Us Open 2018: Federer ko con Millman agli ottavi (Video Highlights)

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
Federer

Roger Federer – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Incredibile allo Us Open. Roger Federer perde agli ottavi di finale con l’australiano John Millman. 3-6 7-5 7-6(7) 7-6(3) il punteggio a favore del nativo di Brisbane. Una debacle clamorosa per Roger. Sarà stato il suo ultimo Us Open?
Guardando alcune statistiche del match, saltano all’occhio due numeri: solo il 49% di prime palle in campo per il nativo di Basilea (contro il 64% dell’australiano), ben 76 errori gratuiti (contro 28) e 10 doppi falli (contro 2 appena), avendo anche a disposizione due set point sul 5-4 nel secondo parziale.

Ecco gli highlights del match disputato all’Arthur Ashe Stadium

Federer – Millman: l’anteprima

Roger Federer, dopo aver vinto nei primi tre turni contro il giapponese Yoshihito Nishioka, il francese Benoit Paire e l’australiano Nick Kyrgios, affronterà negli ottavi dello US Open 2018 un altro tennista aussie, John Millman (che ha avuto la meglio sulla wild card statunitense Jenson Brooksby, l’italiano Fabio Fognini ed il kazako Mikhail Kukushkin), con il quale è avanti per 1-0 nei precedenti. Il loro match sarà il secondo della sessione serale sull’Arthur Ashe Stadium, che inizia alle ore 19.00 ora di New York (l’una italiana del 4 settembre), quindi inizieranno all’incirca alle 03.00 italiane (le 21.00 locali).

Leggi anche:  Sonego-Millman 6-4 6-2 (Video Highlights Atp Eastbourne 2021): l'azzurro avanza ai quarti

Il nativo di Basilea ha iniziato il 2018 partecipando alla Hopman Cup (esibizione a squadre nazionali), per poi presentarsi all’Australian Open e portarselo a casa battendo in finale Cilic. In febbraio si reca a Rotterdam e fa suo anche questo torneo, in cui ha la meglio sul bulgaro Grigor Dimitrov nell’ultimo atto. La terza finale del 2018 arriva in marzo nel Masters 1000 di Indian Wells ma viene sconfitto dall’argentino Juan Martin Del Potro, mentre in quello di Miami è eliminato nel secondo turno per mano dell’australiano Thanasi Kokkinakis.

Per il secondo anno di fila salta l’intera stagione sul rosso e si ripresenta in quella “verde”, dove vince il suo terzo titolo stagionale a Stoccarda (battendo in finale il canadese Milos Raonic). Nel suo feudo di Halle arriva invece una sconfitta nell’ultimo atto per mano del croato Borna Coric, mentre a Wimbledon è costretto alla resa nei quarti di finale (avanti 2 set a 0 ed avendo un match point) contro il sudafricano Kevin Anderson. Al rientro sui campi in cemento arriva in finale nel 1000 di Cincinnati, dove affronta per la quarantaseiesima volta in carriera il serbo Novak Djokovic ma ne esce sconfitto (prima volta nel torneo dell’Ohio, dato che aveva vinto tutte le sette precedenti finali).

Leggi anche:  Sonego-Bublik: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Atp Eastbourne

Il tennista di Brisbane, invece, ha cominciato l’anno nel torneo di casa, dove è stato eliminato al secondo turno (stesso risultato ottenuto poi a Sydney e nello Slam australiano). In febbraio raggiunge il secondo turno anche a Montpellier, per poi vincere il Challenger di Kyoto (contro il connazionale Jordan Thompson) e ritirarsi prima di disputare il secondo incontro in quello di Yokohama.

A marzo gioca soltanto nel Masters 1000 di Miami e raccoglie un altro secondo turno, mentre in aprile inizia bene a giocare sulla terra battuta conquistano la sua prima finale a livello Atp ma venendo poi sconfitto dall’italiano Marco Cecchinato. Prima dell’Open di Francia, in cui viene eliminato all’esordio, colleziona altre due sconfitte al primo turno (Istanbul e Challenger di Heilbronn) mentre riesce a portarsi a casa la vittoria nel Challenger di Aix en Provence (sconfiggendo un altro connazionale, Bernard Tomic). Sull’erba arrivano altre due sconfitte all’esordio a Stoccarda e al Queen’s ma poi raggiunge i quarti di finale ad Eastbourne (dove è ancora Cecchinato a sbarrargli la strada), mentre nei Championships si ferma al terzo turno.

Leggi anche:  LIVE - Tutte le ultime notizie di Calciomercato ora per ora

Torna poi a giocare sul rosso, raggiungendo il secondo turno sia a Bastad che ad Amburgo e prima dello Slam statunitense gioca a Cincinnati e Winston-Salem, dove ottiene in entrambi i casi una sconfitta al primo turno

Federer – Millman, i precedenti
Brisbane 2015 – Cemento – Secondo turno – FEDERER b. Millman 4-6 6-4 6-3

Federer – Millman, dove seguire il match
L’incontro sarà visibile in diretta esclusiva sui canali di Eurosport, disponibile sia per gli abbonati di Sky che per quelli di Mediaset Premium, con la possibilità di usufruire del servizio streaming tramite Eurosport Player, ma anche su Sky GoPremium Play.

  •   
  •  
  •  
  •