Risultati Europa League: Salisburgo sorprende Borussia Dortmund, CSKA ok a Lione

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui
STOCKHOLM, SWEDEN - MAY 24: The UEFA Europa League trophy is seen inside the stadium prior too the UEFA Europa League Final between Ajax and Manchester United at Friends Arena on May 24, 2017 in Stockholm, Sweden. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

(Photo by Mike Hewitt/Getty Images © scelta da SuperNews)

Risultati Europa League – Grande serata di calcio con gli ottavi di finale della competizione.

Il Milan perde 3-1 all’Emirates Stadium contro l’Arsenal e saluta il torneo agli ottavi di finale, mentre prosegue il cammino degli uomini di Arsene Wenger che potrebbero vedersela con la Lazio ai quarti (i biancocelesti hanno superato la Dinamo Kiev, vittoria per 0-2 in Ucraina).

Continua a stupire il Salisburgo, che blocca sullo 0-0 il Borussia Dortmund e, in virtù del successo della scorsa settimana in Germania, strappa il pass per il prossimo turno. Risultato prezioso per la giovane formazione tedesca, approdata in Europa League dopo aver perso al secondo turno preliminare di Champions League contro il Rijeka ed essere riuscita a passare gli spareggi di agosto.

Passa ai quarti di finale anche il CSKA Mosca, che vince una partita rocambolesca sul campo del Lione: 3-2 il risultato finale in favore del club russo, chiamato in “solitaria” a portare in alto i colori della propria nazione dopo le eliminazioni di Zenit San Pietroburgo e Lokomotiv Mosca.

LE OTTO QUALIFICATE:
Arsenal (ENG)
Lazio (ITA)
Atletico Madrid (ESP)
CSKA Mosca (RUS)
Sporting (POR)
Lipsia (GER)
Salisburgo (AUT)
Marsiglia (FRA)

