LIVE Squalifica Higuain, respinto il ricorso: il Pipita tornerà con il Torino

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

16.00, Squalifica Higuain: niente sconto per il Pipita. La Corte d’Appello Federale ha respinto il ricorso del Milan per ridurre la squalifica di Gonzalo Higuain, presentatosi questa mattina a Roma insieme a Lorenzo Cantamessa, figlio di Leandro, avvocato del club. Ecco il comunicato ufficiale dal sito della Figc:”RICORSO DELL’A.C. MILAN S.P.A. AVVERSO LA SANZIONE DELLA SQUALIFICA PER 2 GIORNATE EFFETTIVE DI GARA INFLITTA AL CALC. HIGUAIN GONZALO GERARDO SEGUITO GARA MILAN/JUVENTUS DELL’11.11.2018. La C.S.A. respinge il ricorso come sopra proposto dalla società A.C. Milan di Milano. Dispone addebitarsi la tassa reclamo”.

14.40, Squalifica Higuain: attesa per il verdetto. In casa Milan si aspetta l’esito del ricorso per la squalifica di Higuain. La decisione dovrebbe arrivare per le ore 17. In caso di esito positivo il centravanti argentino tornerà disponibile per Milan-Parma di domenica 2 dicembre, in programma alle 12.30.

13.40, Squalifica Higuain: pena ridotta? Secondo quanto riferisce Sportmediaset, la tesi portata avanti dal club rossonero – la mancanza di ingiurie nei confronti di Mazzoleni – lascia presupporre che verrà scontata una giornata al Pipita, che dovrebbe saltare solo la sfida di domenica contro la Lazio, tornando in campo il 2 dicembre contro il Parma.

13.20, Squalifica Higuain: finito l’incontro a Roma. Come si apprende da Milannews.it è terminata l’udienza davanti alla Corte sportiva d’appello di Gonzalo Higuain, che è uscito poco fa dalla sede della Procura Federale di Roma. L’attaccante rossonero ha rilasciato solo questa breve dichiarazione ai giornalisti presenti:”Come è andata? Si saprà dopo”. Il verdetto dovrebbe arrivare intorno alle 17.

13.00, squalifica Higuain: il Pipita è a Roma. L’attaccante del Milan è arrivato pochi minuti fa a Roma, per presentarsi davanti alla Corte d’Appello Federale. La speranza del Pipita, assistito dall’avvocato Cantamessa, è quella di avere uno sconto sulla squalifica di due giornate inflittegli dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione in Milan-Juventus dell’11 novembre scorso.

Leggi anche:  Moggi: "La Juve non ha mai alterato i risultati, lo hanno fatto le altre squadre. L'Inter senza Conte..."

12.00, squalifica Higuain: il Pipita si muove in prima persona. Alla fine si presenterà lo stesso Gonzalo Higuain oggi davanti alla Corte sportiva d’appello per provare a convincere i giudici a dimezzare la squalifica per due giornate rimediata dopo l’espulsione contro la Juventus. Il Pipita ribadirà il pentimento per lo scatto di rabbia nei confronti dell’arbitro Mazzoleni, il quale sarà presente anche lui in qualità di testimone da ascoltare. L’argentino spera in uno sconto che gli permetterebbe di tornare in campo tra una settimana contro il Parma a San Siro. Come spiega questa mattina La Gazzetta dello Sport, Higuain si è seriamente pentito e sa di aver sbagliato. E la sua difesa si baserà sull’assenza di ingiurie nei confronti del direttore di gara:

Squalifica Higuain, la cronaca di martedì 13 novembre

14.20, Squalifica Higuain: due giornate per il Pipita. Higuain è stato squalificato per due giornate dal Giudice Sportivo dopo quanto accaduto nel secondo tempo di Milan-Juventus. La motivazione dei due turni di stop è la seguente: “Proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Terza sanzione); per condotta gravemente irriguardosa nei confronti del Direttore di gara, essendosi avvicinato al medesimo, all’atto dell’ammonizione per proteste al 38° del secondo tempo, in modo scomposto e minaccioso, e avendo reiterato platealmente le proteste al momento dell’allontanamento dal terreno di giuoco”.

