Motogp, Pedrosa “perplesso” dopo la doppia caduta

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

dani

Dani Pedrosa non riesce a spiegare il perchè delle due cadute di oggi durante il gp di Malesia che gli hanno fatto perdere le speranze per aggiudicarsi il titolo di vice campione del mondo. Il pilota spagnolo del team HRC stava mantenendo la seconda posizione quando nel secondo giro è caduto, ripresa la moto ha rimontato fino all’11ma posizione per poi cadere nuovamente.

“Sinceramente non so spiegare la prima caduta, non capisco cos’ho fatto di sbagliato; era il secondo giro e non stavo spingendo molto. Quando Lorenzo mi ha passato sono poi entrato in curva e “boom”, ho perso il davanti. Non riuscivo a capire, poi ho ripreso la moto e sono ripartito lentamente perchè non riuscivo a capire se era per le gomme o la pista. Poi aumentavo il passo e stavo guidando bene ed ecco la seconda caduta, uguale a quella di prima senza sapere quanti giri mancavano. Abbiamo controllato i dati che dicono la stessa cosa, non stavo spingendo. Dopo la seconda caduta ho capito che non ero io ad avere sbagliato. È molto strano e qualcosa dev’essere andato storto, mi dispiace molto per la mia squadra perchè avevamo un’ottima chance per vincere la gara”.

Pedrosa aggiunge poi che la causa potrebbe trovarsi nelle condizioni della pista ma rimane comunque perplesso: “Forse la pista era differente ma solitamente ho sempre avuto un buon feeling qui (ha vinto nel 2012 e 2013) e riuscivo a capire quando ero troppo al limite e per questo andavo più piano, ma questa volta tutto era nella norma. Sicuramente la pista conta perchè i tempi in gara erano più lenti rispetto alla qualifica e anche in prova non ho mai avuto problemi, oggi invece due”.

  •   
  •  
  •  
  •