F1, Hamilton e gli altri protagonisti nel post gara

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

lews

Festa con tanto di spumante e fuochi d’artificio, per Lewis Hamilton questa è una giornata indimenticabile e a suo dire, “il giorno più bello della mia vita” nonostante il precedente titolo vinto nel 2008. I complimenti al pilota inglese arrivano anche dal suo compagno di squadra, Nico Rosberg che per un problema alla sua vettura ha visto scemare giro dopo giro la possibilità di guadagnare l’iride. Gli occhi del tedesco sono testimoni della sua delusione, dal momento che ieri era motivato dalla pole a fare bene e oggi purtroppo ha dovuto ricredersi. Ma Rosberg è pronto a riscattarsi per la prossima stagione.

Lewis Hamilton: “Mi mancano le parole, ringrazio tutte le persone che mi hanno seguito fino a qua. Questo titolo è più importante di quello del 2008. La partenza è stata perfetta e durante la gara, stando davanti sapevo che avrei potuto fare la differenza. Nico ha fatto una stagione incredibile e mi dispiace per quello che gli è successo oggi. Ci siamo incontrati la prima volta nel 1997 e ricordo che il nostro desiderio era quello di trovarci insieme nella stessa squadra. È stato molto professionale a venire a farmi i complimenti”.

Felipe Massa: “Non mi aspettavo di avere questo passo, ero leggermente più lento delle Mercedes, poi abbiamo optato per le supersoft. Mancavano 10 giri e mi stavo avvicinando a Lewis. Il team ha fatto un ottimo lavoro, ed è solo l’inizio”.

Valteri Bottas: “Questa stagione è andata molto bene, è una curva ascendente, mi aspetto molto per la prossima stagione”.

  •   
  •  
  •  
  •