Coppa Italia Primavera: al Torino il primo atto della finale, Milan battuto 2-0 al Filadelfia (video highlights)

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

 

Termina con la vittoria del Torino il primo round della finale di Coppa Italia Primavera. Al “Filadelfia”, i giovani granata, hanno battuto il Milan per 2-0.
Dopo un primo tempo termianto a reti inviolate, dove il Toro era però riuscito a rendersi pericoloso, tenendo sempre lontani gli avversari dalla sua area di rigore, la superiorità dei ragazzi di Coppitelli si è concretizzata in avvio di ripresa: al 54′ Butic, ben lanciato, è entrato in area, con un elegante dribbling a rientrare si è liberato di Bellodi, e ha fatto partire un gran tiro che si è infilato all’angolino della porta di Guarnone. Milan stordito, e due minuti dopo è arrivato il raddoppio: Adopo ha preso palla ai limiti della sua area, recuperando palla a seguito di un corner rossonero, percorre tutto il campo e serve Rauti, che non ha dafficoltà a battere il portiere rossonero per la seconda volta.
Il Milan ha saputo reagire solo negli ultimi 15 minuti, quando i rossoneri hanno sfiorato più volte la rete che avrebbe accorciato le distanze e dato un sapore diverso alla gara di ritorno, in programma tra 7 giorni a S.Siro: con questo risultato il Torino, per vincere la Coppa Italia, potrà accontentarsi anche di una sconfitta con un gol di scarto.

VIDEO HIGHLIGHTS

https://www.youtube.com/watch?v=FAxxgetFdt8

TABELLINO

TORINO-MILAN 2-0
TORINO (4-3-3): Coppola: Gilli: Ferigra; Capone; Fiordaliso; Adopo; D’Alena; Oukhadda; Borello (82′ Celeghin); Butic (78’Bianchi); Rauti (66′ De Angelis). Allenatore: Coppitelli
MILAN
(4-3-3): Guarnone; Bellanova; Bellodi; Gabbia; Campeol; Torrasi (73′ Brescianini); El Hilali; Pobega (73′ Capanni); Dias; Tsadjout; Mastour (55′ Forte). Allenatore: Lupi
Marcatori: 54′ Butic, 56′ Rauti
Ammoniti: 10′ Borello (T) per cnr, 26′ Fiordaliso (T), 34′ Pobega (M), 68′ Torrrasi (M), 86′ Dias (M) tutti per gioco falloso
Corner: 0-7

L’arbitro fischia la fine della partita!!!! Torino batte Milan 2-0.
90′ + 3′
– Tsadjout colisce di testa, palla deviata in corner da un difensore granata. Sul successivo angolo, Coppola resta fuori dai pali, il Milan prova a sorprenderlo, ma la difesa granata fa buona guardia.  
90′
– Campeol vede Coppola fuori dai pali e prova a sorprenderlo dalla distanza, il portiere granata recupera senza affanni. 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro. 
87′
– Tsadjout si libera di due avversari e dai 20 metri fa partire un gran tiro che finsice di poco a lato della porta di Coppola.
86′
– Ammonito Dias, per fallo su Fiordaliso.
85′
– Forte, liberato ottimamente da un cross di Dias, solo in area colpisce di testa, Coppola devia in angolo. Altra grande occasione per il Milan! 
84′
– Il Milan sembra essersi svegliato: i giovani rossoneri hanno preso coraggio dopo le ultime due occasioni sprecate, vincono tutti i duelli e stanno schiacciando il Toro nella sua metà campo. 
82′
– Cambio nel Torino: esce Borello, entra Celeghin. 
80′
– Tsadjout, ben servito da Forte, salta anche Coppola, ma a porta vuota la sua conclusione viene salvata sulla linea da Ferigra. 
78′
– Cambio nel Torino: esce Butic, entra Bianchi. 
76′
– Forte tira da posizione angolata, Coppola respinge sui piedi di Capanni, la cui conclusione a botta sicura viene murata dalla difesa del Torino. Prima vera occasione per il Milan!
75′
– Tsadjout si avventa su un pallone spiovente in area, frutto di un cross dalla trequarti, ma viene subito fermato dalla difesa del Toro. 
73′
– Doppio cambio nel Milan: escono Torrasi e Pobega, entrano Brescianini e Capanni. 
72′
– Tsadjout è ben controllato dalla difesa granata, il giovane camerunense non si è mai reso pericoloso in quasta partita. 
70′
– Il Torino non fatica a mantenere gli avversari lontani dalla loro area. 
68′
– Torino in pieno controllo della gara.  Ammonito Torrasi per fallo su D’Alena. 
66′
– Cambio nel Torino: esce Rauti, colpito duro da un avversario, entra De Angelis. 
65′
– Non riesce il Milan a orchestrare una mavovra organizzata, i rossoneri non si sono ancora ripresi dal doppio colpo da ko subito dagli avversari. 
63′
– Il Toro, galvanizzato dal doppio vantaggio, continua a spingere.
61′
– Il Milan deve sbilanciarsi per cercre di raddrizzare la partita, e concede spazi alle micidiali ripartenze del Torino che tanto male hanno fatto in questo avvio di ripresa. 
59′
– Milan chiaramente stordito da questo micidiale uno-due degli avversari. I rossoneri faticano a riorganizzarsi. 
56′
GOL TORINO!!!! Gran contropiede orchestrato da Akopo che percorre tutto il campo e serve Rauti, che beffa Guarnone. Torino 2-Milan 0.
55′
– Cambio nel Milan: fuori Mastour, dentro Forte.
54′ – GOL TORINO!!!
Butic entra in area, salta Bellodi e fa partire una gran conclusione che si infila nell’angolino alla destra di Guarnone. Torino 1-Milan 0.
53′
– Continua lo sterile giro palla rossonero, troppo lento per aprire spazi nella difesa granata. 
51′
– Gioco fermo per permettere i soccorsi a Capone, dolorante dopo aver subito un pestone da Tsadjout. 
50′
– Tiro da 30 metri di Rauti, conclusione debole che si spegne sul fondo. 
49′
– Prova a ragionare il Milan, facendo girare palla e cercando di limitare il pressing granata, ma il Toro sembra sempre più reattivo. 
47′
– E’ sempre il Torino a tenere il pallino del gioco anche in avvio di ripresa. 
Partiti!!!
Iniziato il secondo tempo.

SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Non ci sono cambi.

Un primo tempo senza grosse occasioni da gol, ma se c’era una squadra che meritava di chiuderlo in vantaggio, questa era il Torino: i granata hanno creato di più rispetto agli avversari, rendendosi pericolosi sopratutto con Borello. Milan che ha dovuto pensare sopratutto a difendersi, pur non correndo grandissimi pericoli, ma in avanti i rossoneri non sono mai riusciti a rendersi pericolosi.

Finito il primo tempo!!!! Torino e Milan vanno a riposo sullo 0-0.
45′
– Rauti con un bel diagonale impegna Guarnone, che respinge. 
44′ –
Non ci saranno minuti di recupero.
42′
– Reclama un rigore il Milan: bella percussione di Dias sull’out di sinistra, cross per tsjadout messo giù da un avversario, l’arbitro lascia correre. 
41′
– Si gioca a ritmi più bassi in questo finale di primo tempo, molti i duelli a centrocampo. 
39′
– Prova ora a uscire dalla presione il Milan, tenendo palla e cercando lo sprint sulle fasce.
37′
– Borello, solo in area, cicca una conclusione di testa proveniente da un cross. Grande occasione per il giocatore granata, completamente perso dalla difesa milanista.
36′
– Il Toro continua a premere, ora appare netta la superiorità dei granata sugli avversari. 
34′
– Ammonito Pobega per fallo su Rauti. 
33′
– Bel tiro di Butic da 20 metri, Guarnone blocca senza difficoltà.
32′
– Il Milan fatica a ripartire ora, la pressione del Toro comincia a sortire i suoi effetti, e i rossoneri sembrano in difficoltà. 
30′
– Altra conclusione di Borello da una posizione simile a quella precedente, ma la sua conclsuione è sballata e la palla finisce lontana dallo specchio. 
28′
– Bel diagonale di Borello dal vertice basso dell’area di rigore, la palla sfiora il palo alla destra di Guarnone. 
26′
– Ammonito Fiordaliso per fallo su Bellanova.
25′
– Conclusione dalla distanza di Rauti ribattuta dalla difesa rossonera. 
23′
– Rauti tenta una spettacolare rovesciata su cross di D’Alena, ma colpisce male la palla e la difesa milanista libera senza problemi.
22′
– Non cambia il copione dell’incontro, anche se il Milan appare ora un po più intraprendente. 
20′
– Le emozioni latitano in questo avvio, le due squadre sono molto attente e si equivalgono. 
18′
– Il Toro continua a cercare varchi nella difesa rossonera, ma al momento i milanisti si difendono bene e cercano sempre di ripartire.
16′
– Destro di Tsadjout da fuori area, ribattuto da Ferigra. 
15′
– Il Milan continua a cercare di agire di rimessa, spingendoo sopratusso sulle fasce. 
12′
– Il Torino continua a mantenere l’iniziativa. 
10′
– Ammonito Borello per simulazione: il giocatore granata era andato giù in area, ma l’arbitro non ha avuto dubbi nella sua decisione. 
8′
– Ancora non si vedono occasioni da gol, le due squadre al momento si annullano a vicenda. 
6′
– Forte pressing dei giovani rossoneri sui pportatori di palla avversari, il Toro fatica a costruire gioco. 
4′
– E’ il Torino ad assumere l’iniziativa in questo avvio, il Milan agisce di rimessa. 
2′
– Fase di studio, si avverte la grande tensione dei ragazzi in campo. 
Calcio d’inizio!!!!
Cominciata Torino-Milan, finale di Coppa Italia Primavera.

