Formula 1: Lewis Hamilton vince il Gp di Francia e torna leader del Mondiale

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Francia, ottava prova del Mondiale di Formula 1. Sul circuito del Paul Ricard, il pilota Mercedes ha dominato la gara dalla partenza all’arrivo, non avendo praticamente rivali. Alle sue spalle hanno chiuso Max Verstappen, pilota Red Bull e il ferrarista Kimi Raikkonen, 3° dopo una bella rimonta che lo ha portato a infilafre l’altra Red Bull di Daniel Ricciardo a pochi giri dal termine.
Hamilton torna in testa al Mondiale in virtù della 5.posizione ottenuta dall’altro pilota Ferrari, Sebastian Vettel, autore di una gara in frecupero dopo un contatto al via con l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, 7° al traguardo. A punti anche Magnussen, ottimo 6° con la Haas e le due Renault di Sianz e Hulkenberg, 8° e 9°. Ultimo punto per la Sauber di Charles Leclerc, 10° al traguardo.

CLASSIFICA GP DI FRANCIA – 1. L.Hamilton (Mercedes) in 1 h 30’11”305; 2. M.Verstappen (Red Bull-renault) +7”090; 3. K.Raikkonen (Ferrari) +25”888; 4. D.Ricciardo (Red Bull-Renault) +34”736; 5. S.Vettel (Ferrari) +1’01”935; 6. K.Magnussen (Haas-Ferrari) +1’19”364; 7. V.Bottas (Mercedes) +1’20”632; 8. C.Sainz (Renault) +1’27”184; 9. N.Hulkenberg (Renault) +1’31”989; 10. C,Leclerc (Sauber-Ferrari) +1’33”873.
CLASSIFICA CAMPIONATO PILOTI – 1. L.Hamilton 145 punti; 2. S.Vettel 131; 3. D.Ricciardo 96; 4. V.Bottas 92; 5. K.Raikkonen 83; 6. M.Verstappen 68; 7. N.Hulkenberg 34; 8. F.Alonso 32; 9. C.Sainz 28; 10. K.Magnussen 27.
CLASSIFICA CAMPIONATO COSTRUTTORI – 1. Mercedes 237 punti; 2. Ferrari 214; 43. Red Bull-Renault 164; 4. Renault 62; 5. Mclaren-Renault 40; 6. Force India-Mercedes 28; 7. Haas-Ferrrari 27; 8. Toro Rosso-Honda 19; 9. Sauber-Ferrari 13; 10. Willimas-mercedes 4.
PROSSIMO GP – 1 luglio Gp Austria (Red Bull Ring)

