Lazio-Apollon 2-1 (video gol highlights): buona la prima per i biancocelesti. Decidono le reti di Luis Alberto e Immobile

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

La Lazio vince all’Olimpico 2-1 contro l’Apollon con i gol di Luis Alberto e Immobile. Partita dominata dai biancocelesti nel primo tempo che però riescono a capitolarizzare solo l’azione di Caicedo e Luis Alberto, poi tutte possibile reti mangiate davanti alla porta di Bruno Vale. Ripresa che inizia con l’Apollon aggressivo, ma che non riesce a pareggiare. Prima con le conclusioni di Pereyra e poi del rientrante Zelaya non sono talmente pericoloso da impensierire Proto. Immobile sul finale entra e segna su rigore il raddoppio. Lulic qualche minuto dopo ha la possibilità del terzo gol Lazio, ma si fa respingere da Yuste sulla linea la conclusione ravvicinata. Nei minuti finale Zelaya incute paura accorciando le distanze, ma i biancocelesti controllano e portano a casa i tre punti.

90’+3′- Termina il match.
90’+1′-
Zelaya tiro da fuori che finisce in fallo laterale.
90′-
Ci saranno tre minuti di recupero.
88′-
Lulic in buona posizione fallisce il gol del 3-1.
86′-
GOL! 2-1 Apollon con Zelaya che riesce a segnare dopo una dormita della difesa biancoceleste.
83′-
GOL! 2-0 Lazio con Immobile che sul rigore non fallisce il raddoppio.
82′-
Rigore per la Lazio con atterramento di Joao Pedro su Caicedo.
80′-
Punizione di Dumisi che termina di poco fuori.
78′-
Cross di Zelaya che si perde sul fondo.
76′-
Esce Milinkovic Savic per Lulic.
73′-
Cross di Murgia per Immobile che sbaglia la mira.
71′-
Cross di Caicedo che termina fuori. Nessuno dei suoi compagni riesce a prendere in area di rigore.
69′-
Schembri a fin di palo per un po’ non sfiorava il gol del pareggio.
67′-
Esce Pereyra ed entra Zelaya.
65′-
Punizione battuta da Papoulis con la deviazione di Sghembri di testa che finisce fuori di poco.
64′-
Tiro di Pereyra ben respinto e poi spazza la palla Basta.
62′-
Esce Badelji ed entra Lucas Leiva.
60′-
Entra Immobile ed esce Luis Alberto.
58′-
Conclusione da fuori di Murgia che termina di poco fuori.
56′-
Milinkovic Savic pallonetto che termina di poco fuori.
53′-
Tiro di Luis Alberto che non va a buon fine.
51′-
Fuorigioco di Caicedo.
49′-
Cross di Luis Alberto che non va a buon fine.
47′-
Conclusione di Pereyra che termina alta sopra la traversa.
45′-
Iniziato il secondo tempo.

Entrano Markovic e Carayol al posto di Kyriakou e Maglica.

SECONDO TEMPO

45’+1′- Terminata la prima frazione.
44′-
Ci sarà solo un minuto di recupero.
42′-
Tiro di Caicedo che termina fuori.
40′-
Cross di Luis Alberto che termina la palla fuori.
37′-
Combinazione Luis Alberto.Caicedo fermata all’ultimo da Yuste.
35′-
Bella parata di Bruno Vale su tiro di Milinkovic Savic.
33′-
Milinkovic Savic costruisce un filtrante ad hoc per Caceres ma al momento del tiro viene fermato dalla difesa cipriota.
30′-
Caceres perde palla a centrocampo la conquista Papoulis ma Acerbi chiude la sua conclusione in corner.
28′-
Bastos di testa dopo la battuta di Durmsiti del calcio di punizione.
27′-
Fallo di mano di Vasiliou e la Lazio guadagna un calcio di punizione.
25′-
Cross di Basta che si perde sul fondo.
23′-
Caicedo raccoglie la palla ma proprio quando stava per tirare a rete un difensore dell’Apollon evita la seconda rete mettendoci il piede per la deviazione.
21′-
Yuste viene ammonito per fallo su Caicedo.
19′-
Proto blocca la palla su tiro di Pereyra.
17′-
Caicedo tira in area di rigore, ma la palla termina in fallo laterale.
15′-
Caicedo fermato dalla retroguardia cipriota.
13′-
GOL! 1-0 Luis Alberto che raccoglie il passaggio di tacco di Caicedo getta la palla in rete alle spalle di Bruno Vale.
10′-
Primo calcio d’angolo per l’Apollon che non va a buon fine con un tiro di Papoulis terminato di gran lunga fuori.
8′-
Cross di Yuste che si perde in fallo laterale.
6′-
Punizione Lazio dopo l’atterramento di Badelji da parte di Roberge.
4′-
Basta mette il cross in mezzo ma uno dei difensori riesce a fermarlo e spazza la palla.
2′-
Murgia subito pericoloso con un pallone in area di rigore con Bruno Vale che fa sua la palla.
1′-
Iniziato il match.

18:15- FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (3-5-1-1): Proto-Bastos-Acerbi-Caceres-Basta-Murgia-Badelji-Milinkovic Savic-Durmisi-Luis Alberto-Caicedo. All. Inzaghi
18:10- FORMAZIONE UFFICIALE APOLLON (4-2-3-1):Bruno Vale; Joao Pedro, Yuste, Roberge, Vasiliou; Sacchetti, Kyriakou; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica. All. Augusti

18:00- Amici di Supernews benvenuti alla diretta scritta dell’incontro di Europa League tra Lazio e Apollon. Tra poco scopriremo le scelte dei due allenatori Inzaghi e Augusti.

16:05- PROBABILE FORMAZIONE LAZIO (3-5-1-1):
Proto- Bastos, Acerbi, Caceres; Basta, Murgia, Badelj, Milinkovic-Savic, Durmisi; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi
16:00- PROBABILE FORMAZIONE APOLLON (4-2-3-1):
Bruno Vale; Joao Pedro, Yuste, Roberge, Vasiliou; Sacchetti, Kyriakou; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica. All. Augusti

Esordio della Lazio in Europa League con la prima partita all’Olimpico contro i ciprioti dell’Apollon. I biancocelesti sono pronti a prendere la competizione seriamente e vogliono arrivare fino in fondo. Gli uomini di Inzaghi ripartono dall’eliminazione contro gli austriaci del Salisburgo ai quarti di finale della scorsa edizione. Ovviamente la Lazio punta a fare molto bene e meglio dello scorso anno, anche se nelle prime uscite Inzaghi tenta di nuovo con il turnover. Cambi pesanti che portano al riposo di molti titolari.

In porta, infatti, c’è Proto al posto di Strakoshka. Non rinuncia alla difesa il tecnico laziale e quindi si ripropongono Acerbi, Caceres, Basta e Bastos al posto di Wallace.  A centrocampo Badelji, Milinkovic Savic Durmisi con il giovane Murgia che in alcune occasioni ha tolto dalle castagne dal fuoco la compagine di Inzaghi. In attacco niente Caicedo si va sul sicuro con Luis Alberto e Immobile. Dall’altro canto l’Apollon Limassol ritorna in Europa League dopo la stagione 2013/14 proprio quando sfidò la Lazio perdendo 3-1. La formazione di Augusti ci prova anche come seconda nel riuscire a qualificarsi ai sedicesimi, ma sanno che non sarà facile. In porta ci sarà Bruno Vale, Joao Pedro, Roberge, Juste, Vasillou, Kyriakou a difesa, mentre il centrocampo a tre con Sachetti-Papoulis-Pereya e infine l’attacco formato da Schembri e Maglica.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: