Atp Chengdu 2018: Fognini sconfitto in tre set da Tomic nell’atto finale (Video Highlights)

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
Fognini

Fabio Fognini – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Fabio Fognini esce sconfitto nella prima finale del suo 2018. L’azzurro, testa di serie n°1, è costretto a cedere all’australiano Bernard Tomic, partito dalle qualificazioni, che si imposto con il punteggio di 6-1 3-6 7-6(7) dopo due ore e quindici minuti di gioco e fa suo l’Atp 250 di Chengdu. Gran rammarico dell’azzurro, che nel tie-break del terzo set non ha sfruttato ben quattro match point.

Nel primo parziale entrambi hanno diverse chance di break ma il nativo di Stoccarda è decisamente più cinico e lo fa suo in maniera netta (più nel punteggio che per l’andamento). Il secondo set vede un calo al servizio di Tomic ed il taggiasco ne approfitta, riuscendo a pareggiare i conti e questa volta è più efficace nel salvare le palle break. Nel terzo parziale, come detto sopra, si è arrivati al tie-break dopo che nella fase iniziale ci sono stati due break per parte; Fognini si porta sul 6-3 ma non riesce a chiudere sui primi tre match point (due al servizio ed uno in risposta), avendone poi un altro sul 7-6. L’australiano, al contrario, sull’8-7 riesce ad essere concreto come nel primo set ed ottiene il quarto titolo in carriera, a distanza di due anni dall’ultimo.

Con questa vittoria Bernard Tomic guadagna 47 posizioni e da domani (lunedì 1 ottobre) sarà al n°76 Atp, mentre Fabio Fognini resta in tredicesima posizione.

DIRETTA FOGNINI-TOMIC ATP CHENGDU. CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

(1) FABIO FOGNINI – (Q) BERNARD TOMIC 1-6 6-3 6-7(7), Center Court 
Finale Atp 250 Chengdu 2018 (cemento)

12.55 – GAME, SET AND MATCH TOMIC! L’australiano chiude al primo match point, dopo che invece l’azzurro non ne ha sfruttati ben quattro. 2h e 15′ la durata di questa finale (59′ la durata del terzo parziale)
12.43 – TIE-BREAK DEL TERZO SET
12.33 –
Il servizio continua a fare la differenza. 4-5
12.28 –
Entrambi i tennisti vincono il loro turno di servizio. 3-4
12.20 – CONTRO-BREAK FOGNINI! Reazione immediata e continua l’incertezza: 2-3
12.16 – BREAK TOMIC! Doppio fallo dell’azzurro. 1-3
12.15 –
Passante incrociato stretto, miglior colpo di Tomic: terza palla break


12.15 –
Sbaglia anche l’australiano con lo stesso fondamentale. Seconda parità
12.14 –
Errore di dritto e seconda palla break
12.14 –
Ace: 40 pari
12.14 –
Dritto dal centro largo per Fognini: 30-40 e palla break
12.10 –
Tomic tiene la battuta. 1-2
12.09 –
Ace esterno dell’australiano. 40-15
12.07 – CONTRO-BREAK TOMIC! In rete il rovescio dell’azzurro: 1-1
12.06 –
Dritto steccato e quarta possibilità di contro-break
12.06 –
Fognini vince il punto a rete e salva anche la terza chance di break. Seconda parità
12.05 –
L’azzurro salva due palle break. 40 pari
12.01 – BREAK FOGNINI! Turno di servizio disastroso per l’australiano, perso a 15. 1-0
12.00 – Iniziato il terzo set dopo il toilet break, serve Tomic
11.55 – GAME AND SECOND SET FOGNINI! Lunga la risposta dell’australiano, dopo 48′
11.54 –
Set point
11.54 –
Ace di Fognini, confermato dal falco. Vantaggi
11.53 –
Largo lo slice di Tomic. 30-40
11.53 –
Smash in rete dell’azzurro: 15-40 e due chance di contro-break
11.50 – BREAK FOGNINI! In rete il rovescio dell’australiano. 5-3
11.49 –
Ottimo attacco a rete: palla break
11.49 –
Tomic sbaglia la stop-volley. 40 pari
11.48 –
Parata a rete dell’azzurro. 40-30
11.45 –
Contropiede con il dritto e Fognini resta avanti sul 4-3
11.44 –
Ace esterno dell’azzurro. 40-30
11.43 –
Buona risposta dell’australiano. 15-30
11.41 –
Tomic tiene la battuta grazie ad un ace: 3-3
11.39 –
Scambio vinto da Fognini e il game resta aperto. 40 pari
11.39 –
Ottima risposta di rovescio per l’azzurro. 40-30
11.38 –
Ace esterno per l’australiano. 40-15
11.34 – CONTRO-BREAK TOMIC! Largo nuovamente il rovescio: 3-2