PRIMO TEMPO

20:27 – I giocatori stanno facendo ora il loro ingresso in campo.
20:20
– Le squadre hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrate negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due allenatori. Mancano 10 minuti all’inizio della partita.

FORMAZIONI UFFICIALI

TORINO (4-3-3): Coppola; Gilli; Ferigra; Fiordaliso; Capone; Adopo; D’Alena; Oukhadda; Butic; Rauti; Borello. Allenatore: Coppitelli
MILAN (4-3-3): Guarnone; Bellanova; Bellodi; Gabbia; Campeol; Pobega; El Hilali; Torrasi; Dias; Tsadjout; Mastour. Allenatore: Lupi

Amici di SuperNews, benvenuti alla diretta scritta di Torino-Milan, finale di andata della Coppa Italia Primavera. Sono state comunciate poco fa le formazioni ufficiali.

PROBABILI FORMAZIONI

TORINO (4-3-3): Coppola; Gilli; Bianchi; Ferigra; Fiordaliso; Oukhadda; D’Alena; Adopo; Borello; Butic; Rauti. Allenatore: Coppitelli
MILAN (4-3-3): Guarnone; Bellanova; Gabbia; Bellodi; Llamas; Pobega; El Hilali; Torrasi; Dias; Tsadjout; Capanni. Allenatore: Lupi

Si disputa stasera al Filadelfia, con calcio d’inizio alle 20:30, il primo atto della finale di Coppa Italia Primavera tra Torino e Milan. Una sfida molto sentita da entrambi i club, desiderosi di alzare un trofeo in una stagione non certo semplice per quanto riguarda il campionato.
I giovani granata, guidati in panchina da Federico Coppitelli, occupano solamente il 9° posto in classifica, con 33 punti, piazzamento che li estrometterebbe dalla partecipazione ai playoff. Molto più spedita la marcia in Coppa Italia: al primo turno hanno superato comodamente l’Avellino (7-1), nel secondo turno altro netto successo contro lo Spezia (4-0). Negli ottavi di finale, è arrivato il successo ai calci di rigore nel derby della Mole, contro i cugini della Juventus, mentre nei quarti il Toro si è imposto sul campo del Genoa con il punteggio di 2-0. Infine, nella doppia semifinale, il Torino ha superato la Roma, andando a pareggiare 1-1 la gara d’andata disputata al “Tre Fontane”, e imponendosi per 2-1 in quella di ritorno, risultato che ha dato accesso alla finale. Per la gara di stasera, Coppitelli dovrebbe adottare un 4-3-3, dovendo però fare a meno in difesa di Buongiorno, vittima di una sublussazione al gomito subita mercoledi al suo esordio in Serie A nel corso della netta affermazione degli uomini di Mazzarri per 4-1 contro il Crotone. Il suo posto in difesa verrà preso da Edoardo Bianchi.
Anche i rossoneri stanno attraversando un percorso complicato in campionato, fatto di alti e bassi: i ragazzi di Alessandro Lupi sono sesti in classifica, attualmente ultima squadra a qualificarsi per i playoff, con 36 punti. Cammino in Coppa Italia cominciato anche per il Milan al primo turno, dove è stata battuta la Salernitana con il punteggio di 3-1. Al 2° turno. sempre in casa, i ragazzi rossoneri hanno superato 2-1 l’Empoli, mentre agli ottavi è arrivato il netto successo sul campo della Fiorentina, ottenuto con un perentorio 4-0. Nei quarti, la squadra di Guidi ha superato in trasferta il Chievo, faticando non poco ad avere la meglio sui giovani clivensi, che hanno dovuto arrendersi solo ai supplementari, dove il Milan ha avuto la meglio, vincendo 3-2. Infine, in semifinale, i rossoneri hanno superato l’Atalanta, che sta dominando il campionato insieme all’Inter, vincendo sia il primo atto della sfida per 2-0, sia la gara di ritorno, disputata all’ “Azzurri d’Italia” per 3-2. Anche Lupi dovrebbe optare per un 4-3-3 nella sfida di stasera, con alcuni dubbi di formazione che il tecnico rossonero scioglierà solo nell’imminenza del match: a centrocampo Pobega e Torrasi sembrano favoriti su Brescianini e Murati, mentre in attacco Capanni dovrebbe essere preferito a Mastour.
Dirigerà la sfida il signor Luca Massimi di Termoli, coadiuvato dai due assistenti Vono e Marinenza.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,