Mondiali 2018: Uruguay agli ottavi di finale, Arabia Saudita battuta 1-0 (VIDEO GOL)

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

 

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il Mondiale di Russia 2018 emette i suoi primi verdetti: Russia e Uruguay sono le prime due squadre qualificate agli ottavi di finale, mentre Egitto e Arabia Saudita devono già pensare a preparare le valigie.
Alla Rostov Arena la squadra di Tabarez ha avuto la meglio su quella di Pizzi con il risultato di 1-0. Decisiva una zampata di Suarez, che al 23′ ha sfruttato un’uscita a vuoto del portiere saudita Al-Owais per insaccare a porta vuota il gol partita. Prova poco brillante della Celeste, che si è limitata ad amministrare il vantaggio subendo a tratti la pressione e l’iniziativa degli avversari.
L’Arabia Saudita ha offerto una prova più che dignitosa, dimostrando una discreta qualità di palleggio ma lamentando una scarsa efficacia offensiva. La prestazione comunque c’è stata e sicuramente gli arabi hanno dimostrato di essere una squadra decisamente migliore rispetto a quella travolta dalla Russia nella gara di esordio.
L’ultima giornata del girone servirà a stabilire chi, tra Russia e Uruguay, otterrà il primo posto nel raggruppamento. Egitto e Arabia Saudita disputeranno una gara dove sarà in palio solo l’orgoglio, con l’obiettivo di tornare a casa con almeno una vittoria nel carniere.

VIDEO GOL

TABELLINO
URUGUAY-ARABIA SAUDITA 1-0
URUGUAY
(4-4-2): Muslera; Varela, Godin, Gimenez, Caceres; Sanchez (82′ Nandez), Vecino (59′ Torreira), Betancur, Rodriguez (59′ Laxalt); Cavani, Suarez. Ct: Oscar Washington Tabarez
ARABIA SAUDITA (4-5-1): Al-Owais; Al-Burayk, Al-Bulayhi, Os.Hawsawi, Al-Shahrani; Al-Dawsari, Otayf, Al-Faraj, Al-Jassam (44′ Al-Mohqawi), Bahbir (75′ Kanno); Al-Muwallad (78′ Al-Shalawi). Ct: Juan Antonio Pizzi
Marcatori: 23′ Suarez
Ammoniti: –
Corner: 3-4

Finita! L’Uruguay batte 1-0 l’Arabia Saudita ed è matematicamente agli ottavi con una giornata di anticipo. 
90′ + 1′
– Al-Shahrani prova il destro da fuori area ma la palla, deviata da un difensore uruguagio, finisce tra le braccia di Muslera.
90′
– Kanno, in seguito a un’azione da corner, colpisce di testa ma Muslera blocca agevolmente. Concessi 4 minuti di recupero. 
89′
– Laxalt serve Suarez che dal limte dell’area conclude a lato. 
86′
– Cavani conquista caparbiamente palla ai difensori arabi ma, entrato in area, conclude addosso a Al-Owais. 
84′
– Ritmi molto bassi in questo momento, la squadra di Tabarez sta cercando di addormentare il gioco. 
82′
– Ultimo cambio dell’Uruguay: fuori Sanchez, dentro Nandez. 
80′
– Conclusione di Torreira da fuori area, che colpisce fortuitamente Cavani. Palla fuori di pochissimo. 
78′
– Ultimo cambio Arabia: fuori Al-Muwallad, dentro Al-Shalawi. 
75
‘ – Secondo cambio nell’Arabia Saudita: fuori Bahbri, dentro Kanno. 
74′
– La Celeste sembra accontentarsi di gestire il vantaggio e non sta affondando con decisione per mettere al sicuro il risultato. 
71′
– L’Uruguay gestisce il giro palla, allentando così i ritmi degli avversari.
68′
– Punizione dal vertice alto dell’area di Sanchez, Caceres svetta di testa ma conclude alto.
67′
– Torna a premere l’Arabia Saudita, ma gli attacchi sono sterili.  
64′
– I sudamericani stanno provando ad affacciarsi in avanti, uscendo dalla lunga pressione della squadra di Pizzi. 
62′
– Cavani crossa un bel pallone per Sanchez, che in tuffo di testa spedisce alto.
61′
– Sanchez serve un buon pallone a Laxalt, che viene anticipato per un soffio da un difensore saudita. 
59′
– Doppio cambio nell’Uruguay: fuori Rodriguez e Vecino, dentro Laxalt e Torreira. 
57′
– L’impostazione della manovra uruguagia è continuamente disturbata da un pressing molto efficace da parte degli arabi. 
55′
– La squadra di Tabarez dimostra di avere poche idee in avanti, affidandosi alle giocate dei singoli. 
53′
– Gli arabi tornano a premere, ma la Celeste si difende con ordine. 
51′
– Punizione dai 25 metri di Suarez, Al-Owais respinge coi pugni.
49′
– Avvio di ripresa di personalità da parte della squadra di Pizzi, proiettata alla ricerca del pareggio. 
47′
– Gli arabi  assumono subito l’iniziativa. 
Iniziato il secondo tempo!

SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Non ci sono cambi.

Termina con l’Uruguay in vantaggio per 1-0 il primo tempo alla Rostov Arena. Decide la partita, per ora, un gol di Suarez al 23′, lesto a sfruttare un’iscita a farfalle del portiere Al-Owais e a portare la Celeste in vantaggio. L’Arabia Saudita sta però giocando una buona partita e sembra un’altra squadra rispetto a quella vista all’opera contro la Russia. Il risultato è assolutamente in bilico.

Fine primo tempo! Squadre a riposo con l’Uruguay in vantaggio per 1-0.
45′
– Concessi due minuti di recupero.
44′
– Non ce la fa a continuare Al-Jassam, vittima di un serio problema muscolare. Al suo posto entra Al-Mohqawi. 
41′
– Gioco fermo per permettere i soccorsi ad Al-Jassam, molto dolorante.
40′
– Il copione non cambia: arabi sempre in controllo del gioco, Uruguay costretto ad agire di rimessa. 
38′
– Conclusione dai 30 metri di Al-Dawsari che finisce però in curva. 
37′
– Arabia Saudita sempre in avanti alla ricerca del gol del pareggio. 
35′
– Continua la pressione degli uomini di Pizzi, che stanno schiacciando l’Uruguay nella propria metà campo. 
33′
– Reazione più che dignitosa dell’Arabia Saudita dopo il gol subito. 
31′
– Gioco fermo per permettere i soccorsi a Cavani, dolorante dopo uno scontro con Otayf. 
29′
– Al-Shahrani crossa dalla destra, Bahbir irrompe sul pallone ma conclude alto. 
26′
– Bahbir conclude pericolosamente dai 20 metri, Muslera devia in corner. 
23′ – GOL URUGUAY! Suarez sfrutta un’uscita sballata di Al-Owais e insacca a porta vuota. Uruguay in vantaggio.
21′
– Carlos Sanchez conclude a rete da posizione angolata , ma Al-Owais blocca senza problemi. 
19′
– La Celeste sembra essere uscita dal momento di difficoltà dei primi minuti e sta prendendo decisamente l’iniziativa. 
17′
– Partita giocata su ritmi gradevoli, l’Urugay ha ora aumentato la pressione sui portatori di palla avversari. 
15′
– Varela serve Suarez che da posizione angolatissima batte a rete, ma la palla finisce sull’esterno. 
13′
– Bella percussione di Caceres che serve Cavani, la cui conclusione finisce però alta. 
12′
– Gli arabi mantengono l’iniziativa, l’Uruguay arriva sempre secondo sul pallone. 
10′
– Buon avvio della squadra di Pizzi, che sembra più reattiva rispetto all’Uruguay. 
8′
– Arabia in avanti, arriva il primo corner della partita. 
6′
– Fase di studio, nessuna delle due squadre riesce a prevalere in questo momento. 
4′
– Pressing fortissimo degli arabi, che rispondono all’iniziativa dell’Uruguay. 
2′
– E’ l’Uruguay a comandare subito il gioco. 
Calcio d’inizio
! E’ cominciata Uruguay-Arabia Saudita.
PRIMO TEMPO