11.33 –
Back in rete dell’azzurro e racchetta per terra: 30-40 e chance immediata di contro-break
11.32 –
Altro rovescio in rete per Fognini. 15-30
11.31 –
Tomic sorpreso a rete. 15 pari
11.31 –
Resta sul nastro il rovescio dell’azzurro. 0-15
11.30 – BREAK FOGNINI! Largo il back dell’australiano: 3-1
11.30 –
Palla break per l’azzurro
11.29 –
Game ai vantaggi
11.29 –
Il nastro aiuta la smorzata di Fognini ma Tomic riesce a recuperare e far suo il punto. 40-30
11.28 –
Dritto incrociato a segno per l’azzurro. 30 pari


11.27 –
Risposta vincente di Fognini sulla seconda dell’australiano. 15 pari
11.25 –
L’azzurro si salva e sale sul 2-1
11.23 –
Fognini stecca di rovescio. Terza parità
11.23 –
Ace dell’azzurro. Vantaggio interno
11.22 –
Gran punto di Tomic, che ha variato colpi lenti a veloci e l’azzurro sbaglia il pallonetto. Seconda parità
11.20 –
Fognini annulla il break point con un buon dritto. 40 pari
11.19 –
L’azzurro concede palla break e il falco fa ripetere il punto, dato che la palla è rimasto di pochissimo in campo
11.13 –
Lunga di poco l’accelerazione dell’australiana e Fognini vince il game. 1-0
11.12 –
Gran recupero di Tomic: 30 pari
11.12 –
Non riesce il passante di rovescio all’australiano. 15 pari
11.11 –
Dritto in rete. 0-15
11.11 – Dopo il toilet break inizia il secondo set, serve l’azzurro
11.07 – GAME AND FIRST SET TOMIC! Ace a chiudere il primo parziale, dopo 28′
11.06 –
40-15 e due set point per l’australiano
11.05 – DOPPIO BREAK TOMIC! Altro gratuito di Fognini e ora l’australiano serve per il set: 1-5
11.05 –
Drop shot in rete e palla del doppio break per l’australiano
11.04 –
Secondo doppio fallo del game e si va ai vantaggi
11.03 –
Doppio fallo. 30 pari
11.03 –
Un ace ed una gran prima per l’azzurro. 30-15
11.00 –
Ace esterno per Tomic, che tiene la battuta. 1-4
11.00 –
Ottimo rovescio lungolinea. 40-15
10.59 –
Gran prima dell’australiano. 30-0
10.59 –
Lungo il rovescio di Fognini. 15-0
10.58 –
L’azzurro vince il game a 15. 1-3
10.54 –
Altro errore di Fognini e Tomic conferma il suo vantaggio. 0-3
10.54 –
Ace e di nuovo vantaggio interno
10.54 –
Servizio vincente. Terza parità
10.53 –
L’australiano si ritrova la palla nei piedi e concede la quarta possibilità all’azzurro
10.52 –
Dritto in rete di Fognini: seconda parità
10.51 –
Altro ottimo dritto, simile a quello di prima: terza chance di contro-break
10.51 –
Servizio vincente. Parità
10.50 –
Ace. 30-40
10.50 –
Gran dritto dell’azzurro, nonostante il ritmo rallentato di Tomic: 15-40 e due chance di contro-break
10.49 –
Lungo lo slice di rovescio per l’australiano. 0-30
10.48 –
Fognini prova subito la reazione. 0-15
10.47 – BREAK TOMIC! Doppio fallo dell’azzurro. 0-2
10.47 –
Altro dritto sbagliato dopo il back dell’australiano: 30-40 e palla break
10.46 –
Errore di dritto per Fognini. 30 pari da 30-0
10.45 –
Tomic tiene la battuta. 0-1
10.44 –
Ace e di nuovo vantaggio interno
10.44 –
Dritto sulla riga per l’azzurro: seconda parità
10.43 –
Seconda dell’australiano non irresistibile ma la risposta di rovescio termina lunga. 40 pari
10.43 –
Fuori di poco il dritto di Fognini. 30-40
10.42 –
Rovescio in rete di Tomic: 15-40 e due palle break concesse
10.41 – Scambio tra back, vinto dall’azzurro. 15-30
10.40 – Inizia il match, serve l’australiano
10.34 –
I giocatori iniziano la fase di riscaldamento


10.24 – Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta da parte di Mattia Orlandi. A breve in campo Fognini e Tomic per l’atto finale dell’Atp 250 di Chengdu

Leggi anche:  Germania - Ungheria 2 - 2, Rossi accarezza il sogno, tedeschi agli ottavi

Fognini alla caccia del quarto titolo del 2018 nell’atto finale dell’Atp Chengdu

L’azzurro, n°1 del seeding, dopo aver avuto un bye al primo turno e sconfitto in successione il belga Ruben Bemelmans, l’australiano Matthew Ebden e lo statunitense Taylor Fritz, affronterà nella finale del 250 cinese il qualificato australiano Bernard Tomic (il quale ha avuto la meglio sullo statunitense Bradley Klahn, il sudafricano Lloyd George Harris, il canadese Félix Auger-Aliassime ed il portoghese Joao Sousa), contro il quale è avanti per 2-1 nei precedenti.

Riassumiamo ora il 2018 dei due finalisti: il taggiasco ha avuto un buon inizio di 2018, arrivando in semifinale a Sydney ed al quarto turno all’Australian Open. Nel mese di febbraio gioca sulla terra battuta sudamericana, collezionando un secondo turno a Buenos Aires, una semifinale a Rio de Janeiro ed infine vincendo il titolo a San Paolo (battendo in finale il cileno Nicolas Jarry). Nei primi due Masters 1000 di Indian Wells e Miami non arrivano grandi risultati (secondo e terzo turno) e l’inizio della stagione “ufficiale” sul rosso conferma un calo: secondo turno nel 1000 di Montecarlo e sconfitte all’esordio in quello di Madrid e a Monaco di Baviera, salvo far bene nel 1000 di Roma (sconfitto nei quarti dallo spagnolo Rafael Nadal) e a Ginevra (fermandosi in semifinale).

Leggi anche:  LIVE - Tutte le ultime notizie di Calciomercato ora per ora

Al Roland Garros si ferma al quarto turno come era già accaduto in Australia, mentre in preparazione al torneo di Wimbledon gioca solo delle esibizioni e raggiunge per la quarta volta in carriera il terzo turno nello Slam londinese, sulla superficie che meno predilige. Torna poi a giocare su terra ed ottiene il secondo titolo stagionale a Bastad (sconfiggendo in finale il francese Richard Gasquet) ma poi a Gstaad viene eliminato al primo turno. Al rientro sui campi in cemento ottiene il terzo successo stagionale a Los Cabos, battendo in finale l’argentino Juan Martin Del Potro, mentre non va molto bene nei tre tornei successivi: non va oltre il secondo turno al Masters 1000 di Toronto, all’US Open e anche a San Pietroburgo.

Il nativo di Stoccarda, invece, ha cominciato l’anno con la mancata qualificazione allo Slam di casa. Dopo un mese di stop per problemi fisici, si è ripresentato al Challenger di Lille ma viene subito eliminato. Anche sui campi in terra battuta gioca poco ed ottiene un primo turno ad Istanbul, la finale nel Challenger di Aix en Provence (sconfitto in finale dal connazionale John Millman) e di nuovo una sconfitta all’esordio nell’Open di Francia. Sul verde le cose vanno meglio e raggiunge la semifinale a ‘s-Hertogenbosch e il secondo turno nei Championships (dopo esser entrato come lucky loser), salvo poi venir subito eliminato a Newport.

Leggi anche:  Sonego-Bublik 6-1 7-5 (Video Highlights Atp Eastbourne 2021): l'azzurro centra la semifinale

Torna a giocare sul “veloce” e subisce nuovamente una battuta d’arresto nel primo turno di Los Cabos e manca la qualificazione allo Slam statunitense. In seguito vince il Challenger di Maiorca, battendo nell’atto conclusivo il tedesco Matthias Bachinger, salvo poi venir subito eliminato in quello di Cassis e nel torneo di Metz.

Fognini – Tomic, i precedenti
Madrid 2016 – Terra battuta – Primo turno – FOGNINI b. Tomic 6-2 6-4
Parigi-Bercy 2015 – Cemento indoor – Primo turno – TOMIC b. Fognini 6-3 6-2
Eastbourne 2012 – Erba – Secondo turno – FOGNINI b. Tomic 4-6 6-3 7-5

Fognini – Tomic, dove seguire il match
L’incontro sarà visibile in diretta esclusiva su Supertennis, canale 64 del digitale terrestre e 224 del bouquet di Sky. Inoltre ci sarà la possibilità di seguirlo in diretta streaming sulla pagina Facebook di Supertennis.

  •   
  •  
  •  
  •