Sbk Qatar, Guintoli è campione del mondo

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

syl

La vittoria perfetta, Sylvain Guintoli la studiava da tempo: vincere il mondiale davanti alla sua dResults (1)-page-001olcissima moglie e i suoi meravigliosi bambini. Di Sylvain non colpisce solo il modo di guidare ma il suo lato umano, e l’immagine più bella dopo la gara è stato vedere suo figlio con gli occhi increduli chiedergli timidamente: “Hai vinto?” come se in quel momento stesse guardando al suo super eroe.

A poco è servita la partenza lampo di Sykes che ha tentato il tutto per tutto ma ha poi dovuto arrendersi e lottare per il terzo posto con Jonathan Rea, suo futuro compagno di squadra per il prossimo anno. Giornata da dimenticare per il pilota inglese che oltre ad aver perso il mondiale, ha subito la beffa di Loris Baz che si è rifiutato di rispettare l’ordine di scuderia, facendogli così perdere punti che in questa gara avrebbero potuto essere importanti. Ma ogni gara ha una storia a sè e la Superbike, dal grande campionato che è ci ha abituato che i colpi di scena non hanno mai fine. Basti pensare che dopo Laguna Seca, Sykes aveva un vantaggio di 44 punti su Guintoli.

Gara in standby per Marco Melandri, quarto davanti alla Ducati di Davies, poi Elias e Baz che ha dovuto fare una rimonta a seguito di un contatto a inizio gara. Il pole man Giugliano si è classificato soltanto ottavo davanti a Lowes, unica Suzuki al traguardo dato che Laverty ha abbandonato la gara per una caduta.

Per quanto riguarda le EVO, vince il campionato David Salom, davanti a Canepa, Staring, Corti e Andreozzi.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: