Primavera 1, Bologna-Juventus 1-1. Avenatti risponde a Portanova.

Pubblicato il autore: alessandro marone Segui

FINE PARTITA
La Juventus non va oltre il pari in casa del Bologna. Una rete, un’espulsione e un punto per parte: Avenatti nel finale risponde al vantaggio firmato da Portanova prima del riposo. Nel primo tempo le squadre faticano a trovare spazi e regna l’equilibrio; la chance migliore è per i rossoblu (Avenatti spara alto), ma, nel momento migliore dei padroni di casa, è la Juve a passare in vantaggio con la zuccata vincente del figlio d’arte Portanova su cross di Tripaldelli. Nella ripresa avvio sprint da parte del Bologna, che va vicinissimo al vantaggio in quattro occasioni, tre con Okwonkwo, una con Avenatti. Decisivo in un paio di circostanze l’estremo difensore bianconero Loria. Al 56′ ingenuità di Frabotta, che, già ammonito, trattiene vistosamente per la maglia Di Pardo e lascia i suoi in 10. La Juve amministra e non affonda è al 72′ è Loria a salvare i bianconeri sul colpo di testa di Avenatti. Il portiere bianconero si ripete dieci minuti più tardi sul tentativo di Okwonkwo, ma, sugli sviluppi dell’azione, nulla può sulla girata mancina proprio di Avenatti sul cross di Pellacani. I rossoblu acciuffano il pari e, nello stesso momento, la Juve resta a sua volta in 10: Zanandrea protesta in maniera troppo vivace e finisce sotto la doccia. Nel finale entrambe le squadre provano a vincerla, ma non arrivano pericoli per i due portieri.
In attesa delle gare di domani la Juve di mister Alessandro Dal Canto stacca la Roma al terzo posto a quota 26 punti, il Bologna del tecnico Emanuele Troise abbandona l’ultima posizione e aggancia la Lazio con 14 punti.

90′: saranno 3 i minuti di recupero.
90′: seconda sostituzione anche per il Bologna: Mantovani rileva Kingsley.
88′: secondo cambio nella Juve: Dal Canto manda in campo Morachioli al posto dell’autore del gol Portanova.
87′: giallo a Caligara, autore di un intervento duro ai danni di Kingsley. La gara si è innervosita. Il Bologna, galvanizzato dal pareggio, prova a premere.
86′: è successo di tutto nel giro di un minuto: i rossoblu rimontano lo svantaggio e tornano in parità numerica, gli ultimi minuti del match si giocano 10 contro 10.
83′: GOOOOOOOOOL del Bologna! Avenatti! L’attaccante rossoblu firma il pareggio con una girata mancina su cross di Pellacani! Pallone nell’angolino, nulla da fare per Loria. In precedenza altra parata super di Loria su Okwonkwo. Juventus in 10: rosso diretto a Zanandrea, il quale protesta in maniera troppo vivace lamentandosi per una gomitata di Okwonkwo in occasione dell’azione da cui è nato il gol del pareggio.
80′: punizione di Mazza da metà campo col Mancino, Brignani, in proiezione offensiva, svetta, ma manda sul fondo.
75′: ripartenza Juve. Percussione di Di Pardo, il quale serve Olivieri sulla sinistra: l’attaccante bianconero converge e si fa ingolosire dalla conclusione, ribattuta da un difensore rossoblu.
72′: occasione Bologna! Corner di Mazza dalla sinistra, Avenatti svetta: parata super di Loria, che smanaccia e salva il risultato.
71′: rischia il dribbling Brignani a metà campo, Olivieri per poco non riesce a recuperare il pallone e involarsi verso la porta.
69′: Mazza ci prova col mancino dalla distanza dopo aver recuperato un buon pallone, ma la conclusione termina distante dalla porta difesa da Loria. Sembra aver ripreso coraggio il Bologna, la Juve amministra.
66′: numero di Tripaldelli sulla corsia mancina: dribbling e cross al centro, la retroguardia rossoblu allontana il pericolo.
65′: primo cambio per il Bologna: fuori Stanzani dentro il terzino Pellacani.
62′: Juventus vicina al raddoppio! Punizione dalla sinistra, Delli Carri sbuca sotto misura e devia in spaccata: miracolo di Ravaglia. Altro tentativo del difensore bianconero, altra parata di Ravaglia, ma il direttore di gara aveva fermato il gioco perché il giocatore della Juventus era in offside.
61′: Okwonkwo termina a terra in area di rigore dopo un contatto con Caligara, il direttore di gara fa cenno di proseguire.
60′: sembra aver accusato il colpo il Bologna, protagonista di un avvio di ripresa sprint.
56′: Bologna in 10, rosso a Frabotta! Il terzino rossoblu, già ammonito, perde palla e trattiene vistosamente per la maglia Di Pardo, rimediando il secondo giallo. Ingenuità da parte del numero 3, che lascia i suoi in inferiorità numerica e con una rete da recuperare.
54′: Bologna vicinissimo al pari! Lancio per Okwonkwo, il quale, in area di rigore, angola il destro: miracolo di Loria, che si allunga e manda in corner!
53′: si incarica della battuta del calcio piazzato proprio Caligara, il cui sinistro si infrange sulla barriera.
52′: azione incredibile di Caligara, che semina come birilli un paio di avversari e viene steso al limite dell’area: punizione per la Juventus.
51′: ancora uno squillo del Bologna: cross di Frabotta, testa di Stanzani, la sfera sorvola di poco la traversa.
49′: Bologna ancora pericoloso con Okwonkwo, il quale si divora il gol dell’1-1! Un rimpallo favorisce l’attaccante rossoblu, che, da ottima posizione, calcia debolmente: Loria neutralizza senza problemi.
47′: altra occasione Bologna! Pallone in profondità per Okwonkwo, grande intervento di Loria che, in uscita, chiude lo specchio della porta. Avvio aggressivo dei rossoblu.
46′: Bologna subito pericoloso con una ripartenza. Mazza avanza e serve sulla sinistra Okwonkwo, il quale si allarga in area di rigore e calcia a lato col mancino.
Squadre nuovamente in campo, inizia il secondo tempo di Bologna-Juventus.

