto prova a concretizzare un cross indirizzando di testa al centro della porta.
9′-
Callejon crossa in area dal corner ma niente panico per la difesa che interviene in sicurezza.
7′-
Calcio d’angolo per il Napoli ma non va a buon fine.
5′-
Chiriches ferma Perica.
2′-
Chiriches ferma prima Perica e il pallone arriva tra i piedi di Fofana che tira ma la palla va lontana dallo specchio della porta.
1′-
Calcio di inizio.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

14:55- FORMAZIONE UFFICIALE UDINESE (3-5-1-1): Scuffet; Angella, Danilo, Samir; Widmer, Fofana, Balic, Barak, Adnan; De Paul; Perica. All. Oddo
14:50- FORMAZIONE UFFICIALE NAPOLI (4-3-3):
Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

14:45- Amici di Supernews benvenuti alla diretta scritta di Udinese-Napoli. Tra poco conosceremo le scelte dei due allenatori Oddo e Sarri.

14:15- PROBABILE FORMAZIONE UDIENSE (3-5-1-1): Scuffet-Angella-Danilo-Samir-Widmer-Barak-Behrami-Jankto-Adnan-De Paul-Bajc. All. Oddo
14:10- PROBABILE FORMAZIONE NAPOLI (4-3-3): Reina-Hysaj-Albiol-Koulibaly-Mario Rui-Allan-Jorginho-Hamsik-Callejon-Mertens-Insigne. All. Sarri

Il Napoli di Sarri prima di sfidare la Juventus vede ancora bianconero anche in questo pomeriggio della tredicesima giornata di serie A. Il tridente Callejon-Insigne-Mertens ritorna a giocare e vorrebbe segnare anche in questa sfida che vale il primato, vista la vittoria dell’Inter di ieri sera che ha portato i nerazzurri in testa alla classifica. Momentaneamente, però, perchè i partenopei in caso di vittoria si prenderebbero il primato. L’Udinese, invece, si trova con il nuovo corso Oddo che ha sostituito Del Neri in crisi di risultati, ultimo quello contro il Cagliari che con il gol di Joao Pedro ha vinto fuori casa alla Dacia Arena.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Maurizio Sarri ritroverà Kalidou Koulibaly, Allan e Jorginho, assenti in Champions League così come Mario Rui. Il portoghese – che compare tra i convocati- è ancora in dubbio a causa di una lieve distorsione alla caviglia riportata. Sarri ha inserito nella lista dei convocati anche il giovane Scarf, che potrebbe prendere il posto a partita in corso. Al momento sembra probabile la soluzione con Hysaj a sinistra e Maggio a destra. Nessun dubbio, invece, tra centrocampo e attacco con Mertens pronto a guidare il reparto offensivo partenopeo. Mister Oddo lancia Bajic dal 1′, alle sue spalle ci sarà De Paul. Ballottaggio in difesa tra Samir (favorito) e Nuytinck, mentre mancherà Bizzarri per squalifica. Al posto dell’esperto portiere torna dall’inizio Scuffet, che proverà a sfruttare l’occasione per tornare stabilmente titolare.

  •   
  •  
  •  
  •