Arsenal-Atletico Madrid 1-1, Europa League 2017-18: quanti rimpianti per gli inglesi (Video Goal)

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Arsenal-Atletico Madrid

Arsenal-Atletico Madrid termina con il punteggio di 1-1. Grossa occasione sciupata dagli uomini di Wenger, con l’uomo in più per 80′ (espulso al 10′ Vrsaljko per doppia ammonizione) e Griezmann (all’82’) risponde al goal realizzato ventuno minuti prima da Lacazette. I colchoneros di Simeone ora sono favoriti in vista del ritorno a Madrid.

GOAL LACAZETTE

GOAL GRIEZMANN

ARSENAL-ATLETICO MADRID 1-1 (61′ Lacazette; 82′ Griezmann)
Semifinale d’andata Europa League 2017-2018, Emirates Stadium di Londra

90’+3 – Calcia malissimo Xhaka e Turpin fischia la fine di Arsenal-Atletico Madrid: occasione sciupata dagli inglesi, solo 1-1 nonostante 80′ giocati in 11 contro 10
90’+2 –
Spizzata di testa per Ramsey ma Oblak blocca senza problemi
90′ – Tre minuti di recupero
89′ –
Serie di corner per i padroni di casa
87′ –
Colpo di testa di Ramsey e miracolo di Oblak
86′ – Ultimo cambio per gli ospiti: esce proprio Griezmann ed entra Fernando Torres
82′ – GOAL ATLETICO! Koscielny perde palla e Griezmann prende palla e realizza una rete pesantissima
79′ –
Lacazette troppo egoista e finisce per perdere palla, commettendo anche fallo
75′ – Seconda sostituzione per l’Atletico Madrid: Savic prende il posto di Correa
74′ –
Tiro alto di Xhaka
73′ –
I colchoneros soffrono e sono quasi tutti nella loro metà campo
70′ –
Lacazette anticipa tutti di testa da calcio d’angolo, ma la palla termina a lato
69′ –
I padroni di casa continuano a rimanere in avanti
67′ –
Tiro di Xhaka diviato dalla difesa spagnola
65′ – Primo cambio per gli ospiti: esce Gameiro ed entra Gabi
64′ –
Fallo in attacco di Ramsey
61′ – GOAL ARSENAL! Cross di Wilshere e colpo di testa vincente di Lacazette
58′ –
Godin un muro in area: intercettato il tentativo di Ramsey
56′ –
Andamento simile all’inizio della prima frazione di gioco
53′ –
Mancino dal limite di Ramsey: debole e centrale, facile presa di Oblak
51′ –
L’Arsenal non riesce a trovare un varco tra le maglie avversarie
48′ –
Inizio frenetico di secondo tempo da una parte e dall’altra
22.08 (46′) – Comincia la ripresa di Arsenal-Atletico Madrid: palla agli ospiti
21.53 (45’+2) – Fine primo tempo: i colchoneros hanno resistito e nel finale hanno anche provato a rendersi pericolosi
45′ – Due minuti di recupero
44′ –
Correa salta Mustafi e tenta il tiro a giro, senza centrare lo specchio
41′ –
Lancio perfetto di Ospina per Monreal, il quale poi non riesce a passarla a Ramsey e Oblak anticipa tutti
37′ – Occasione per i colchoneros: Thomas sfonda e passa a Griezmann, il quale costringe Ospina alla parata
35′ –
L’Atletico Madrid sembra aver passato la fase di bufera
33′ –
Prima occasione per gli ospiti: Griezmann prova il tiro dal limite ma è centrale
31′ – Cross di Ramsey e tiro al volo di destro per Monreal: di poco a lato
25′ –
Tiro a giro di Oezil ma non centra lo specchio della porta
23′ –
Lacazette cerca il contatto con Godin in area ma l’arbitro lascia proseguire
21′ – Altra grande parata di Oblak, che manda in corner il tiro di Welbeck
19′ –
Cross di Welbeck, inserimento di testa di Wilshere ma il risultato è debole e centrale
18′ –
Ramsey entra in area ma il suo tiro centra un difensore
16′ –
Lacazette svetta di testa in mezzo ai due centrali, ma la palla è decisamente alta
13′ – Simeone, già furioso con Turpin per l’espulsione del suo giocatore, persevera nelle proteste e viene allontanato dal campo
10′ – Espulso Vrsaljko (Atletico Madrid) per doppia ammonizione, pestone a Lacazette
8′ –
Colpo di testa ancora di Lacazette ma Oblak mostra ottimi riflessi
7′ –
Cross di Welbeck dalla sinistra, Lacazette manda di poco a lato
6′ –
L’Arsenal sembra aver avuto un miglior approccio all’incontro
4′ –
Calcio d’angolo per i padroni di casa
2′ – Ammonito Vrsaljko (Atletico Madrid) per fallo su Wilshere
21.06 (1′) – Inizia Arsenal-Atletico Madrid, palla ai gunners
21.00 –
Le due squadre stanno per entrare in campo
20.45 –
20 minuti circa al fischio d’inizio
19.51 – FORMAZIONE UFFICIALE ARSENAL (4-2-3-1):
Ospina; Bellerin, Mustafi, Koscielny (C), Monreal; Ramsey, Xhaka, Wilshere; Welbeck, Oezil; Lacazette. Allenatore: Wenger
19.48 – FORMAZIONE UFFICIALE ATLETICO MADRID (4-4-2):
Oblak; Vrsaljko, Gimenez, Godin (C), Lucas Hernandez; Correa, Thomas, Saul, Koke; Gameiro, Griezmann. Allenatore: Simeone 
19.46 – Buonasera appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta. A breve conoscere le formazioni ufficiali delle due compagini

Arsenal-Atletico Madrid, le probabili formazioni

PROBABILE FORMAZIONE ARSENAL (4-3-3): Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Monreal; Xhaka, Wilshere, Ramsey; Ozil, Lacazette, Mkhitaryan.
PROBABILE FORMAZIONE ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Vrsaljko, Savic, Godin, Lucas Hernandez; Correa, Saul, Gabi, Koke; Griezmann, Diego Costa.

Arsenal-Atletico Madrid, dove seguire il match

L’incontro sarà visibile in diretta sia in chiaro su TV8, canale 8 del digitale terrestre, che su Sky Sport (Sky Sport 1, Sky Sport Mix e Sky Calcio 1). Per chi volesse seguirla in streaming c’è l’applicazione Sky Go.

Giovedì 26 aprile, alle ore 21.05, andrà in scena Arsenal-Atletico Madrid, semifinale d’andata di questa Europa League 2017-2018, all’Emirates Stadium di Londra e sarà arbitrato dal francese Clement Turpin. Entrambe le squadre hanno avuto un percorso nella fase ad eliminazione diretta abbastanza agevole: i “gunners” di Arsène Wenger hanno battuto gli svedesi dell’Ostersunds nei sedicesimi di finale, prima di eliminare l’AC Milan (ottavi) e il CSKA Mosca (quarti). I “colchoneros” di Diego Simeone, invece, hanno eliminato Copenhagen (sedicesimi), Lokomotiv Mosca (ottavi) e Sporting Lisbona (quarti) per arrivare al penultimo atto del torneo.

Primo incontro tra le due compagini in una competizione ufficiale, con l’Arsenal che non ha buoni ricordi contro squadre spagnole, avendo perso la finale della Coppa delle Coppe 1994-1995 contro il Real Saragozza e quella di Champions League 2005-2006 contro il Barcellona. L’Atletico Madrid, invece, vinse l’Europa League 2009-2010 proprio contro una squadra inglese (il Fulham).

  •   
  •  
  •  
  •