F1, Fernando Alonso: alla McLaren come Ayrton Senna

Pubblicato il autore: Chiara Console Segui

Fernando Alonso

Fernando Alonso sogna di ripercorrere le tappe di Ayrton Senna, il campione brasiliano da sempre idolo dello spagnolo; a dirlo è stato lo stesso ex Ferrari durante le prime interviste rilasciate in seguito all’ufficializzazione del suo passaggio alla McLaren dopo ben cinque anni di corse sulla monoposto di Maranello. Facendo un tuffo nei ricordi del passato, Alonso ha ricordato come da bambino fosse un grande fan di Ayrton, con tanto di poster e riproduzioni dell’automobile guidata sulle piste di tutto il mondo; la scelta del cambio di scuderia, dunque, è per il trentaquattrenne una vera e propria sfida con l’obiettivo di portare a casa quanti più riconoscimenti possibili per far rivivere ancora una volta la leggenda del pilota scomparso il 1° maggio del 1994 in seguito a un terribile incidente durante il Gran Premio di San Marino proprio a bordo della McLaren con la quale aveva all’attivo ben tre titoli iridati.
La stessa ammirazione per l’indimenticato Senna arriva anche da Jenson Button, compagno di scuderia di Alonso dal prossimo Mondiale di F1; anche per lui l’ingresso nella famiglia McLaren-Honda potrebbe rivelarsi un’occasione da cogliere al volo per portare a casa successi e vittorie. Per l’inglese, però, il talento da emulare è quello di Alain Prost: quattro volte campione del mondo di F1, tre delle quali al volante della monoposto di Woking, ha corso per due anni al fianco del brasiliano lottando spesso per il dominio della classifica e del titolo iridato.

  •   
  •  
  •  
  •