Brescia-Perugia 1-1 (Video Gol Highlights Serie B): Vido nega la vittoria alle Rondinelle

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

 

Termina in parità la gara di apertura del Campionato di Serie B tra Brescia e Perugia. Risultato di 1-1 al Rigamonti, una beffa per gli uomini di Suazo che pregustavano già il successo dopo aver condotto a lungo la gara.
I bresciani si sono portati in vantaggio al 43′ con Bisoli, servito da un bel lancio di Curcio che ha colto completamente impreparata la retroguardia umbra. Il centrocampista delle Rondinelle, solo in area, batte con un bel destro Gabriel. La partita cambia al 69′, quando Gastaldello si fa espellere dall’arbitro Pezzuto per aver colpito Vido con un pungo durante uno scontro di gioco. Malgrado la superiorità numerica, il Perugia riesce raramente a rendersi pericoloso dalle parti di Alfonso ma in pieno recupero, al 92′, proprio quando i lombardi sentivano ormai i 3 punti in tasca, Bisoli trattiene goffamente Vido in area e il direttore di gara indica il dischetto. Il penalty viene trasformato dallo stesso Vido e la gara si chiude praticamente così
Nel prossimo turno il Brescia sarà impegnato sul campo dello Spezia, sabato 1 settembre alle 18, mentre il Perugia ospiterà l’Ascoli al Curi domenica 2 alle 21.

TABELLINO
BRESCIA PERUGIA 1-1

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Curcio, Romagnoli, Gastaldello, Mateju; Ndoj, Tonali, Bisoli; Tremolada (70′ Lancini); Ferrari (67′ Morosini), Donnarumma (85′ Dall’ Oglio). Allenatore: Suazo
PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Cremonesi, Falasco, Ngawa; Mazzocchi (46′ Mustacchio), Moscati, Bianco (79′ Kingsley), Verre, Felicioli; Han (65′ Melchiorri), Vido. Allenatore: Nesta
Marcatori: 43′ Bisoli (B), 90′ + 3′ Vido rig. (P)
Espulso: 69′ Gastaldello (B) per gioco violento
Ammoniti: 25′ Cremonesi (P), 72′ Bianco (P)
Corner: 3-3
Recupero: 4’2t

Finisce la partita. Brescia-Perugia termina 1-1.
90′ + 3′
GOL PERUGIA! Lo stesso Vido trasforma dagli 11 metri. 
90′ + 2′
RIGORE PER IL PERUGIA! Bisoli trattiene Vido in area, Pezzuto indica il dischetto. 
90′
– Concessi 4 minuti di recupero.
88′
– Il Brescia prova a colpire in contropiede con Morosini, disturbato da Ngawa al momento del tiro. Gabriel blocca.
87′
– Vido serve Melchiorri, che da posizione defilata incrocia troppo la conclusione e il pallone si spegne a lato.
85′
– Ultimo cambio nel Brescia: esce Donnarumma, entra Dall’ Oglio. 
82′
– Cross dalla destra di Mustacchio, troppo a ridosso di Alfonso che fa sua la sfera in uscita. 
80′
– Melchiorri raccoglie una respinta della difesa bresciana e conclude di prima intenzione, palla a lato. 
79′
– Ultimo cambio nel Perugia: esce Bianco, entra Kingsley. 
76′
– Donnarumma serve splendidamente Morosini, pescato però in posizione di offside. 
74′
– Calcio di punizione dai 30 metri di Curcio, tiro debole e sbilenco che si spegne a lato. 
72′
– Ammonito Bianco per gioco falloso.
70′
– Secondo cambio per il Brescia: fuori Tremolada, entra Lancini.
69′
BRESCIA IN 10. Gastaldello colpisce con un pugno Vido, Pezzuto estrae il cartellino rosso.
67′
– Primo cambio nel Brescia: fuori Ferrari, dentro Morosini. 
66′
– Donnarumma tenta una conclusione dai 16 metri, bloccata da Gabriel senza difficoltà. 
65′
– Calcio di punizione dalla trequarti di Moscati che con un bel lancio serve Felicoli che interviene in spaccata, ma la sua conclusione finisce a lato. Il Perugia opera il secondo cambio: fuori Han, dentro Melchiorri.
64′
– Gli uomini di Nesta hanno alzato il baricentro e stazionano costantemente nella metà campo avversaria. 
61′
– Cross dalla sinistra di Mustacchio per Cremonesi, che schiaccia bene di testa con la palla che finisce di poco alta. 
60′
– Non riesce il Perugia a creare pericoli dalle parti di Alfonso, sempre a causa di una manovra troppo lenta e prevedibile. 
57′
– Gli umbri in avanti provano ad affidarsi ai guizzi di Han, ben controllato fino ad ora dalla difesa lombarda. 
54′
– Donnarumma serve Tremolada che si libera al tiro dall’interno dell’area, la conclusione è debole e Gabriel blocca senza affanni. 
51′
– Continuano gli errori di impostazione da parte del Perugia, la squadra di Nesta fatica moltissimo a far partire l’azione. 
49′
– Tremolada viene servito da Curcio direttamente da rimessa laterale e tenta di sorprendere  Gabriel con una conclusione sbilenca, che si spegne sul fondo. 
48′
– E’ sempre il Brescia a fare la partita anche in questo avvio di ripresa. 
Iniziato il secondo tempo
.

