F1 Gp Baku: Hamilton vince in extremis . Raikkonen e Perez a podio. Disastro Red Bull

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

 

Lewis Hamilton vince clamorosamente il Gran Premio di Baku dopo una gara ricca di emozioni e colpi di scena con una vittoria che lo proietta in testa al mondiale. Raikkonen, dopo un avvio disastroso, conquista la seconda posizione davanti a Perez. Vettel, dopo una gara in testa, fa un errore che gli costa vittoria e podio. Seguono Sainz, Leclerc, Alonso, Stroll, Vandoorne e Magnussen. Incidente rocambolesco tra Verstappen e Ricciardo che si buttano fuori a vicenda. Gara rovinata anche per Bottas che, quando sembrava potesse vincere il Gp, prende un detrito e fora la gomma cosa che gli rovina la gara.

BANDIERA A SCACCHI!!!
Hamilton vince il Gran Premio di Baku davanti a Kimi Raikkonen e Perez. Per un errore agli ultimi giri Vettel si accontenta della quarta posizione. Seguono Sainz, Leclerc, Alonso, Stroll, Vandoorne e Magnussen
Giro 50:
Ora Vettel prova a riprendersi il podio ai danni di Perez.
Giro 49:
FORATURA PER BOTTAS!!! Il finlandese ha clamorosamente bucato ed è costretto al ritiro. Ora Hamilton leader del Gp di Baku
Giro 48:
Vettel ha fatto una grande azione ma ha dovuto bloccarein curva 1 perdendo 2 posizioni. Bottas, Hamilton, Raikkonen e Vettel
Giro 47:
Safety Car torna in questo giro, saranno 4 giri di fuoco per le due ferrari e le due Mercedes
Giro 46:
Almeno un altro giro per spostare la macchina di Grosjean, sempre Safety Car in pista
Giro 45:
Safety Car prolungata per l’incidente del pilota Haas
Giro 44: GROSJEAN A MURO!!!
Incredibile il pilota francese mentre scaldava le gomme perde il controllo e va a muro
Giro 43:
Si sdoppiano le macchine, tra poco tornerà l’azione in pista con gli ultim bollenti finali del Gp di Baku
Giro 42:
Ancora Safety Car che tra poco rientrerà ai box
Giro 41:
Bottas, Vettel ed Hamilton metteno le UltraSoft sarà una gara combattuta all’ultimo giro. Safety Car in pista
Giro 40: CONTATTO!!
Ricciardo prova a passare Verstappen con l’olandese che fa doppio cambio di traiettoria ed è inevitabile il contatto
Giro 39:
Bottas dopo 39 giri con SuperSoft fa ancora il giro veloce, si ferma anche Verstappen che monta gomme Ultrasoft
Giro 38:
Ricciardo fa la sosta e monta gomma UltrSoft per andare a caccia del podio e della posizione di Lewis Hamilton
Giro 37:
Bottas continua ma tra pochissimo dovrà fare la sua sosta per andare fino alla fine
Giro 36:
Hamilton ora risponde ai tempi di Vettel e Bottas facendo capire che c’è anche lui per la lotta per vincere il Gran Premio
Giro 35:
Di nuvo lotta tra i due Red Bull con Ricciardo che passa Max Verstappen e si prende la quarta posizione
Giro 34:
Bottas sta guadagnando molto su Hamilton e potrebbe passarlo durante la sosta ai box. Momenti decisivi del Gran Premio
Giro 33:
Bottas comanda la gara davanti a Vettel e Hamilton. Seguono Verstappen, Ricciardo, Raikonen, Perez, Grosjean, Sainz e Leclerc
Giro 32:
Bottas continua e non si ferma, il finlandese potrebbe fare una strategia diversa e montare Ultrasoft per provare a vincere il Gran Premio
Giro 31:  
Sosta per Sebastian Vettel che monta la gomma gialla e quindi andrà fino in fondo. Bottas diventa leader del Gran Premio di Baku
Giro 30:
Bottas fa il giro veloce e recupera qualcosa sia su Vettel che su Hamilton
Giro 29:
Vettel continua come anche Valtteri Bottas che potrebbero fare una strategia diversa rispetto ad Hamilton che si è già fermato
Giro 28:
Vettel è ancora leader della gara davanti a Bottas e Hamilton. Seguono Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Perez, Grosjean, Sainz e Leclerc che chiudono la top ten
Giro 27:
Ancora lotta tra Verstappen e Ricciardo. L’australiano passa l’olandese ma Verstappen lo ripassa non lasciando molto spazio al compagno di squadra
Giro 26:
Hamilton non sembra a suo agio con questa gomma ma sta migliorando i tempi.
Giro 25:
Hamilton ora deve far attenzione anche a Verstappen che, con gomme usate, ha guadagnato sull’inglese e si trova ad 1 secondo di distanza
Giro 24:
Vettel continua e non risponde alla sosta dell’Inglese facendo dei settori record
Giro 23:
Hamiton fa la sosta “costretta” per l’errore fatto siccome ha perso molti secondi, monta gomma Gialla
Giro 22:
Bloccaggio per Lewis Hamilton che ha perso molto con questo errore in curva 1. Si preparano per la sosta gli uomini Mercedes
Giro 21:
Ancora giro veloce per Hamilton che riduce il distacco a 3 secondi e 8, Perez passa Stroll in curva 1
Giro 20:
Vettel comanda ancora al 20esimo giro su Hamilton e Bottas. Seguono Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Leclerc, Stroll, Perez e Grosjean. I due davanti lottano facendo segnare giri veloci
Giro 19:
Hamilton fa il giro veloce e recupera qualcosa sul tedesco della Ferrari.
Giro 18:
Hamilton prova a rispondere ai tempi di Vettel cercando di ridurre il distacco di 4 secondi accumulato in questi giri. Ericsson va lungo complice un bloccaggio in curva 3
Giro 17:
Continua Vettel a fare l’andatura sulle due Mercedes. Raikkonen continua la sua rimonta e passa anche Leclerc salendo in 6 posizione
Giro 16:
Verstappen si riprende la posizione su Sainz che si ferma ai box. Continua a fare giri veloce Vettel per costruire il distacco su Hamilton
Giro 15:
Raikkonen prende la scia e passa Stroll prendendosi la 8 posizione
Giro 14:
Vettel comanda la gara davanti alle due Mercedes. Seguono Sainz, Verstappen, Ricciardo, Leclerc, Stroll, Raikkonen e Perez che chiudono i primi 10
Giro 13:
Ancora lotta tra i due Red Bull con Ricciardo che prova a passare Verstappen senza successo. Giro veloce per Sebastian Vettel 
Giro 12:
Verstappen passa Ricciardo toccando il compagno di squadra ma l’australiano risponde con l’olandese che tiene la posizione. Ancora giro veloce per Hamilton
Giro 11:
Raikkonen entra in top ten superando Gasly, Ricciardo passa Verstappen e si riprende la posizione sull’olandese. Foratura per Hulkenberg che è costretto al ritiro.
Giro 10:
Hulkenberg passa anche Verstappen. Hamiton prova a rispondere ai tempi di Hamilton facendo il giro veloce.
Giro 9:
Sainz con l’ala mobile passa Verstappen e si prende la quarta poizione, Hulkenberg fa lo stesso e passa Ricciardo. Scatenati i due piloti
Giro 8:
Sainz attaca Versappen sul rettilineo di curva 1 ma l’olandese della Red Bull mantiene la posizione. Hulkenberg passa Gasly e sale n 7esima posizione
Giro 7:
Vettel fa il passo che guadagna 2 secondi da Hamilton e Bottas. Seguono Verstappen, Sainz, Ricciardo, Gasly, Hulkenberg, Stroll, Leclerc. Kimi è sceso in 11esima posizione
Giro 6:
Tiene la posizione Vettel con Hamilton che si è dovuto difendere dal compagno di squadra. Ricciardo anche si è difeso da Verstappen che lo passa e viene attaccato anche da Sainz che si prende la posizione.
Giro 5:
La Safety Car rientrerà in questo giro, tutto pronto all’azione in pista
Giro 4:
Furioso Fernando Alonso che, nel contatto con Siroktin, oltre ad aver bucato potrebbe aver problemi al fondo della macchina. Sempre Safety Car in vista per l’incidente di Ocon
Giro 3:
Gara che si complica per Raikkonen che dovrà fare una rimonta incredibile per tornare nelle posizioni alte. Ancora Safety Car in pista.
Giro 2:
Raikkonen cambia l’ala rotta nel contatto, Alonso ha forato insieme a Siroktin costretto al ritiro. Safety Car in pista
BANDIERA VERDE!!!
Buona partenza per Vettel che tiene la prima posizione, seguono Hamilton e Bottas. Anche le due Red Bull tengono la posizione. Contatto tra Raikkonen e Ocon con il pilota Force India che va a muro. Safety Car in pista