ARSENAL-Milan 3-1 [35′ Calhanoglu (M), 39′ rig./86′ Welbeck (A), 71′ Xhaka (A)] – totale: 5-1
90+2′ – FISCHIO FINALE!
Il Milan esce di scena agli ottavi di finale di Europa League, avanza l’Arsenal.
90′ –
Due minuti di recupero.
86′ – TRIS ARSENAL!
Risultato pesante all’Emirates Stadium: doppietta di Welbeck, bravo ad approfittare della corta respinta di Donnarumma sul precedente colpo di testa di Ramsey.
79′ – Nell’Arsenal entra Kolasinac al posto di Mesut Ozil.
71′ – RADDOPPIO ARSENAL!
Granit Xhaka calcia col sinistro da fuori area, Gianluigi Donnarumma commette una vera e propria papera ed il pallone finisce in rete. Si spegne il sogno europeo del Milan, Arsenal in vantaggio per 2-1.
70′ – In campo Giacomo Bonaventura al posto di Hakan Calhanoglu.
68′ –
Subito un’occasione per il croato! Leonardo Bonucci parte palla al piede poi crossa verso Nikola Kalinic, il cui colpo di testa termina direttamente tra le braccia di Ospina.
67′ – SOSTITUZIONE MILAN: entra Kalinic al posto di Cutrone.
61′ – Suso ammonito per simulazione.
53′ –
Suso sfiora il gol! Mancino dello spagnolo dal limite dell’area, palla fuori di un soffio! 
51′ –
Calcio d’angolo battuto da Ozil, Mustafi salta più in alto di Kessie ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta: il suo colpo di testa termina sul fondo.
50′ –
Cross di Suso per Calhanoglu, che non riesce ad arrivare sul pallone prima del portiere avversario.
48′ –
Sinistro strozzato da parte di Kessie, tutto facile per Ospina.
47′ –
Scongiurato il pericolo dei tempi supplementari, il Milan ha bisogno di due reti per qualificarsi ai quarti di finale. In caso contrario, sarà l’Arsenal ad accedere al prossimo turno di Europa League.
46′ – COMINCIA LA RIPRESA DI ARSENAL-MILAN.
45+3′ – FINE PRIMO TEMPO.
Risultato di parità all’Emirates Stadium tra Arsenal e Milan, 1-1.
45+2′ – Ammonito Monreal.
45+1′ –
Sponda di Welbeck per il colpo di testa di Mkhitaryan che, di testa, sfiora il palo alla sinistra di Donnarumma.
42′ – Cartellino giallo anche per Borini.
40′ – Ammonito Romagnoli per proteste.
39′ – PAREGGIO ARSENAL!
Beffa per il Milan, punito dal calcio di rigore realizzato da Danny Welbeck: pallone da una parte, portiere dall’altra.
38′ – Calcio di rigore per l’Arsenal.
Ricardo Rodriguez tocca leggermente Danny Welbeck, l’attaccante inglese cade a terra e l’arbitro concede il penalty. Ammonito il calciatore svizzero.
37′ –
Prova subito a reagire l’Arsenal: mancino insidioso da parte di Ramsey, grande respinta di Donnarumma!
35′ – MILAN IN VANTAGGIO!!
Hakan Calhanoglu riapre le speranze del Milan: il turco lascia partire un bolide col destro dalla distanza, niente da fare per Ospina.
32′ –
Non si sblocca la gara tra Arsenal e Milan. I padroni di casa sono avanti nella serie per 2-0, avendo vinto una settimana fa a San Siro.
25′ –
Cross di Calhanoglu per il colpo di testa di Cutrone: Wilshere è nel posto giusto al momento giusto e allontana il pericolo.
21′ –
Milan schiacciato nella propria metà campo, sembra il replay della partita di una settimana fa.
20′ –
Cross teso di Mkhitaryan, intervento prodigioso di Alessio Romagnoli che spazza via il pallone senza pensarci due volte.
11′ – SOSTITUZIONE ARSENAL: entra Chambers al posto dell’infortunato Koscielny.
9′ –
Mkhitaryan cerca Wilshere, Montolivo chiude la linea di passaggio e recupera il pallone.
5′ –
Cross di Bellerin, Rodriguez mette in calcio d’angolo. Chance da calcio piazzato per i padroni di casa.
4′ –
Partita piacevole all’Emirates. L’Arsenal ha preso fiducia dopo un inizio non proprio positivo.
1′ –
André Silva vicino al gol dopo 43”. Imbeccato da Fabio Borini, il giovane attaccante portoghese ha calciato da buona posizione trovando l’esterno della rete.
1′ – VIA!
Iniziata Arsenal-Milan.
21.02 –
Squadre in campo! Grande cornice di pubblico sulle tribune dell’Emirates Stadium di Londra.
20.30 – FORMAZIONE UFFICIALE ARSENAL (4-2-3-1)Ospina; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Monreal; Ramsey, Xhaka; Ozil, Wilshere, Mkhitaryan; Welbeck.
20.30 – FORMAZIONE UFFICIALE MILAN (4-4-2)
Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Montolivo, Kessie, Calhanoglu; Cutrone, André Silva.