Le squadre stanno facendo in questo momento il loro ingresso in campo. Dopo gli inni nazionali, l’incontro avrà inizio.

Le squadre hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrate negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due ct. Manca pochissimo all’inizio della partita.

FORMAZIONI UFFICIALI
URUGUAY (4-4-2): Muslera; Varela, Godin, Gimenez, Caceres; Sanchez, Vecino, Betancur, Rodriguez; Cavani, Suarez. Ct: Oscar Washington Tabarez
ARABIA SAUDITA (4-5-1): Al-Owais; Al-Burayk, Al-Bulayhi, Os.Hawsawi, Al-Shahrani; Al-Dawsari, Otayf, Al-Faraj, Al-Jassam, Bahbir; Al-Muwallad. Ct: Juan Antonio Pizzi

Amici di SuperNews, benvenuti alla diretta scritta di Uruguay-Arabia Saudita, partita che chiude il programma della seconda giornata del gruppo A. Poco fa sono state comunicate le formazioni ufficiali.

PROBABILI FORMAZIONI
URUGUAY (4-4-2): Muslera; Varela, Gimenez, Godin, Caceres; Nandez, Vecino, Betancur, De Arrascaeta; Cavani, Suarez. Ct: Oscar Washington Tabarez
ARABIA SAUDITA (4-4-2): Al-Maiouf; Alburayk, Os.Hawsawi, Om.Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf, Al-Dawsari, Al-Faraj, Al-Jassam; Al-Shehri, Al-Sahlawi. Ct: Juan Antonio Pizzi

Secondo impegno al Mondiale di Russia 2018 per Uruguay e Arabia Saudita. Oggi, alle 17, le due squadre scenderanno in campo alla Rostov Arena per disputare la partita che chiude la seconda giornata del gruppo A. Per entrambe le formazioni, portare a casa i 3 punti assume un’importanza fondamentale. La gara potrebbe essere meno scontata di quanto i valori delle due squadre potrebbero far pensare. La differenza potrebbe farla l’adeguata interpretazione mentale del match.
La squadra di Oscar Washington Tabarez ha l’obbligo di vincere per mettere al sicuro la qualificazione agli ottavi di finale. Con un successo nell’incontro di oggi, la Celeste affiancherebbe la Russia (che ha battuto l’Egitto ieri sera con il risultato di 3-1) in testa al girone a quota 6 punti, con Egitto e Arabia Saudita ferme al palo. I sudamericani, così come i padroni di casa, festeggerebbero con 90 minuti di anticipo il passaggio agli ottavi di finale e l’ultima gara tra queste due formazioni diverrebbe così un semplice spareggio per assegnare il primato nel girone.
Dal canto suo, l’Arabia Saudita ha un bisogno disperato di fare punti. Gli uomini di Juan Antonio Pizzi hanno il dovere di dimostrare al Mondo di essere una squadra migliore rispetto a quella vista contro la Russia nella gara inaugurale di questo Mondiale, terminata con il pesante risultato di 5-0. Vincendo oggi, possono rimettersi in piena corsa per centrare un clamoroso passaggio agli ottavi di finale, aggiungendo pepe alla giornata di chiusura del raggruppamento. Il pronostico non li vede favoriti, ma se gli arabi saranno capaci di cancellare il ricordo della figuraccia rimediata nella prima partita, potremmo anche assistere a un risultato sorprendente.
Dirigerà l’incontro il sig. Clement Turpin, della federazione francese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: