F1, Qualifiche Gp Spagna 2018: Hamilton si prende la pole. La griglia di partenza completa

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Gp Spagna

Lewis Hamilton su Mercedes è in pole position nel Gp Spagna 2018. Il britannico sale a quota 74 in carriera e a quota 2 in questa stagione, dopo quella nel Gp inaugurale in Australia. A 40 millesimi il compagno di squadra Vallteri Bottas e a poco più di un decimo si classifica Sebastian Vettel con la Ferrari (con gomma soft, al contrario dei due rivali).
Di seguito la griglia di partenza:

1 HAMILTON (MER) 1:16.173 2 BOTTAS (MER) 1:16.213
3 VETTEL (FER) 1:16.305 4 RAIKKONEN (FER) 1:16.612
5 VERSTAPPEN (RBR) 1:16.816 6 RICCIARDO (RBR) 1:16.818
7 MAGNUSSEN (HAA) 1:17.676 8 ALONSO (MCL) 1:17.721
9 SAINZ (REN) 1:17.790 10 GROSJEAN (HAA) 1:17.835
11 VANDOORNE (MCL) 1:18.323 12 GASLY (STR) 1:18.463
13 OCON (SFI) 1:18.696 14 LECLERC (SAU) 1:18.910
15 PEREZ (SFI) 1:19.098 16 HULKEMBERG (REN) 1:18.923
17 ERICSSON (SAU) 1:19.493 18 SIROTKIN (WIL) 1:19.695
19 STROLL (WIL) 1:20.225 20 HARTLEY (STR) –

QUALIFICHE GP SPAGNA 2018
Circuito di Montmelò, quinta prova del Mondiale di F1

16.01 – Terminato il Q3: Lewis Hamilton si prenda la pole position del Gp Spagna, davanti a Bottas e Vettel (che, come Raikkonen e Ricciardo, ha effettuato il secondo tentativo con la gomma soft)


15.52 –
Finito il primo tentativo: pole position provvisoria per Lewis Hamilton, con un gran tempo: 1’16”491, davanti a Verstappen, Ricciardo, Bottas e Vettel (non un gran giro per lui). Raikkonen ha commesso un errore nel suo tentativo
15.48 – Tutti in pista per la Q3, con gomme supersoft
15.41 – Terminata la Q2 del Gp Spagna, eliminati Vandoorne, Gasly, Ocon, Leclerc e Pérez. Miglior tempo per il tedesco della Ferrari davanti al compagno di squadra


15.36 –
Meno di quattro minuti alla conclusione, a rischio Vandoorne, Ocon, Leclerc, Pérez e Gasly
15.30 –
Anche Mercedes e Red Bull con le gomme gialle, miglior tempo provvisorio ancora per Sebastian Vettel: 1’16″802
15.26 – Iniziata la Q2: gomma soft per le Ferrari. Qui un riepilogo dei tempi della Q1:


15.20 – Terminata la Q1 del Gp Spagna: miglior tempo per Vettel, eliminati Hulkemberg, Ericsson, Sirotkin, Stroll e Hartley che non ha potuto prender parte alla sessione. Si salva all’ultimo Vandoorne con la McLaren, mentre il canadese finisce in testacoda nella ghiaia


15.18 –
Hulkemberg in pista, dopo che la sua Renault ha patito dei problemi idraulici
15.13 –
Ora al secondo posto c’è Verstappen, a 0”380. Meno di cinque minuti alla conclusione 
15.10 – 1’17”031, Sebastian Vettel si riprende la vetta della classifica
15.07 –
1’17”483, miglior tempo per Raikkonen ed Hamilton si ferma a poco oltre un decimo
15.04 –
Vento in aumento rispetto a questa mattina. Vettel intanto si porta in testa
15.00 – Semaforo verde, iniziano i 18 minuti del Q1
14.30 –
Trenta minuti al semaforo verde
14.00 –
Manca un’ora all’inizio delle qualifiche
13.10 – Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta. Lewis Hamilton è stato il più veloce della FP3, chiudendo con il tempo di 1’17”281; a pochi millesimi Valtteri Bottas, a due decimi Sebastian Vettel, poi Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo. Problemi elettrici sulla Red Bull di Max Verstappen, mentre nel finale botto di Brandon Hartley e posteriore della sua Toro Rosso-Honda praticamente disintegrato (il pilota sta bene)

F1, Gp Spagna 2018: risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del Gp Spagna il miglior tempo è stato realizzato dal finlandese Valtteri Bottas, che realizza 1’18”148 durante la FP1. A causa del poco grip sull’asfalto, nelle FP2 nessuno riesce a migliorare quel tempo, con Lewis Hamilton che si avvicina ad un decimo e chiude la sessione al primo posto con la sua Mercedes, davanti ai due della Red Bull (Daniel Ricciardo e Max Verstappen, a uno e due decimi) e seguiti dalla Ferrari di Sebastian Vettel (a tre decimi dal britannico). Seguono la Mercedes di Bottas e l’altra Ferrari di Kimi Raikkonen, con quest’ultimo che ha avuto un grosso problema alla Power Unit e dovrà quindi sostituirla.

F1, Gp Spagna: l’albo d’oro delle pole position sul circuito di Montmelò
2017 – Lewis Hamilton, Mercedes
2016 – Lewis Hamilton, Mercedes
2015 – Nico Rosberg, Mercedes
2014 – Lewis Hamilton (Regno Unito), Mercedes
2013 – Nico Rosberg (Germania), Mercedes
2012 – Pastor Maldonado (Venezuela), Williams-Renault
2011 – Mark Webber, Red Bull Racing-Renault
2010 – Mark Webber (Australia), Red Bull Racing-Renault
2009 – Jenson Button (Regno Unito), Brawn GP-Mercedes
2008 – Kimi Raikkonen, Ferrari
2007 – Felipe Massa (Brasile), Ferrari
2006 – Fernando Alonso (Spagna), Renault
2005 – Kimi Raikkonen (Finlandia), McLaren-Mercedes
2004 – Michael Schumacher, Ferrari
2003 – Michael Schumacher, Ferrari
2002 – Michael Schumacher, Ferrari
2001 – Michael Schumacher, Ferrari
2000 – Michael Schumacher, Ferrari
1999 – Mika Hakkinen, McLaren-Mercedes
1998 – Mika Hakkinen (Finlandia), McLaren-Mercedes
1997 – Jacques Villeneuve (Canada), Williams-Renault
1996 – Damon Hill (Regno Unito), Williams-Renault
1995 – Michael Schumacher, Benetton-Renault
1994 – Michael Schumacher (Germania), Benetton-Ford
1993 – Alain Prost (Francia), Williams-Renault
1992 – Nigel Mansell (Regno Unito), Williams-Renault
1991 – Gerhard Berger (Austria), McLaren-Honda

F1, Gp Spagna 2018: dove seguirlo
L’incontro sarà visibile in diretta esclusiva sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. Per gli abbonati di Mediaset Premium è possibile vederlo tramite Sky Sport vetrina, ai canali 319, 374 e 379 (HD) del digitale terrestre

  •   
  •  
  •  
  •