Trento-Civitanova 3-1, pallavolo finale Mondiale per club: gli uomini di Lorenzetti vincono il titolo dopo sei anni

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui



Era il 2012 quando Trento vinse l’ultima edizione del Mondiale per Club di volley, poi buio totale per sei anni. E dopo quel giorno gli uomini di Lorenzetti hanno potuto respirare di nuovo un successo a livello mondiale. Una partita vinta senza troppi intoppi e dove hanno perso solo al secondo set per distrazione e stanchezza. La Lube è rimasta sempre in partita con i suoi uomini migliori come Juantorena e Simon, ma nessuno dei due è riuscito a guidare la squadra verso la vittoria. Entrambi non hanno potuto contro una magnifica finale giocata dagli italiani Giannelli e Vettori e dal polacco Kovacevic. Questi gli uomini che nei quattro set hanno fatto la differenza. Per la Lube, dopo lo scorso anno, seconda sconfitta consecutiva in finale del Mondiale per club di volley. Una maledizione questo trofeo per il sestetto di Medei.

TRENTO VINCE ANCHE IL QUARTO SET E IL MATCH PER 3-1.
18:25-
Schiacciata di Russell che riesce a perforare la difesa della Lube e vince il match.
18:24-
Errore in battuta di Vettori.
17:24-
Schiacciata di Juantorena che manda la palla fuori. Match point Trento.
17:23-
Anche Sokolov viene murato e Trento si avvicina al titolo mondiale.
17:22-
Candellato mura la schiacciata potente di Stankovic.
17:21-
Vettori riesce a far punto grazie a un muro potente.
17:20
– Errore in battuta di Lisinac.
16:20-
Pallonetto di Lisinac.
16:19-
Muro di Juantorena.
SECONDO TIME OUT
15:19-
Ace di Kovacevic.
15:18-
Ace di Kovacevic.
15:17-
Muro di Giannelli.
15:16-
Kovacevi con un pallonetto.
PRIMO TIME OUT
Il quarto set inizia con assoluta parità 15:15. Da una parte gli scatenati italiani Giannelli e Vettori e dall’altra la Lube rimane aggrappata a Juantorena e compagni.

Leggi anche:  Djokovic-Tsitsipas 6-7 2-6 6-3 6-2 6-4 (Video Highlights Roland Garros 2021): il serbo vince il suo 19° Slam

TRENTO AVANTI SUI SET VINCENDO IL TERZO PORTANDOSI SUL 1-2
20:25- Schiacciata di Juantorena che termina fuori ed è punto Trento.
20:24-
Pallonetto Lisinac ed è set point Trento.
20:23-
Schiacciata di Juantorena che non lascia scampo alla difesa di Trento.
19:23-
Muro di Candellaro.
19:22-
Schiacciata di Lisinac che non lascia scampo alla difesa della Lube.
19:21-
Bruno con una schiacciata rapida riesce a far punto.
18:21-
Muro di Candellaro. Trento vola.
18:20-
Giannelli con una schiacciata forte e potente trova un varco nel muro della Lube.
18:19-
Schiacciata di Juantorena che termina fuori.
18:18-
Pareggio a muro di Cantagalli.
TERZO TIME OUT
17:18- Ancora ace di Vettori.
17:17-
Ace di Vettori.
17:16-
Muro di Juantorena.
SECONDO TIME OUT
16:16-
Muro ancora di Simon.
15:16-
Schiacciata di Lisinac che riesce a distruggere la difesa della Lube, ma manda la palla fuori.
14:16-
Muro di Simon.
PRIMO TIME OUT
Terzo set che inizia con Trento che vince 16 a 13 contro la Lube con Giannelli e Vettori che sono molto cresciuti e hanno preso sulle loro spalle la squadra.

SECONDO SET VINTO DALLA LUBE E ORA LA SITUAZIONE E’ IN PARITA’ 1-1

25.22- Muro ancora di Simon stavolta e la Lube pareggia il conto.
24:22- Leal a muro ed è set point.
23:22- Muro di Stankovic.
22:22- Juantorena muro con la palla che termina fuori.
22:21- Stankovic riesce a trovare un varco e schiaccia portando in vantaggio la Lube.
SECONDO TIME OUT
Il match è arrivato a 21 a 21. Ancora parità tra le due squadre.
14:14-
Pallonetto di Giannelli.
14:13-
Errore di Lisinac in battuta.
13:13-
Errore in battuta di Juantorena.
13:12-
Schiacciata di Juantorena che termina di poco sul campo e realizza il punto.
12:12-
Muro di Civitanova con Stankovic, ma la palla termina fuori.
12:11-
Muro di Juantorena.