13.30, Squalifica Higuain: verdetto atteso per le 16. Secondo quanto riporta Sky Sport è attesa per le 16 la decisione sulla squalifica di Gonzalo Higuain dopo l’espulsione rimediata in Milan-Juventus di domenica scorsa.

Leggi anche:  Federer-Auger Aliassime 6-4 3-6 2-6 (Video Highlights Atp Halle 2021): lo svizzero è k.o. al 2° turno

13.00, Squalifica Higuain: Salvini attacca il PipitaMi sono vergognato da milanista del comportamento del nostro centravanti, Gonzalo Higuain: e’ stato indegno. L’esempio arriva dall’alto: se a casa i ragazzini vedono che puoi andare faccia a faccia con l’arbitro, tu campione che guadagni tanti soldi, allora tutti sentono di poter fare ltrettanto. Spero gli diano una squalifica lunga, lunga, lunga: chiedere scusa dopo e’ segno di ravvedimento, ma uno deve pensarci prima”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini,

12.30, Squalifica Higuain: il Pipita non teme la batosta. Secondo La Gazzetta dello Sport, Higuain non teme una lunga squalifica. Anzi, il Pipita è relativamente tranquillo dopo Milan-Juve:Agli amici ha detto, con un sorriso, di non temere una batosta perché tutto sommato alla fine a parole si è trattenuto, mentre era stato molto più violento prima, quando c’era da discutere del rigore e della possibile espulsione di Benatia”.

11.00, Squalifica Higuain: arrivederci al Torino? Certamente out con la Lazio, molto probabilmente con il Parma. Gattuso dovrà fare a meno del Pipita per questi due match di campionato. Il tecnico rossonero si augura di riavere il suo centravanti per Milan-Torino del 9 dicembre. Se così fosse Gattuso potrebbe avere Higuain riposato per gli ultimi due match del girone di Europa League, contro Dudelange e Olympiakos. In questi casi ci si sforza di pensare positivo.

10.15, Squalifica Higuain: il precedente di Udinese-Napoli. Non è la prima volta che il Pipita perde le staffe e si fa espellere in Serie A. Era successo anche il 3 aprile 2016. Alla Dacia Arena di Udine c’era stata una reazione rabbiosa del Pipita che venne espulso dall’arbitro Irrati. In quel caso il centravanti argentino prese 4 giornate si squalifica, poi ridotte a 3. Il Milan chiaramente spera in una sanzione meno dura.

Leggi anche:  LIVE Berrettini-Murray, risultato in tempo reale Atp Queen's 2021: inizio ore 15.00

Squalifica Higuain, il giorno del giudizio. Oggi sapremo quante giornate di squalifica verranno inflitte a Higuain dopo l’espulsione decretata da Mazzoleni in Milan-Juventus di domenica sera a San Siro. I turni di stop dovrebbero essere da due a tre, a secondo di cosa avrà scritto il diretto di gara nel suo referto. Higuain si è già scusato via social con i tifosi milanisti e a fine partita ha fatto ammenda anche con l’arbitro. Da quanto filtra sembra che Mazzoleni sul referto non abbia risparmiato i dettagli e, anche se non c’è traccia di insulti diretti, la reazione scomposta e continuata potrebbe costare all’argentino due o tre giornate. Una vera tegola per Gattuso, che già deve fare i conti con una lunga lista di indisponibili. Per di più dopo la sosta il Milan è atteso dallo scontro diretto contro la Lazio, all’Olimpico. Match in programma domenica 25 novembre alle ore 18, nella capitale.

Squalifica Higuain, il Pipita furioso chiude scusa a tutti

Squalifica Higuain, due giornate sembrano inevitabili. Regolamento alla mano – scrive La Gazzetta dello Sport“in caso di condotta gravemente antisportiva e di condotta ingiuriosa o irriguardosa nei confronti degli ufficiali di gara” scatterebbero due turni di squalifica. Rivedendo le immagini di Milan-Juventus e leggendo il labiale, però, sembra che il Pipita ripeta due volte “ammonisci sempre me”, aggiungendo “ma che fai?”, senza proferire offese o espressioni ingiuriose. Indiscrezioni riferiscono di un Higuain rinfrancato dal colloquio avuto con Mazzoleni nel dopo partita. Oggi sapremo tutto.

  •   
  •  
  •  
  •