Bandiera a scacchi
! Lewis Hamilton passa per primo sotto la bandiera a scacchi. Con lui, salgono sul podio Verstappen e Raikkonene. Chiudono la zona punti: Ricciardo, Vettel, Magnussen, Bottas, Sainz, Hulkenberg e Leclerc. 
Giro 52
– Virtual Safety Car per rimuovere i detriti lasciati dall’uscita di pista di Stroll. 
Giro 51
– Ritiro per Stroll, fuori a causa dell’esplosione di una gomma.
Giro 50
– Problemi di potenza per Sainz, che deve cedere il passo a Magnussen e Bottas, rispettivamente 6° e 7°. 
Giro 49
– Bottas sempre più vicino a Magnussen. 
Giro 48
– Hamilton reagisce ai tempi di Verstappen e riporta il gap oltre i 4 secondi.
Giro 47
– Raikkonen infila Ricciardo ed è terzo. Verstappen si è portato a meno di 4 secondi da Hamilton. Vettel indisturbato al 5° posto, mentre Bottas sta attaccando Magnussen per la 7. posizione.
Giro 46
– Raikkonen è vicinissimo a Ricciardo, si infiamma la lotta per il podio. 
Giro 45
– Raikkonen a solo 1” da Ricciardo, che ha perso molto terreno nel doppiaggio delle due Williams.
Giro 44
– La top ten vede Hamilton in testa, poi nell’ordine Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Vetel, Sainz, Magnussen, Bottas, Hulkenberg e Leclerc. 
Giro 43
– Raikkonen a 3”5 da Ricciardo, il finlandese è scatenato ed è nettamente il più veloce in pista.
Giro 42
– Giro veloce di Raikkonen in 1’34”594. Il finlandese sta guadagnando moltissimo terreno su Ricciardo. 
Giro 41
– La Ferrari reagisce al tentativo di sorpasso di Bottas e fa rientrare Vettel. Il tedesco monta le ultrasoft e ha scontato i 5” di penalità. Il tedesco rientra in 5. posizione, mentre Bottas è 8°. 
Giro 40
– Hamilton ha riguadagnato mezzo secondo su Verstappen, il gap tra i due è salito a 4”7. Bottas si ferma ai box e monta le super soft. 
Giro 39
– Raikkonen passa Vettel e si porta in 4. posizione. Il tedesco ha 22” di vantaggio su Bottas, che in realtà sono 17 data la penalità.
Giro 38
– Verstappen si sta avvicinando  Hamilton e ha ridotto il suo gap a 4”2. Il più veloce in pista è Raikkonen, che si è portato a un solo secondo da Vettel. 
Giro 37
– Hamilton primo con 5” su Verstappen, poi Ricciardo, Vettel e Raikkonen. Il finlandese realizza il giro veloce in 1’34”810.
Giro 36
– Leclerc passa Alonso e si porta in 13. posizione. I tempi di Vettel stanno crollando, il tedesco sembra in grossa crisi con gli pneumatici.
Giro 35
– Sosta di Raikkonen, che monta le supersoft. Rientra 5°, Hamilton torna al comando.
Giro 34
– Sosta per il leader Hamilton, che monta le soft e cede temporaneamente il comando della gara a Raikkonen. Ricciardo scavalca Vettel ed è 4°.
Giro 33
– Pit stop per Charles Leclerc, che monta gomme supersoft. Il monegasco rientra in 16. posizione in mezzo alle due Williams. Il pilota Sauber si ibera subito di Stroll e sale al 15. posto.
Giro 32
– Gara difficile per Fernando Alonso, reduce dal trionfo alla 24 ore di Le Mans. Lo spagnolo è in bagarre con Ericsson per la 14. posizione. 
Giro 31
– Magnussen, dpo aver effettuato il suo pit-stop, supera Hartley e si porta in 12. posizione. 
Giro 30
– Ritiro per Perez, fermo ai box con problemi alla power unit Mercedes della sua Force India. Hamilton sempre indisturbato al comando. 
Giro 29
– Bottas scavalca Leclerc. Ricciardo effettua il pit-stop e monta le soft. Rientra dietro a Vettel, ma gli è virtualmente davanti visti i 5” di penalità del tedesco. 
Giro 28
– Bottas è in scia a Leclerc nella lotta per la 9.posizione. Il finlandese ha il fondo danneggiato dopo il contatto con Vettel al via. 
Giro 27
– Giro mostruoso di Hamilton: 1’35”663. L’inglese sembra non avere rivali oggi. Pit stop anche per Sainz, che monta le soft.
 Giro 26 – Verstappen rientra ai box e monta le soft. Rientra proprio davanti a Vettel, in 4.posizione
Giro 25
– Hamilton ha portato il suo margine su Verstappen a 7 secondi. 
Giro 24
– Nuovo giro veloce di Hamilton in 1’36”375. L’inglese sta martellando nel tentativo di ipotecare la vittoria. Leclerc commette un errore e viene passato da Hulkenberg nella lotta per l8. posizione
Giro 23
– Hailton ha 5”5 su Verstappen, 8?’5 su Ricciardo, 13”’1 su Raikkonen. Vettel 5° a 31 secondi dall’inglese. 
Giro 22
– Bella bagarre per la 7. posizione tra Magnussen e Leclerc. 
Giro 21
– Hamilton ha portato il suo vantaggio su Verstappen oltre i 5”. Ricciardo sempre 3° davanti a Raikkonen e Vettel.
Giro 20
– Bottas passa Grosjean ed è 10°. Vettel passa Sainz ed è 5°. 
Giro 19
– Nuovo giro veloce di Hamilton in 1’36”498. L’inglese sta provando a scappare via. Bottas si sta avvicinando a Grosjean nella lotta per l’ultimo punto in palio.
Giro 18
– Hamilton realizza il giro veloce in 1’36”637. l’Inglese ha 4”3 su Verstappen e 8”3 su Ricciardo. Vettel è 6à dopo aver passato Magnussen. 
Giro 17
– Vettel passa anche Leclerc ed è 7°.
Giro 16
– Hulkenberg passa anche Grosjean ed è 9°. Vettel in scia a Leclerc nella lotta per la 7. posizione. Davanti tutto invariato. 
Giro 15
– Bottas scavalca Perez e si porta all 11° posto.
Giro 14
– Vettel passa anche Grosjean ed è 8°. Hulkenberg soffia la 10. posizione a Perez.
Giro 13
– Vettel in 9. posizione dopo aver scavalcato Perez. 
Giro 12
– Vettel vicinissimo a Perez, che si trova al 9° posto. Davanti Hamilton ha quasi 3 secondi su Verstappen e 7”5 su Ricciardo. Raikkonen 4° a 11 secondi.
Giro 11
– Vettel è entrato in zona punti dopo aver superato Hulkenberg ed è 10°. Bottas si trova in 12. posizione.
Giro 10
– Anche Raikkonen ha scavalcato Sainz e si è portato al 4° posto. Vettel è giudicato colpevole dai commissari del contatto con Bottas al via ed è stato penalizzato di 5 secondi.
Giro 9
– Ricciardo passa Sianz ed è 3°, Vettel e Bottas 11° e 13°.
Giro 8
– Vettel 12°, il ferrarista si è liberato anche di Hartley ed Ericsson. Raikkonen 5° dopo aver passato Magnussen. Ricciardo insidia la 3. posizione di Sainz. 
Giro 7
– Raikkonen ha passato Leclerc ed è 6°, dietro Vettel si è liberato di Stroll, Sirotkin e ALonso ed è 14°. Il pilota Mclaren è andato in testacoda nel tentativo di resistere all’attacco del ferrarista. Bottas è 16°. 
Giro 6
– Terminata la fase di safety car, riparte la gara. Hamilton riprende il comando del Gp, invariate le prime posizioni con una bella battaglia per la 5. posizione in atto tra Magnussen, Leclerc e Raikkonen. 
Giro 3
– Ancora safety car in pista. Dietro Hamilton, la classifica vede Verstappen, Sainz, Ricciardo, Magnussen, Leclerc e Raikkonen, solo 7° dopo il via. Vettel e Bottas sono 17° e 18°. Il contatto tra i due è stato posto sotto investigazione dai commissari. 
Giro 2
– Safety car in pista per rimuovere le vetture incidentate. Vettel, con l’ala danneggiata è riuscito a rientrare ai box e ha montato le soft per cercare di arrivare fino al termine senza ulteriori soste. Bottas ai box con una gomma forata. 
Partenza
! Hamilton si invola al comando, ditero c’è un contatto tra Bottas e Vettel. Fuori anche la Force India di Ocon e la Toro Rosso di Gasly.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

