SBK 2020, Round Teruel, Gara 2: vince Rea, secondo Rinaldi e terzo Redding

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Gara 2 SBK Teruel: vince Jonathan Rea (giro più veloce in gara 1’50.395 e una velocità di 315.8), è al secondo posto si piazza un combattivo Michael Ruben Rinaldi. Il terzo gradino del podio della gara del token è stato conquistato da Scott Redding sulla sua Panigale V4 R. Pertanto si conferma il fattore ‘R’ per questa edizione del mondiale delle derivate dalla serie. La quarta posizione di Leon Haslam conferma i buoni progressi della Fireblade. Poi a seguire sotto la bandiera a scacchi: Lowes, Van der Mark, Razgatlioglu, Baz, Caricasulo e Gerloff.
Per i piloti italiani, buona prestazione per Caricasulo, mentre Melandri ha chiuso in dodicesima posizione.
Il compagno di squadra di Scott Redding, Chaz Davies è caduto in gara senza conseguenze.

Il mondiale SBK è tornato sul circuito del Motorland Aragon per la quinta tappa di questa stagione avvincente del campionato delle derivate di serie. La lotta per la leadership si annuncia come un duello tra moto Ducati e Kawasaki, con rispettivamente il campione della BSB Scott Redding e il cinque volte campione del mondo Jonathan Rea. Inoltre, dopo Gara 1 di ieri si intravede un interessante fattore ‘R’ a caratterizzare la stagione 2020 della Superbike: tre piloti stanno rendendo interessantissimo il duello in pista, Rea-Rinaldi-Redding. Infatti, in Gara 1 ha dominato il giovanissimo pilota riminese Michael Ruben Rinaldi con la sua Panigale V4 R del team indipendente Go Eleven. Mentre il Cannibale, JR ha chiuso in seconda posizione. E questa mattina si è avuta la conferma del fattore ‘R’. Poiché a dominare la Superpole Race è stato l’alfiere del Team Ducati Aruba, Scott Redding. Jonathan Rea ha chiuso in seconda posizione e la terza posizione è stata conquistata da Michael Ruben Rinaldi.

SBK 2020, Round Teruel Gara 1: ecco la top ten all’arrivo

1. Michael Ruben Rinaldi (Ita) in 33’19″700
2. Jonathan Rea (Gbr) 5″888
3. Davies (Gbr) 10″035
4. Michael Van Der Mark (Ola) 15″965
5. Toprak Razgatlioglu (Tur) 19″357
6. Alex Lowes (Gbr) 24″138
7. Leon Haslam (Gbr) 24″275
8. Eugene Laverty (Irl) 24″749
9. Federico Caricasulo (Ita) 25.437
10. Tom Sykes (Gbr) 26″79

  •   
  •  
  •  
  •