Lione-CSKA MOSCA 2-3 [39′ Golovin (CM), 58′ Cornet (L), 61′ Musa (CM), 65′ Wernbloom (CM), 71′ Mariano Diaz (L)] – totale: 3-3
90+4′ – È FINITA!
Gara stupenda al Parc OL, CSKA Mosca batte Lione 3-2 e centra i quarti di finale di Europa League.
90+4′ –
Recupero allungato di un minuto.
90′ –
Corposo recupero, si giocherà per altri quattro minuti!
82′ –
Finale di partita tutto da vivere al Parc OL: CSKA Mosca attualmente qualificato, ma basta un gol al Lione per ribaltare la situazione e strappare il pass per il prossimo turno.
71′ – GOL LIONE!
Mariano Diaz prova a riaprire il match: traversone di Traoré per l’attaccante che non sbaglia da due passi col destro.
65′ – CLAMOROSO A LIONE! TRE A UNO! Cross di Kuchaev per Wernbloom che approfitta dell’ennesimo errore della difesa francese per insaccare in rete alle spalle di Lopes.
61′ – GOL CSKA MOSCA!
Cambia tutto al Parc OL: tap-in vincente di Ahmed Musa che porta in vantaggio la squadra russa! 
58′ – PAREGGIO LIONE!!!
Maxwel Cornet segna la rete dell’uno a uno, che spinge i francesi verso i quarti di finale ed annulla la possibilità dei tempi supplementari. Gran destro dell’ivoriano da distanza ravvicinata, nulla da fare per Akinfeev.
52′ –
Kuchaev travolge Cornet: calcio di punizione per il Lione da posizione interessante.
46′ – INIZIATA LA RIPRESA DI LIONE-CSKA MOSCA.
45+1′ – FINE PRIMO TEMPO.
Squadre al riposo al Parc OL: Lione-CSKA Mosca 0-1, decide Golovin.
39′ – GOL CSKA MOSCA!
Destro a giro micidiale da parte di Golovin che, lasciato completamente solo all’interno dell’area di rigore, ha punito il Lione: ristabilita la parità nella serie, è 1-1.
31′ –
Mariano Diaz scalda i guantoni di Akinfeev, costretto ad una parata sul bolide centrale dell’attaccante spagnolo naturalizzato dominicano.
22′ –
Clamoroso errore di Musa! Wernbloom offre un ottimo pallone al compagno, che da due passi deve solo insaccare in rete e invece manca la porta in maniera incredibile!
20′ –
Destro di Kuchaev, conclusione troppo debole per impensierire Lopes.
17′ –
Mariano Diaz protesta con l’arbitro per una trattenuta di V. Berezutski: fallo evidente, ma non è stato fischiato il calcio di rigore in favore del Lione.
13′ –
Equilibrio tra Lione e CSKA Mosca in questa prima parte di gara.
4′ –
Ritmi alti in avvio. A fare la partita è il Lione, che vuole trovare un gol per rendere impossibile la rimonta del CSKA Mosca.
1′ – SI PARTE!
21.03 –
Squadre sul terreno di gioco: tutto pronto al Parc OL!
20.40 –
La vittoria per 1-0 ottenuta in Russia permette al Lione di scendere in campo con maggiore tranquillità, ma attenzione al CSKA Mosca che ha brillato nell’ultimo turno di Premier League russa vincendo 0-3 in casa dell’Akhmat Grozny.
20.35 – FORMAZIONE UFFICIALE LIONE (4-3-3)Lopes; Tete, Marcelo, Diakhaby, Marçal; Ferri, Tousart, Ndombele; Cornet, Diaz, Depay.
20.35 – FORMAZIONE UFFICIALE CSKA MOSCA (3-5-2)Akinfeev; A. Berezutski, V. Berezutski, Ignashevich; Nababkin, Dzagoev, Natcho, Golovin, Kuchaev; Musa, Wernbloom.

SALISBURGO-Borussia Dortmund 0-0 – totale: 2-1
90+3′ – FISCHIO FINALE!
Salisburgo ai quarti di finale di Europa League, il Borussia Dortmund esce di scena.
90+1′ –
Traversa di Dabbur! Salisburgo ad un passo dal vantaggio in pieno recupero.
90′ –
Tre minuti di recupero.
86′ –
Tutto pronto alla Red Bull Arena per quella che sarà una grande festa. Salisburgo ad un passo dai quarti di finale di Europa League.
80′ –
Salisburgo a dieci minuti dall’impresa di eliminare una corazzata come il Borussia Dortmund. Sarebbe un risultato storico per il club austriaco.
57′ –
Schmelzer testa i guantoni di Walke: tiro al volo da parte del difensore del Borussia Dortmund, che non è riuscito ad angolare la conclusione.
46′ – INIZIATA LA RIPRESA.
Due cambi nel Borussia Dortmund, fuori Gotze e Reus per Philipp e Isak.
45+1′ – FINE PRIMO TEMPO.
Partita bloccata, Salisburgo-Borussia Dortmund 0-0 dopo 45′.
32′ –
Schlager si accentra e lascia partire un gran tiro col sinistro, Burki compie una grande parata e salva il Borussia Dortmund.
29′ –
Lancio lungo dalle parti di Hwang, che rincorre il pallone ma non riesce ad arrivarci prima di Burki.
22′ –
Tiro-cross di Berisha, Burki blocca in presa alta senza particolari problemi.
19′ –
Non sta piacendo la direzione di gara del sig. Bastien. Proteste da una parte e dall’altra all’indirizzo del fischietto transalpino.
14′ –
Gotze perde palla a ridosso del cerchio di centrocampo, prova ad approfittarne il Salisburgo che riparte in contropiede: Hwang controlla male, ringrazia il Dortmund.
7′ –
Ha interpretato molto bene la partita il Salisburgo, in evidente difficoltà invece il Borussia Dortmund.
1′ – COMINCIATA LA SFIDA.
21.03 –
Squadre in campo! Grande atmosfera a Salisburgo, ben cinque diffidati in campo per la squadra di casa.
20.30 –
Il Salisburgo è reduce dalla vittoria per 2-1 a Dortmund. Gli austriaci partono con evidente vantaggio, ma attenzione agli ospiti che proveranno il tutto e per tutto: l’Europa League è una competizione che il Borussia vuole vivere da assoluta protagonista e uscire agli ottavi di finale non sarebbe assolutamente un risultato positivo anche in vista degli impegni futuri.
20.30 – FORMAZIONE UFFICIALE SALISBURGO (4-4-2)Walke; Lainer, Ramalho, Caleta-Car, Ulmer; Haidara, Schlager, Samassekou, Berisha; Hwang, Dabbur.
20.30 – FORMAZIONE UFFICIALE BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1)Burki; Piszczek, Zagadou, Papastathopoulos, Schmelzer; Dahoud, Castro; Schurrle, Reus, Gotze; Batshuayi.

Viktoria Plzen-SPORTING LISBONA 2-1 [6’/65′ Bakos (VP), 105+2′ Battaglia (SL)] – totale: 2-3
120+2′ – FINISCE QUI!
Il Viktoria Plzen batte lo Sporting Lisbona 2-1, ma a qualificarsi per i quarti di finale sono i portoghesi: decisivo il gol segnato dall’argentino Rodrigo Battaglia allo scadere della prima frazione supplementare.
120′ – Concessi due minuti di recupero.
117′ –
Ultimi tre minuti di gara. Sporting Lisbona in controllo del match in questo finale.
108′ – Ammonito Petrzela.
107′ –
Occasione per il Viktoria Plzen! Rui Patricio salva lo Sporting Lisbona con un grande intervento su Hejda, che da due passi aveva provato il tap-in vincente di testa.
105+2′ – GOL SPORTING LISBONA!
Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Bruno Fernandes, Rodrigo Battaglia colpisce di testa e non lascia scampo al portiere del Viktoria Plzen.
100′ –
Montero va in pressing su Hruska, che sbaglia il rinvio ma può battere un calcio di punizione per il fallo di mano del suo avversario.
97′ –
Risultato ancora bloccato sul 2-0. Sono 9.370 gli spettatori presenti alla Doosan Arena.
90′ – Squadre ai supplementari. Il Viktoria Plzen ha chiuso i primi 90′ sul 2-0, ma visto il risultato dell’andata si va ad oltranza.
90′ – La cronaca dei tempi regolamentari.

Leggi anche:  Se io fossi Maradona

Risultati Europa League – Tutte le gare delle 21.05 in diretta su SuperNews

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,