E’ iniziato il giro di ricognizione.

10 minuti al semaforo verde. Tutte le vetture sono regolarmente schierate in griglia.

Semaforo verde in pit lane. Le vetture stanno lasciando i box per andarsi a schierare sulla griglia di partenza. Mancano 30 minuti alla partenza del Gran Premio.

Amici di SuperNews, benvenuti alla diretta scritta del Gran Premio di Francia, ottava prova stagionale del Mondiale di Formula 1. Manca poco più di due ore alla partenza della gara, nell’attesa rivediamo insieme la griglia di partenza.

Fila 1: 1. L.Hamilton (Mercedes) 1’30”029/2. V.Bottas (Mercedes) +0”118
Fila 2: 3. S.Vettel (Ferrari) +0”371/4. M.Verstappen (Red Bull-Renault) +0”676
Fila 3: 5. D.Ricciardo (Red Bull-Renault) +0”866/6. K.Raikkonen /(Ferrari) +1”028
Fila 4: 7. C.Sainz (Renault) +2”097/8. C.Leclerc (Sauber-Ferrari) +2”606
Fila 5: 9. K.Magnussen (Haas-Ferrari) +2”901/10. R.Grosjean (Haas-Ferrari) s.t.
Fila 6: 11. E.Ocon (Force India-Mercedes)/12. N.Hulkenberg (Renault)
Fila 7: 13. S.Perez (Force India-Mercedes)/14. P.Gasly (Toro Rosso-Honda)
Fila 8: 15. M.Ericsson (Sauber-Ferrari)/16. F.Alonso (Mclaren-Renault)
Fila 9: 17. S.Vandoorne (Mclaren-Renault)/18. S.Sirotkin (Williams-Mercedes)
Fila 10: 19. L.Stroll (Williams-Mercedes)/20. B.Hartley (Toro Rosso-Honda)

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

Ottavo appuntamento stagionale per il Campionato del Mondo di Formula 1. Un gradito ritorno nel calendario iridato: dopo ben 10 anni dall’ultima edizione disputata nel 2008,  si torna a correre il Gp di Francia. Teatro della gara il circuito del Paul Ricard, non distante da Marsiglia. Tracciato di 5,842 km che i piloti dovranno percorrere 53 volte per portare a termine il Gran Premio, per una distanza di gara complessiva di 309,626 km.
Il ferrarista Sebastian Vettel si presenta in Francia in testa al campionato Piloti, dopo il successo ottenuto nell’ultimo Gp in Canada. Il margine di vantaggio in campionato del tedesco sul principale rivale per il titolo iridato, il pilota Mercedes Lewis Hamilton, è però assolutamente minimo: un solo punto, 121 contro 120. E l’inglese, dopo l’opaco quinto posto di Montreal, pare determinato a riprendersi subito il maltolto nei confronti dell’avversario. Nelle qualifiche è stato proprio Hamilton a ottenere la pole position, fermando i cronometri sul tempo di 1’30”029 e infliggendo a Vettel, che scatterà dalla terza posizione, tre decimi di distacco. Tra i due si è frapposto l’altro pilota Mercedes, Valtteri Bottas, autore del secondo tempo a 0”118 dal compagno di squadra. L’altra Ferrari di Kimi Raikkonen è invece solamente sesta, preceduta anche dalle due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, rispettivamente 4° e 5° sulla griglia. La gara però è lunga e c’è da star sicuri che Vettel e la Ferrari proveranno di tutto per sovvertire un pronostico che non li vede assolutamente favoriti!

  •   
  •  
  •  
  •