FINE PRIMO TEMPO
Juventus avanti di misura all’intervallo grazie alla zuccata vincente di Portanova su cross di Tripaldelli. Gara equilibrata e con poche occasioni da rete. La chance migliore è di marca rossoblu (Avenatti manca il bersaglio grosso), ma, nel momento migliore dei padroni di casa, sono i bianconeri a colpire con il figlio d’arte Portanova.

45′: Risposta del Bologna. Okwonkwo va via sulla destra, cross invitante al centro, Delli Carri allontana. Un solo minuto di recupero.
44′: Frabotta interviente in ritardo su Bandeira ed è il secondo ammonito nelle fila dei rossoblu.
42′: GOOOOOOOOOOOL della Juventus!!! Portanova!!! Azione pregevole di Tripaldelli, cross al bacio col mancino e Portanova, tutto solo in area di rigore, trova la zuccata vincente. Juventus in vantaggio grazie alla rete del figlio d’arte.
41′: spunto interessante di Tripaldelli che, sulla sinistra, salta netto Cassandro, il quale lo stende: punizione per gli ospiti. Batte Caligara col mancino, la sfera attraversa tutta l’area, contro-cross di Olivieri, la retroguardia rossoblu libera l’area.
40′: rossoblu più intraprendenti, i padroni di casa sembrano in crescita e provano ad alzare il baricentro.
38′: Bologna pericoloso. Punizione battuta rapidamente sulla sinistra, Stanzani calcia sul fondo.
37′: trattenuta di Vogliacco su Okwonkwo all’altezza della trequarti: punizione per i rossoblu, solo un richiamo verbale per il capitano bianconero. Nulla di fatto sugli sviluppi della punizione calciata da Frabotta.
34′: occasione Bologna! Avenatti dà il là all’azione e serve sulla sinistra Stanzani, cross basso al centro: la retroguardia bianconera allontana, irrompe Avenatti, che arriva di gran carriera e, dal limite dell’area, spara alto.
31′: la Juventus è costretta ad effettuare la prima sostituzione del match. Problemi al ginocchio per Muratore, che non è in grado di proseguire: in campo Nicolussi.
30′: Juve pericolosa. Punizione tagliata di Caligara col mancino dalla sinistra, traiettoria insidiosa, Ravaglia è attento e smanaccia.
29′: fallo di Cassandro su Tripaldelli a metà campo sulla corsia mancina: punizione per la Juventus.
24′: tacco di Avenatti sulla destra a servire  Cozzari, cross al centro: la difesa bianconera allontana il pericolo.
21′: sul corner battuto da Caligara Zanandrea si coordina e prova l’acrobazia, pallone alto sopra la traversa.
21′: cross di Caligara, Brignani devia sul fondo: primo angolo per la Juventus.
20′: bel ripiegamento difensivo di Olivieri, che torna nei pressi della propria area di rigore per soffiare la sfera a Stanzani.
19′: squillo Bologna: suggerimento interessante di Kingsley dalla destra, la retroguardia bianconera libera l’area.
17′: regna l’equilibrio, le squadre faticano a trovare spazi.
16′: Okwonkwo interviene in ritardo su Bandeira nei pressi della linea laterale ed è il primo ammonito dell’incontro.
14′: Okwonkwo ferma irregolarmente Caligara a metà campo, punizione in favore della Juventus.
12′: Frabotta si incarica dell’esecuzione del tiro dalla bandierina, sinistro a rientrare: Loria allontana con i pugni.
11′: Cassandro va via sulla destra in proiezione offensiva, Tripaldelli lo contrasta in maniera regolare, poi Kingsley conquista rimessa laterale. Sugli sviluppi dell’azione i rossoblu portano a casa il secondo angolo del match.
10′: spunto di Tripaldelli, il quale si invola e prova a servire in profondità Olivieri, ma sbaglia la misura del passaggio.
8′: il Bologna prova a fare la partita, Juve attendista e pronta a colpire con le ripartenze.
6′: punizione di Frabotta dalla sinistra, debole colpo di testa in mischia da parte di un giocatore rossoblu: nessun problema per Loria, che raccoglie la sfera.
3′: spinge la Juve, i bianconeri guadagnano metri ed hanno una chance con Olivieri, pescato in area con un lancio in profondità: il destro dell’ex Empoli termina alto sopra la traversa.
1′: subito in avanti il Bologna, Okwonkwo conquista un tiro dalla bandierina. Batte Frabotta col mancino, la retroguardia della Juventus (maglia gialla oggi per i bianconeri) allontana.