Leggi anche:  Serie D, Lavello Taranto 2-3: i rossoblù conquistano la promozione in Serie C

Il secondo set vede un’assoluta parità. Infatti entrambe le squadre sono sull’11 a 11.

PRIMO SET VINTO DA TRENTO CHE SI PORTA SULL’1-0
20:25- Lisinac chiude una palla impigliata in rete con una schiacciata veloce.
20:24-
Set point Trento che schiaccia con Kovacevic ma il muro della Lube manda la palla fuori.
20:23-
Muro di Simon.
19:23-
Muro di Lisinac.
19:22-
Schiacciata di Simon che trafigge il muro di Trento.
18:22-
Errore in battuta di Candellaro.
17:22-
Schiacciata di Juantorena che termina fuori.
TERZO TIME OUT
17:21-
Schiacciata di Benaso che non lascia scampo alla difesa della Lube.
17:20-
Muro di Lisinac.
17:19-
Muro di Juantorena.
16:19-
Schiacciata di Cantagalli che termina fuori.
16:18-
Juantorena schiaccia e la palla termina fuori.
16:17-
Leal muro e punto.
15:17-
Schiacciata di Vettori che non lascia scampo alla difesa marchigiana.
15:16-
Errore in battuta di Lisinac.
SECONDO TIME OUT
14:16-
Russell schiaccia e trova il punto facilmente.
14:15-
Schiacciata di Juantanorena che si stampa sul suolo di Trento e accorcia le distanze la Lube.
13:15-
Muro di Simon.
12:15-
Muro di Juantorena.
11:15-
Lisinac con una schiacciata perfetta dribbla la difesa di Civitanova e riesce a perfezionare il punto.
PRIMO TIME OUT
Primo set che vede Trento vincere 14 a 11  grazie ai punti di Giannelli e dall’altra mantiene la sua squara Simon.

20:25- FORMAZIONE UFFICIALE CIVITANOVA: Cantagalli- Juantanorena-Leal-Simon-Bruninho-Stankovic-Sokolov. All. Medei
20:20- FORMAZIONE UFFICIALE TRENTO:
Candellaro-Giannelli-Vettori-Lisinac-Grebenikov-Van Garderer-Kovacici. All. Lorenzetti

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

20:15- Amici di Supernews benvenuti alla diretta della finale del Mondiale per club di Pallavolo tra Civitanova e Trento. Tra poco vedremo i sestetti ufficiali delle due compagini.

15:00- PROBABILE FORMAZIONE CIVITANOVA:
Cantagalli- Juantanorena-Leal-Simon-Bruninho-Stankovic-Sokolov. All. Medei
14:45- PROBABILE FORMAZIONE TRENTO:
Candellaro-Giannelli-Vettori-Lisinac-Grebenikov-Van Garderer-Kovacici. All. Lorenzetti

La finale del Mondiale per Club di pallavolo parla italiano. Saranno Lube Banca Marca Civitanova e Diatec Trentino ad affrontarsi nell’ultimo atto del torneo internazionale per diventare la più forte al mondo. I marchigiani, in finale per il secondo anno consecutivo, hanno battuto 3-1 il Resovia in rimonta, mente la Diatec ha avuto la meglio, con lo stesso punteggio, sui russi del Fakel Novy Urengoy. Infatti entrambe prime nei rispettivi gironi e tutte e due con lo stesso risultato di 3-1 hanno superato i loro rispettivi avversari in semifinale. Da una parte gli uomini di Medei, dall’altra i ragazzi di Lorenzetti: la terza e la quarta del nostro campionato, inseguitrici di Perugia e Modena, con gli incroci tra Juantanorena e Sokolov. Bruniho e Leal Simon contro Cantagalli. Simone Giannelli, Luca Vettori, Uros Kovacevic, Jenia Grebennikov per i dolomitici: tanti fenomeni in campo per una serata da urlo, apoteosi della nostra pallavolo.

Lorenzetti schiererà quasi sicuramente la squadra che ha battuto le squadre nei gironi e soprattutto l’Urengoy in semifinale con Giannelli centrale e poi ci sarà Luca Vettori, dei muri di Lisinac e Candellaro, dal lavoro del Libero Grebenikov. Medei, invece, inserirà Juantanorena, Sokolov, Brunihno, Leal e Simon. Tornano i fenomeni in campo per una serata da urlo e da grande palcoscenici italiani.

  •   
  •  
  •  
  •