Dopo un anno la Ferrari tifa ancora Michael Schumacher.

Pubblicato il autore: Cristina G. Segui

E’ passato ormai un anno da quello sfortunato  29 dicembre 2013, giorno in cui durante una discesa con gli sci sulle nevi della località francese di Méribel in Savoia, Michael Schumacher si rese protagonista di una violenta caduta che lo ridusse in fin di vita.

Dopo mesi di ospedale e interventi chirurgici, da Settembre 2014 l’ex campione del mondo F1  viene dimesso dall’ospedale universitario di Losanna  per continuare la lunga riabilitazione che lo attende presso la sua villa di Gland, in Svizzera.

La notizia del tragico incidente a Michael Schumacher  fu un duro colpo per la Ferrari e per tutti i suoi tifosi: da quel momento la scuderia e tutto il team di Maranello si sono stretti attorno al campione tedesco e alla sua famiglia, non facendo mai mancare attestati di vicinanza.

Ancora oggi, a un anno dall’incidente, la Ferrari decide di diramare un comunicato ufficiale dedicato al campione che ha fatto grande negli anni la Rossa:

“Nel corso degli anni Michael Schumacher, con le sue gare appassionanti e le sue vittorie, ha dimostrato una forza e una determinazione straordinarie e ha conquistato un posto speciale nella storia della Scuderia e soprattutto  nel cuore di tutti i suoi tifosi. Così oggi, 12 mesi dopo quel giorno terribile, la Ferrari e i suoi appassionati non smettono di fare il tifo per lui, sono vicini alla moglie Corinna e al resto della sua famiglia e lo spronano a continuare a progredire lungo la strada della ripresa”.

 

Cristina Gabrielli

 

  •   
  •  
  •  
  •