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

GRIGLIA DI PARTENZA: Vettel – Hamilton/ Bottas – Ricciardo/ Verstappen – Raikkonen/ Ocon- Perez/  Sainz – Stroll / Siroktin- Alonso/ Leclerc- Hulkenberg/ Magnussen – Vandoorne/ Gasly – Ericsson/ Hartley – Grosjean

Dopo le entusiasmanti Qualifiche di ieri ci aspetta un grande spettacolo per la quarta gara del mondiale: Vettel partirà dalla Pole davanti al rivale Hamilton e Valtteri Bottas.

Pole di Vettel, poi le Mercedes. Tra poche ore partirà il Gran Premio dell’Azerbaijan valido per il quarto appuntamento per il mondiale 2018 di Formula e si svolgerà sul circuito di Baku. Le entusiasmanti qualifiche di ieri hanno visto prendersi la Pole Position un super Sebastian Vettel che, grazie al tempo di 1’41”498, si mette davanti al rivale Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che accusano un ritardo di 2 decimi dal tedesco della Ferrari. Buona prestazione anche per le Red Bull di Ricciardo e Verstappen che si posizionano i 4 e 5 posizione sulla griglia di partenza. Male invece Kimi Raikkonen che, per tutta la durata delle qualifiche, non è riuscito a tirar fuori un giro perfetto e paga queste disattenzioni perchè la Pole era nelle sue mani. La gara di oggi si prospetta molto interessante con 6 piloti che si possono giocare tutti quanti la vittoria per il Gp di Baku: chi trionferà?

  •   
  •  
  •  
  •