Tutto pronto, inizia Bologna-Juventus e il live di Supernews con la cronaca in tempo reale del match.

Ecco le formazioni ufficiali:

BOLOGNA (4-3-2-1): Ravaglia; Cassandro, Brignani, Busi, Frabotta; Kingsley, Mazza, Cozzari; Stanzani, Avenatti; Okwonkwo. All.: Emanuele Troise.

JUVENTUS (3-5-2): Loria; Zanandrea, Vogliacco, Delli Carri; Bandeira, Portanova, Caligara, Di Pardo, Tripaldelli; Olivieri, Muratore. All.: Alessandro Dal Canto.

Dirige l’incontro il Signor Fabio Pasciuta della sezione di Agrigento. Primo assistente Simone Assante di Frosinone, secondo assistente Veronica Vettorel di Latina.

Il girone di ritorno del Campionato Primavera 1 si apre con l’anticipo tra Bologna e Juventus, in programma alle 14:30 presso il Comunale “Cavina” (gara trasmessa in TV su Sportitalia) e valido per il sedicesimo turno.
I bianconeri di Alessandro Dal Canto, dopo un avvio incerto, hanno ingranato la marcia e scalato posizioni in classifica: la Juve ora è la terza forza del girone assieme alla Roma di mister De Rossi con 25 punti. Il k.o. della scorsa giornata in casa della capolista Atalanta ha interrotto una striscia positiva di sette risultati (sei vittorie e un pareggio contro l’Inter, appaiata in vetta a quota 33 punti con gli orobici).
Il Bologna, reduce dalla sconfitta di misura in casa dei nerazzurri di Vecchi, è fanalino di coda del girone con 13 punti assieme alla Sampdoria. L’ultima vittoria dei felsinei risale alla decima giornata, con il poker rifilato al Genoa.
All’andata il match terminò a reti bianche, con il Bologna che riuscì a strappare un buon punto in Piemonte.
I rossoblu di mister Emanuele Troise ci tengono a ben figurare e cercano punti preziosi per risalire la classifica, la Juve, ferita dal k.o. di Bergamo e in cerca di riscatto, vuole avvicinarsi alla vetta: si prevedono scintille in campo.
SuperNews vi racconterà le emozioni del match a partire dalle 14:30 con il live e la cronaca in tempo reale.

  •   
  •  
  •  
  •