Motogp, prima giornata di test e tante novità

Pubblicato il autore: [email protected] Segui

PA1625687.0008

La stagione 2015 è iniziata ufficialmente oggi con i primi test, in pista tantissimi piloti tra i quali diverse new entry, a cominciare dai piloti Superbike Loris Baz con la Yamaha del Team Tech 3, ed Eugene Laverty su Honda del team Aspar; fresco di contratto Marco Melandri che ritorna con il team Gresini che negli anni passati gli regalò diverse soddisfazioni, come il titolo di vice-campione nel 2005.

Jack Miller, dopo la sconfitta di ieri (ha perso il mondiale Moto3 per 2 punti) oggi ha avuto un buon motivo di sorridere, provando la Honda Lcr del team di Lucio Cecchinello. Suo compagno di squadra è Cal Crtuchlow, ex Ducati. Scott Redding ha testato invece la Factory Honda del team Marc VDS (squadra neo campione del mondo con Rabat in Moto2).

Stefan Bradl ha completato i primi giri nella Yamaha NGM Forward, Iannone ha avuto modo di salire sulla Ducati ufficiale; il suo posto in Pramac è stato preso da Danilo Petrucci.2015_Valencia_Test_classification_1-page-001

Il campione del mondo Marc Marquez ha avuto oggi una giornata libera dalla HRC, ma nelle fasi finali è entrato in pista insieme a suo fratello Alex che ieri ha vinto il mondiale in Moto3 e ha avuto come premio dalla Honda la possibilità di provare la moto del fratello maggiore.

È stata un’esperienza bellissima correre con Alex, e seguirlo lungo il tracciato. Mi sono divertito ma ho fatto un pò di fatica a stargli dietro perchè a volte andava largo. Nonostante tutto ha fatto molto bene”

Alex è raggiante, dopo la vittoria del mondiale di ieri oggi ha avuto questo regalo del quale è felicissimo:

Sono molto contento di aver provato la Motogp. Ieri ho coronato un sogno e oggi un altro. Non capita tutti i giorni di provare una moto come questa! Voglio ringraziare la Honda e specialmente Shuhei Nakamoto per l’opportunità che mi hanno dato. E’ un bel regalo dopo la vittoria del mondiale. La cosa che mi ha impressionato di più è il potenziale della moto, la sensazione che hai nel rettilineo è incredibile e anche la frenata lo è. All’inizio ero un pò teso sulla moto ma poi penso di essere andato bene. E’ stato divertente ma dopo ero molto stanco!“.

  •   
  •  
  •  
  •