Leggi anche:  Serie A, Inzaghi su Lazio-Udinese: "Non bisogna sottovalutare gli avversari"

SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Il Perugia effettua il primo cambio: esce Mazzocchi, entra Mustacchio.

Finisce con il Brescia in vantaggio per 1-0 il primo tempo del Rigamonti. Decide la partita, per ora, il gol realizzato da Bisoli al 43′, che ha approfittato di uno svarione della difesa umbra su un lancio di Curcio. Nell’occasione, i difensori del Perugia hanno completamente dimentica il centrocampista delle Rondinelle, bravo a inserirsi in area, che batte Gabriel con un destro imparabile. Vantaggio indubbiamente meritato dagli uomini di Suazo, che nella prima frazione di gioco hanno creato sicuramente di più rispetto agli avversari.

Termina il primo tempo. Le squadre vanno a riposo con il Brescia in vantaggio per 1-0.
43′
GOL BRESCIA! Curcio fa partire dalla destra un traversone che scavalca tutta la difesa umbra e trova Bisoli solo che può scagliare un gran destro che batte Gabriel. Brescia 1-Perugia 0.
42′
– Il gioco ristagna a centrocampo, molti gli errori di fraseggio. 
39′
– I ritmi si stanno abbassando in questo finale di tempo, il Brescia non riesce più a pressare come in precedenza. 
36′
– Fase di gioco molto combattuta, le due squadre lottano su ogni pallone. 
33′
– Su azione da corner battuto da Tremolada, Ferrari stacca di testa, ma la sua conclusione finisce a lato. 
31′
– Verre libera al tiro Vido che, solo davanti ad ALfonso, si fa respingere la conclusione in corner da un recupero disperato di Gastaldello. 
29′
– Un cross dalla destra di Moscati viene respinto di testa da Gastaldello sui piedi dell’accorrente Felicioli, che tira di prima intenzione ma la palla finisce alta.
26′
– Tremolada con un calcio di punizione dal vertice basso dell’area avversaria mette in mezzo un pallone insidioso sul quale Gabriel deve intervenire in uscita.
25′
– Ammonito Cremonesi per gioco falloso.
24′
– Vido lancia a reta Han, ma il nordcoreano sbaglia il controllo e l’azione sfuma.
21′
– Gli uomini di Nesta sembrano poco ispirati e faticano tremendamente a creare gioco.
18′
– Ngawa sbaglia un disimpegno e libera al tiro Tremolada, la cui conclusione sfiora il palo alla sinistra di Gabriel.
17′
– Provano a salire gli umbri, nel tentativo di rompere il forcing avversario. 
14′
– La manovra degli ospiti è decisamente lenta, continuamente ostacolata dal pressing alto degli avversari. 
11′
– La squadra di Suazo continua a fare la partita, costringendo gli avversari ad agire di rimessa. 
8′
– Donnarumma entra in area e riesce a liberarsi al tiro, ribattuto da Ngawa.
6′
– Molti gli errori di impostazione in questo avvio di gara da ambo le parti. 
4′
– Continuano a premere i lombardi, ma al momento il Perugia si difende con ordine. 
2′
– Il Brescia prende subito l’iniziativa e si porta in avanti. 
Calcio d’inizio
. E’ iniziata Brescia-Perugia.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo a riposo: non convocato per Benevento

PRIMO TEMPO

I giocatori stanno entrando in campo in questo momento. Dopo il cerimoniale pre gara, la partita avrà inizio.

Le squadre hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrate negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due allenatori. Manca pochissimo all’inizio del match.

Amici di SuperNews, benvenuti alla diretta scritta di Brescia-Perugia, anticipo della 1. giornata del Campionato di Serie B. Pochi minuti fa sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre.

