F1, Qualifiche GP Brasile 2018: Hamilton ottiene la sua 82ª pole in carriera. La griglia di partenza completa

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
GP Brasile

Lewis Hamilton – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Lewis Hamilton ha ottenuto la prima posizione nelle qualifiche del GP Brasile 2018. Il britannico della Mercedes ha firmato il miglior tempo in 1’32”237 (nuovo record del circuito e decima pole position stagionale, ottantaduesima in carriera), precedendo di appena 93 millesimi la Ferrari di Sebastian Vettel, che si piazza davanti a Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas (a 160 e 175 millesimi dalla pole position.

Al quinto posto si è piazzato Max Verstappen con la Red Bull (a quasi mezzo secondo dal miglior tempo), precedendo di appena due millesimi il compagno di team Daniel Ricciardo (che partirà all’undicesimo posto per aver sostituito il turbo). Settimo e primo degli altri è stato Marcus Ericsson (Sauber), che precede il compagno di squadra Charles Leclerc e Romain Grosjean (Haas), con Pierre Gasly (Toro Rosso) a chiudere la top-10. Esteban Ocon (Force India), classificatosi 13°, sconta anche lui una penalità per la sostituzione del cambio e partirà 18°.

Il tedesco della Rossa di Maranello è stato inoltre convocato dai commissari perché, dopo la pesa durante la Q2, la ripartenza “di motore” avrebbe rovinato le bilance, mentre la manovra di ostacolo del britannico delle Frecce d’Argento, ai danni di Sergey Sirotkin, non è stata considerata degna di nota.

LA GRIGLIA DI PARTENZA (Ricciardo e Ocon -5)

21.26 – AGGIORNAMENTO: 25000 euro di multa e reprimenda per Sebastian Vettel per la pesata frettolosa durante la Q2

DIRETTA QUALIFICHE F1 GP BRASILE. CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

QUALIFICHE GP BRASILE 2018
Autodromo Carlos Pace, ventesima prova del Mondiale di F1

19.01 – 1’07”281: Lewis Hamilton si prende la pole del GP Brasile, davanti al tedesco della Ferrari e al compagno di squadra. Unico a migliorarsi dei primi nel secondo giro veloce


18.58 –
Due minuti alla fine e i piloti scendono in pista per l’ultimo tentativo
18.54 –
1’07”301: pole position provvisoria per Lewis Hamilton, con 73 millesimi di vantaggio su Vettel e 140 e 155 su Bottas e Raikkonen
18.50 – Inizia la Q3: 12 minuti per la lotta alla pole, nella quale saranno protagoniste le due Mercedes, le due Ferrari, le due Red Bull, le due Sauber, la Haas di Grosjean e la Toro Rosso di Gasly
18.41 – Terminata la Q2 del GP Brasile: miglior tempo di Bottas e Leclerc riesce a fare un gran giro, piazzandosi 8°. Eliminati Magnussen, Pérez, Ocon, Hulkenberg e Sirotkin, mentre la manovra di Hamilton per aver ostacolato Sirotkin non è stata neanche valutata dai commissari, in quanto, anche se pericolosa, è stata fatta nel giro di riscaldamento del pilota della Williams (per una manovra simile ma meno pericolosa, Vettel fu penalizzato di tre posizioni nel GP Austria)


18.38 –
Due minuti alla fine, con la pioggia che è aumentata ma non è eccessiva. A rischio Leclerc, Pérez, Ocon, Hulkenberg e Sirotkin
18.34 –
Sono rientrate le Red Bull e le McLaren ai box, montando gomme soft, però non riescono a migliorare e domani dovranno partire con le gomme supersoft, al contrario delle Ferrari
18.29 –
1’07”727: miglior tempo per Valtteri Bottas, di poco avanti al suo compagno Lewis Hamilton
18.28 –
Rischio per i due ferraristi: si fermano ai box e montano gomme soft (banda gialla) al posto delle super-soft (banda rossa)
18.25 – Iniziata la Q2: quindici minuti per i piloti e sempre gli ultimi cinque saranno eliminati. Tutti in pista, dato che la pioggia è sempre incombente
18.19 – Terminata la Q1: miglior tempo dell’olandese della Red Bull, davanti a Raikkonen e Vettel. Eliminati Sainz, Hartley, Alonso, Stroll e Vandoorne


