Formula 1, la Brabham prepara il ritorno grazie al crowdfunding

Pubblicato il autore: Alessandro Iacopini Segui

231108_123857_3674208_705de_angelis_86_bt551La storica scuderia Brabham potrebbe rientrare in Formula 1 nei prossimi anni. E’ questo quello che spera David Brabham, il figlio di Jack, tre volte campione del mondo e fondatore della scuderia. Il 49enne David Brabham, con un passato non troppo glorioso come pilota da F1 – sempre a 0 punti nei due campionati della massima serie disputati, nel 1990 con la scuderia paterna e nel 1994 con la Simtek – ha infatti presentato un progetto per far rivivere la scuderia di famiglia attraverso il crowdfunding, la tecnica con cui si raccolgono fondi on line grazie alla generosità di appassionati e tifosi. L’obiettivo di David è quello di allestire un team che possa correre nella serie Endurance già dal 2015, per poi competere alla 24 Ore di Le Mans come costruttore nel 2018. Ecco cosa ha detto David Brabham:

“Ho sempre sognato di vedere il team Brabham di nuovo in pista per raccogliere l’eredità di mio padre, ma per farcela dobbiamo fare le cose in modo diverso. Credo nel potere del pensiero collettivo e vedo molti vantaggi nel modello crowdfunding.  Nessuno sa dove potrebbe portarci, ma io spero anche al ritorno in F.1”.

  •   
  •  
  •  
  •