FORMAZIONI UFFICIALI

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Curcio, Romagnoli, Gastaldello, Mateju; Ndoj, Tonali, Bisoli; Tremolada; Ferrari, Donnarumma. Allenatore: Suazo
PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Cremonesi, Falasco, Ngawa; Mazzocchi, Moscati, Bianco, Verre, Felicioli; Han, Vido. Allenatore: Nesta

Dopo un’estate torrida, in Serie B torna finalmente a parlare il campo. Il campionato cadetto apre i battenti questa sera, con la gara di apertura tra Brescia e Perugia. Le due compagini scenderanno in campo stasera alle 21 allo stadio Mario Rigamonti per disputare l’anticipo della 1. giornata di campionato e contendersi i primi tre punti della nuova stagione. Torneo che si apre con un insolito format a 19 squadre: la Lega B ha infatti deciso per il blocco dei ripescaggi, non sostituendo di fatto le tre società scomparse in estate per problemi finanziari (Avellino, Bari e Cesena). Decisione che ha scatenato una dura polemica tra il presidente della seconda lega nazionale Mauro Balata e il suo omologo in Lega Pro Gabriele Gravina, oltre a scatenare un mare di ricorsi da parte delle numerose società che avevano fatto domanda di riammissione. La querelle non è ancora terminata e arriverà a una definitiva conclusione il 7 settembre, quando il Collegio di Garanzia del CONI dovrà esprimersi in merito alla legittimità della decisione presa dalla Lega B con il placet della FIGC e che potrebbe imporre il ripristino del format a 22. Balata ha comunque deciso di far partire lo stesso il torneo e quindi la palla può cominciare a rotolare.

Il Brescia è reduce da una salvezza sudata conquistata nello scorso torneo, concluso al 16° posto con 48 punti conquistati. Massimo Cellino, presidente delle Rondinelle, ha deciso di affidare la squadra a David Suazo, agli inizi della sua carriera da allenatore. L’honduregno è una vecchia conoscenza del nostro campionato, dove ha militato per tanti anni da giocatore, vestendo le maglie di Cagliari, Inter, Genoa e Catania. I lombardi hanno dimostrato di essere squadra arcigna e solida nell’antipasto di stagione rappresentato dai due turni di Coppa Italia disputati. Al secondo turno i bresciani hanno eliminato la Pro Vercelli ai calci di rigore, dopo che l’incontro si era concluso sul risultato di 1-1. I tiri dal dischetto si sono rivelati invece fatali al terzo turno, dove è arrivata la sconfitta con il Novara, dopo il pareggio per 2-2 dei 120 minuti di gioco, che ha decretato l’addio al torneo. Il Brescia arriva comunque imbattuto a questo avvio di campionato e si presenta come una squadra difficile da battere per tutti gli avversari.
Per il debutto, Suazo dovrebbe utilizzare un modulo 4-3-1-2. Davanti alla porta di Alfonso, la difesa sarà composta da Romagnoli e Gastaldello come centrali, mentre la copertura delle fasce sarà affidata ai terzini Curcio e Mateju. Centrocampo a 3 con interpreti Nidoj, Tonali e Bisoli, mentre Tremolada agirà da trequartista, cercando di ispirare le punte Ferrari e Donnarumma.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

Il Perugia ha concluso il campionato 2017/2018 in 8. posizione con 60 punti, riuscendo a strappare l’ultimo piazzamento utile per qualificarsi ai playoff, dove è poi arrivata l’eliminazione al primo turno per mano del Venezia, vittorioso per 3-0. La squadra è guidata da Alessandro Nesta, campione del Mondo con la Nazionale di Lippi nel 2006 in Germania, arrivato già al termine della passata stagione. L’avvio del tecnico romano, protagonista da giocatore per tantissimi anni in Serie A con le maglie di Lazio e Milan, non è stato però esaltante. Arrivato alla vigilia dell’ultima giornata della regular season del torneo, in tre partite ufficiali da tecnico dei Grifoni, Nesta ha riportato tre sconfitte. A Empoli nel turno conclusivo di campionato, la già citata debacle dei playoff a Venezia e il tonfo casalingo nella prima partita ufficiale della stagione in essere, nel secondo turno di Coppa Italia, dove gli umbri sono stati battuti al Curi dal Novara per 3-1. Serve invertire la rotta da subito per mettere a tacere gli scetticismi che accompagnano il nuovo Perugia, squadra che ha rivoluzionato l’organico rispetto alla passata annata.
Nesta dovrebbe disegnare la sua formazione con un solido 3-5-2 per l’esordio in campionato. A protezione della porta difesa da Gabriel, la retroguardia vedrà agire Ngawa, Sgarbi e Cremonesi. Il folto centrocampo a 5 sarà composto dai tre centrali Verre, Bianco e Moscati. mentre gli esterni Felicioli e Mazzocchi dovranno garantire spinta e assist ai due attaccanti Vido e Han, giovani di talento dai quali dipendono molte delle fortune del Perugia in questo torneo.

Dirigerà l’incontro il sig. Ivano Pezzuto della sezione di Lecce, coadiuvato dagli assistenti Imperiale e Pagliardini e dal quarto uomo Maggioni.

PROBABILI FORMAZIONI

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Curcio, Romagnoli, Gastaldello, Mateju; Nidoj, Tonali, Bisoli; Tremolada; Ferrari, Donnarumma. Allenatore: Suazo
PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Cremonesi, Sgarbi, Ngawa; Mazzocchi, Moscati, Bianco, Verre, Felicioli; Han, Vido. Allenatore: Nesta

  •   
  •  
  •  
  •