18.12 –
Sei minuti al termine, ad ora sono a rischio Ocon, Gasly, Stroll, Hartley e Vandoorne. I piloti hanno avvertito alcune gocce di pioggia sul circuito
18.04 –
1’08”205: Verstappen realizza il miglior tempo per il momento. Tutti in pista dato che ci sono nuvole minacciose all’orizzonte
18.00 – Inizia la Q1 del GP Brasile 2018: 18 minuti a disposizione dei piloti e gli ultimi cinque piloti classificati verranno eliminati
17.50 –
Dieci minuti al via della sessione di qualifiche


16.04 –
Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta da parte di Mattia Orlandi. Appena terminata la FP3 del GP Brasile, con miglior tempo di Vettel davanti ad Hamilton e Bottas

F1, GP Brasile 2018: i risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del GP Brasile 2018, all’Autodromo Carlos Pace di Interlagos, il miglior tempo è stato ottenuto da Valtteri Bottas con la Mercedes, che realizza 1’08”846 durante la FP2. Il secondo miglior tempo lo ottiene il compagno di squadra del finlandese, il pentacampione Lewis Hamilton, che si ferma ad appena tre millesimi di distacco, che precede Sebastian Vettel con la prima delle Ferrari (a 73 millesimi dalla vetta).

Leggi anche:  Formula 1, svolta in casa Ferrari: ecco l'annuncio importante in merito alla monoposto

Quarta la prima delle Red Bull con Max Verstappen (col tempo di 1’09”011 ha chiuso in vetta la FP1, mentre nella seconda sessione gira tre decimi più lento), davanti al compagno di squadra Daniel Ricciardo e al sesto posto abbiamo l’altra Ferrari con Kimi Raikkonen. Chiudono la top-10 la Haas di Romain Grosjean, la Sauber di Charles Leclerc, la seconda Haas di Kevin Magnussen e la Force India di Esteban Ocon, con la seconda metà del gruppo piuttosto vicina tra loro e in qualifica sarà una battaglia piuttosto ravvicinata.

Nella prima sessione Antonio Giovinazzi ha girato con la Sauber di Marcus Ericsson, Lando Norris con la McLaren di Fernando Alonso e Nicholas Latifi con la Force India di Sergio Pérez. L’australiano della Red Bull dovrà poi scontare la penalità di cinque posizioni per la sostituzione del turbo sulla sua Power Unit e incidente per Nico Hulkenberg (Renault), che l’ha costretto a chiudere presto la sua seconda sessione. Problemi al cambio invece per il francese della Force India, che sarà costretto anche lui ad una penalità di cinque posizione sulla griglia di partenza.

F1, GP Brasile: l’albo d’oro delle pole position all’Autodromo Carlos Pace di Interlagos
Piloti
– Ayrton Senna (Brasile): 1990, 1991, 1994
Mika Hakkinen (Finlandia): 1998, 1999, 2000
Rubens Barrichello (Brasile): 2003, 2004, 2009
Felipe Massa (Brasile): 2006, 2007, 2008
– James Hunt (Regno Unito): 1976, 1977
Damon Hill (Regno Unito): 1995, 1996
Sebastian Vettel (Germania): 2011, 2013
Lewis Hamilton (Regno Unito): 2012, 2016
Nico Rosberg (Germania): 2014, 2015
– Ronnie Peterson (Svezia): 1973
Emerson Fittipaldi (Brasile): 1974
Jean-Pierre Jarier (Francia): 1975
Jacques Laffite (Francia): 1979
Jean-Pierre Jabouille (Francia): 1980
Nigel Mansell (Regno Unito): 1992
Alain Prost (Francia): 1993
Jacques Villeneuve (Canada): 1997
Michael Schumacher (Germania): 2001
Juan Pablo Montoya (Colombia): 2002
Fernando Alonso (Spagna): 2005
Nico Hulkenberg (Germania): 2010
Valtteri Bottas (Finlandia): 2017
Costruttori
– McLaren: 1974, 1976, 1977, 1990, 1991, 1998, 1999, 2000, 2012
8 – Williams: 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 2002, 2010
6 – Ferrari: 2001, 2003, 2004, 2006, 2007, 2008
– Mercedes: 2014, 2015, 2016, 2017
2 – Renault: 1980, 2005
Red Bull Racing: 2011, 2013
– Lotus: 1973
Shadow: 1975
Ligier: 1979
Brawn GP: 2009

F1, GP Brasile 2018: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. In questa occasione sarà visibile live anche su TV8 (canale 8 e 508 del digitale terrestre), oltre che in streaming su tv8.it/streaming.html.

  •   
  •  
  •  
  •