F1, Qualifiche Gp Austria 2018: Bottas fa sua la pole. La griglia di partenza completa

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
Gp Austria

Valtteri Bottas – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Valtteri Bottas partirà in pole position nel Gp Austria 2018 (la prima stagionale e la quinta in carriera). Il finlandese della Mercedes ritocca anche il record della pista (1’03”130) e ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton. Terzo è Sebastian Vettel (a tre decimi ma sotto investigazione per un episodio avvenuto in Q2) e Kimi Raikkonen a mezzo secondo. A chiudere la top-10 Verstappen, Grosjean, Ricciardo, Magnussen, Sainz ed Hulkenberg. Di seguito la griglia di partenza per la gara di domani:

18.19 – AGGIORNAMENTO: la FIA ha deciso di penalizzare Sebastian Vettel per l’ostruzione a Carlos Sainz. 3 posizioni in meno sulla griglia, quindi partirà sesto. Leclerc invece è costretto a sostituire il cambio, quindi partirà diciottesimo anziché tredicesimo

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA (O PREMI F5)

QUALIFICHE GP AUSTRIA 2018
Red Bull Ring, nona prova del Mondiale di F1

16.00 – 1’03”130: pole position per Bottas nel Gp d’Austria, davanti ad Hamilton a 19 millesimi. A tre e cinque decimi le Ferrari di Vettel (sotto investigazione) e Raikkonen


15.57 –
Tutti in pista per il secondo tentativo
15.51 –
1’03”264: nuovo record del tracciato per Valtteri Bottas, davanti ad Hamilton e Raikkonen, solo sesto Vettel. Il finlandese fa la differenza sugli altri soprattutto nel terzo settore
15.48 – Inizia la Q3 del Gp Austria: alla caccia della pole le due Ferrari, le due Mercedes, le due Red Bull, le due Haas e le due Renault
15.44 – Vettel sotto investigazione: avrebbe disturbato il giro della Renault di Carlos Sainz
15.41 – Terminata la Q2: eliminati Ocon, Gasly, Leclerc, Alonso e Stroll


15.39 –
1’03’544: miglior tempo per Sebastian Vettel, davanti al britannico per 33 millesimi
15.36 –
Quattro minuti al termine: a rischio Hulkenberg, Ocon, Leclerc, Alonso e Stroll
15.31 –
1’03”577: nuovo record della pista per Hamilton, davanti a Bottas e Vettel
15.28 –
In pista Ferrari, Mercedes e Red Bull, le prime su ultrasoft e le altre due con supersoft (banda rossa)
15.25 – Iniziata la Q2 del Gp Austria: 15 minuti a disposizione dei piloti e come sempre gli ultimi 5 saranno esclusi
15.18 – Terminata la Q1: Hamilton primo davanti a Bottas e Raikkonen. Esclusi Vandoorne, Pérez, Sirotkin, Hartley ed Ericsson


15.13 –
5 minuti al termine: a rischio Vandoorne, Stroll, Alonso, Pérez ed Ericsson
15.10 –
Ora il britannico si rimette davanti, con 95 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra
15.08 –
1’04’175: ora il miglior tempo è del finlandese della Mercedes
15.05 –
1’04”294: miglior tempo provvisorio per Lewis Hamilton, davanti a Vettel (a 53 millesimi e su supersoft), Bottas e Raikkonen
15.00 – Inizia la Q1: 18 minuti a disposizione dei 20 piloti, gli ultimi cinque verranno eliminati


14.50 –
Dieci minuti al via della sessione di qualifiche del Gp Austria
14.00 –
Manca un’ora all’inizio della Q1
13.00 – Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta. Nell’ultima sessione di libere il miglior tempo è stato realizzato da Sebastian Vettel (1’04”070, nuovo record del tracciato), con 29 millesimi di vantaggio su Lewis Hamilton. Quarto Kimi Raikkonen, quinti e sesti Max Verstappen (problema tecnico nel finale) e Daniel Ricciardo

F1, Gp Austria 2018: risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del Gp Austria 2018 il miglior tempo è stato ottenuto dal britannico Lewis Hamilton, che realizza 1’04”579 durante la FP2 (a poco più di tre decimi dal record della pista in prova, che appartiene a Valtteri Bottas). Il secondo miglior tempo lo realizza proprio il finlandese con l’altra Mercedes, fermandosi a poco meno di due decimi, davanti a Sebastian Vettel con la prima delle Ferrari (con un passo gara paragonabile a quello del rivale iridato). Quarta la Red Bull di Daniel Ricciardo, mentre sono 5° e 6° abbiamo Max Verstappen (rispettivamente a oltre quattro e cinque decimi dalla vetta) e Romain Grosjean su una Haas in palla anche su questo circuito (dopo il sesto posto di Magnussen nel Gp Francia). Chiudono la top-10 Kimi Raikkonen con la seconda Ferrari (non particolarmente brillante né in simulazione qualifica né sul passo gara), il danese con l’altra Haas, Pierre Gasly (Toro Rosso) e Stoffel Vandoorne su McLaren.

Leggi anche:  GP Bahrain: Ferrari perse nel deserto, Hamilton show

F1, Gp Austria: l’albo d’oro delle pole position sul Red Bull Ring
2017 – Valtteri Bottas (Finlandia), Mercedes
2016 – Lewis Hamilton, Mercedes
2015 – Lewis Hamilton (Regno Unito), Mercedes
2014 – Felipe Massa (Brasile), Williams-Mercedes
2003 – Michael Schumacher, Ferrari
2002 – Rubens Barrichello (Brasile), Ferrari
2001 – Michael Schumacher (Germania), Ferrari
2000 – Mika Hakkinen, McLaren-Mercedes
1999 – Mika Hakkinen (Finlandia), McLaren-Mercedes
1998 – Giancarlo Fisichella (Italia), Benetton-Supertec
1997 – Jacques Villeneuve (Canada), Williams-Renault

F1, Gp Austria 2018: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta esclusiva sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. Per gli abbonati di Mediaset Premium è possibile vederlo tramite Sky Sport 1 Vetrina, ai canali 370 e 468 (SD), 380 e 470 (HD) del digitale terrestre.

  •   
  •  
  •  
  •